GuidePC

Il tuo PC usa il 100% della CPU? Ecco come risolvere il problema!

Potrebbe esserti capitato più di una volta che il computer rallenti inspiegabilmente utilizzando il 100% della CPU. Premendo Control – Alt – Canc noterai che, a dispetto dello sforzo effettuato da Windows 10, non sta apparentemente girando nessun tipo di programma così pesante.

Cosa sta dunque accadendo al tuo computer? Quale tipo di problema si cela dietro questo comportamento anomalo? Andiamo ad analizzare il caso specifico in questa breve guida.

Come scegliere una CPU

Windows 10 e il 100% della CPU: come risolvere

Disabilita Superfetch

Superfetch è un processo mediante il quale Windows 10 apprende gradualmente quali sono le app che usi più spesso, quindi le carica automaticamente in modo che risulti più rapido il loro utilizzo. È un processo in background costante che di solito non causa problemi, ma non sempre funziona bene con i dispositivi più vecchi.

Per scoprire se Superfetch sta sovraccaricando la CPU, devi aprire Gestione Attività, fare clic su Altri dettagli (se la scheda non è già espansa), quindi fare clic su CPU per ordinare i processi in base alla quantità di CPU utilizzata. Se vedi che un Service Host come Superfetch utilizza molta CPU, puoi provare a fare clic con il pulsante destro del mouse e fare clic su Termina processo.

In alternativa, per disattivarlo definitivamente (o fino a quando Windows lo riattiva automaticamente, cosa che può avvenire dopo aver aggiornato il sistema operativo) dovrai:

  • Premere Win e R
  • Digitare services e premere invio
  • Nella finestra che appare scorri verso il basso fino a Superfetch e fai clic con il tasto destro del mouse sulla scritta
  • Fai clic su Proprietà
  • Nella finestra appena comparsa fai clic sul menu a discesa accanto a Tipo di avvio
  • Infine fai clic su Disabilitato. Conferma il tutto premendo OK.

Puoi farlo tecnicamente a qualsiasi servizio che stia utilizzando la CPU, ma alcuni servizi sono indispensabili per il corretto funzionamento del sistema, quindi devi stare attento a cosa fai.

Ripristina il tuo piano di alimentazione

Modificare le opzioni di alimentazione di Windows può avere un effetto sostanziale sulle prestazioni del PC. Se è impostato su Prestazioni elevate è possibile che tu stia sovraccaricando la tua CPU.

Premendo sul tasto Start, digita nel campo di ricerca Opzioni risparmio di energia. Quindi fai clic su Modifica le impostazioni di risparmio di energia. A questo punto scegli la voce Bilanciato.

Per maggiore sicurezza, fai clic su Modifica le impostazioni del piano: nella nuova schermata fai clic su Ripristina le impostazioni predefinite per questo piano.

Disabilitare il software antivirus di terze parti

Il computer utilizza ancora il 100% della CPU? Probabilmente stai sovraccaricando il tuo sistema operativo con un antivirus. Va detto che, solitamente, Windows Defender svolge già di per sé un lavoro eccellente e dunque, soprattutto sui computer più vecchi, non serve aggiungere altri software di sicurezza che sovraccaricano la CPU.

In tal caso, non avere paura di disattivare l’antivirus di terze parti per vedere se ciò aiuta il lavoro della CPU. Se effettivamente il software risulta avere un’incidenza, basta disinstallarlo e affidare il proprio computer interamente a Windows Defender.

Identificare errori di processi specifici

Se finora non hai avuto riscontri dai potenziali problemi segnalati, è probabile che vi siano degli errori non ben definiti. Se hai riscontrato che il tuo elevato utilizzo della CPU è causato da un processo di Service Host da Gestione Attività ma non si tratta di Superfetch, devi agire diversamente.

Ma per approfondire il problema, premi Win e R, quindi richiama il comando eventvwr. Qui nel pannello a sinistra, vai su Registri applicazioni e servizi – Microsoft – Windows – WMI-Activity – Operational.

Controlla la colonna centrale, chiamata Operational, per gli errori, quindi sotto la scheda Generale segnati il numero del ClientProcessId.

Torna a Gestione Attività, fai clic sulla scheda Dettagli, quindi ordina i processi con PID. Individua il processo con l’errore, fai clic con il pulsante destro del mouse e fai clic su Apri posizione file. Ciò ti darà un’idea di quale software il processo è allegato e se è possibile reinstallarlo, disinstallarlo, aggiornare i suoi driver e così via.

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
PCWindows

Come acquistare un antivirus a 15 dollari e ricevere Windows 10 Pro gratuitamente

AndroidNewsPC

RedmiBook 13 è il nuovo notebook di Redmi con i processori Intel Core 10th Gen

GuidePCRisorse gratis

Attivazione Windows 10 senza crack e seriali

Consigli per gli acquistiPCWindows

Migliori mouse gaming da regalare a Natale 2019