Perché il Raspberry Pi si chiama così?

Raspberry
Seguici su Google News

Probabilmente hai sentito parlare del Raspberry Pi: si tratta una serie di computer a basso costo apprezzati dagli hobbisti con la passione per l'elettronica.

Ma perché si chiama così e ha qualcosa a che fare con i lamponi? Tradotto in italiano infatti, il termine raspberry va proprio ad identificare i famosi frutti. In questo breve approfondimento andremo andremo a comprendere le ragioni dietro questo nome così bizzarro.

Raspberry Pi: un riferimento ai computer di diversi anni fa

In un'intervista del 2012 con TechSpot, il fondatore di Raspberry Pi Eben Upton ha descritto l'origine del nome di questo dispositivo, spiegando come sia composto da più parti. Innanzitutto, c'è il frutto: "Raspberry è un riferimento a una tradizione di denominazione dei vecchi computer e/o produttori. A quel tempo molte aziende assegnavano nomi con riferimenti alla frutta".

Apple è la più famosa e probabilmente l'azienda che ha dato origine a queste tendenze di nomenclatura. Ma Upton, nativo del Regno Unito, continua citando le aziende britanniche Tangerine Computer Systems, Apricot Computers e Acorn. Una società che ha dimenticato di menzionare è Orange Micro, una società americana defunta un tempo famosa per i suoi componenti aggiuntivi per Apple II.

Per quanto riguarda la parte Pi, Upton ha detto "Stavamo per produrre un computer che potesse eseguire solo Python. Quindi il Pi era proprio un riferimento a tale sistema". Python è un popolare linguaggio di programmazione. Durante lo sviluppo, il design per il computer a basso costo si è ampliato per essere molto più capace di quanto Upton avesse originariamente previsto. Quindi, sebbene il Raspberry Pi possa eseguire Python, questo non è l'unico linguaggio che può gestire.

Non solo: sebbene Upton non lo abbia detto espressamente, il Pi nel nome potrebbe anche essere un riferimento da nerd alla costante matematica del Pi greco con lo stesso nome. E, naturalmente, Raspberry Pi può anche essere inteso come un gioco di parole per Raspberry Pie, ovvero una torta di lamponi.

A livello pratico dunque, il termine utilizzato è un gioco di parole che include

  • riferimenti alla storia dell'informatica
  • il frutto
  • il Pi greco
  • un riferimento al linguaggio Python

Una combinazione davvero divertente, per un prodotto che ha fatto la felicità degli smanettoni con la passione per l'informatica. Se sei interessato a questo tipo di prodotto, ti invitiamo a dare uno sguardo all'articolo che parla di tutte le motivazioni che dovrebbero spingerti a comprare un Rapsberry Pi.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram