La piattaforma di streaming digitale Netflix ha ormai conquistato tutti. Anche nel nostro paese, dove è sbarcata con leggero ritardo rispetto ad altri paesi, sta rapidamente soppiantando la più tradizionale televisione.

Nonostante tutto giochi in favore di questo servizio, esistono delle alternative a Netflix? Come funzionano? E quanto costano? In questo articolo cercheremo di trovare qualche surrogato di questa piattaforma, fermo restando che, allo stato attuale, non ha dei veri e propri competitor. Se all’estero HBO è presente in diversi stati, in Italia esistono alcune piattaforme che possono offrire contenuti discretamente interessanti senza però poter realmente competere con il colosso americano.

Come vedere Netflix su TV non Smart TV tramite Chromecast

Le alternative a Netflix? Non mancano!

A livello puramente quantitativo però, le alternative a Netflix non mancano. Questa situazione però, potrebbe presto cambiare: d’altronde le dinamiche dello streaming e della rete non sono statiche e, nel giro di pochi anni, Netflix potrebbe dover fare i conti con qualche altro grande colosso che decida di mettersi in gioco nel settore.

Amazon Prime

Quanto detto sinora non è altro che la premessa ad Amazon Prime. Ebbene sì, il colosso di Jeff Bezos, sta strizzando l’occhio anche allo streaming. Dopo essere nato come store digitale per i libri e aver letteralmente fagocitato il settore delle vendite online, Amazon ha deciso di proporsi come alternativa a Netflix.

Non tutti sanno (anche chi è già abbonato ad Amazon Prime) che tra gli altri servizi, viene offerta un’ampia selezione di film tra i più apprezzati del panorama mondiale. Non tutti i titoli sono inclusi nell’offerta Prime, anche se è possibile visionare davvero molte pellicole senza spendere ulteriore denaro.

Va detto in difesa di Amazon Prime che lo streaming è (al momento) un servizio accessorio. ciò che offre principalmente la piattaforma con questa sottoscrizione, sono vantaggi a livello di spedizioni. Altri vantaggi, oltre allo streaming, sono vantaggi a livello di offerte lampo e ottenere dei videogiochi gratuitamente.

Amazon propone il servizio gratuitamente per 30 giorni. Se non si effettua l’annullamento della sottoscrizione, si può procedere con il pagamento di 4,99 euro mensili o 36 euro annuali. Se comprate spesso su Amazon, questo servizio potrebbe essere quasi una necessità!

iTunes Store

Anche Apple comincia a fare capolino in questo ambiente. iTunes Store è nata come piattaforma per la vendita di musica digitale. A partire dal 2006 però, nel negozio sono stati introdotti i primi film. Appena due anni più tardi, lo store distribuisce film del produttore 20th Century Fox negli Stati Uniti, confermandosi una delle piattaforme pioniere della vendita digitale di film.

Dal 2010 iTunes Store consente di “affittare” film anche in Italia. Dopo aver scaricato le pellicole infatti, è possibile vederli nell’arco di 24 ore. Essendo il software “condiviso” tramite iCloud, è possibile condividere i prodotti acquistati/noleggiati su tutti i dispositivi Apple che si possiedono.

Da segnalare anche l’interessante servizio iTunes Extra. Esso consente di avere accesso ad alcune particolari scene di film tagliate o ad alcuni spezzoni girati nel dietro le quinte di essi.

VVVVID

Se il servizio precedente è di livello globale, con VVVVID torniamo in Italia. Stiamo infatti parlando di un servizio streaming dedicata allo streaming on demand legale e totalmente gratuito di film cult, serie TV nonché di anime.

Si tratta di una realtà molto interessante, nata dall’idea di alcuni ragazzi romani che hanno realizzato un progetto capace di autofinanziarsi grazie alle inserzioni pubblicitarie (anche se è disponibile una modalità a pagamento senza pubblicità). VVVVID offre i propri servizi sia tramite sito, sia attraverso app ufficiali, disponibili sia per Android che per iOS.

Lo streaming offerto è di qualità e fluidità invidiabile. Nonostante i contenuti non si possano paragonare a Netflix o Amazon Prime, per gli amanti dell’animazione giapponese questa piattaforma può risultare una vera e propria sorpresa!

 

Infinity TV

Infinity TV è una proposta firmata Mediaset per quanto riguarda lo streaming digitale in Italia. Migliaia e migliaia di film e cartoni animati, centinaia di serie TV e tanti altri contenuti sono disponibili liberamente su PC, tablet e smartphone dei sottoscrittori.

Il servizio propone 30 giorni di prova gratuita, dopodiché sarà necessario sottoscrivere un abbonamento da 7,99 euro mensili per continuare ad utilizzare la piattaforma.

NOW TV

Un’altra alternativa a Netflix firmata da Sky è NOW TV. La piattaforma consente di vedere sulla propria smart TV, smartphone, computer o tablet una serie notevole di film, serie TV nonché eventi sportivi. Si tratta di materiale di prima qualità, con produzioni targate FOX, History Channel, Disney Channel e naturalmente Sky.

Uno dei principali vantaggi di NOW TV è che si può provare il servizio per 14 giorni. Al termine di questi, è possibile scegliere se abbandonare la piattaforma o abbonarsi (la sottoscrizione parte da 7,99 euro mensili in su a seconda dei pacchetti scelti).

RaiPlay

La televisione di stato arranca dietro alle piattaforme all’avanguardia, ma non demorde. Con RaiPlay infatti, essa propone lo streaming gratuito (è comunque necessario iscriversi). Il servizio prevede lo streaming in diretta delle trasmissioni Rai, più qualche serie TV e film disponibili agli iscritti.

Nulla di paragonabile ai migliori servizi del settore, ma utile per chi non ha il televisore a portata di mano e vuole convertire il proprio computer/tablet/smartphone in una piccola TV d’emergenza.

Popcorn TV

Chiudiamo la carrellata delle migliori alternative a Netflix con un servizio italiano e gratuito. Il sito Popcorn TV offre un’intera sezione dedicata allo streaming di film. In totale, questa piattaforma offre diverse centinaia di prodotti cinematografici.

Nulla di trascendentale: si tratta di film e cartoni animati estremamente vecchi o sconosciuti, ma vista la natura totalmente gratuita del servizio è impossibile chiedere di più. Inoltre è possibile usufruire del servizio senza particolari sottoscrizioni.

In conclusione

Visto ciò che offre e quanto costa, Netflix non ha attualmente dei veri e propri concorrenti. Ciò non vuol dire che, accontentandosi comunque di una piattaforma volenterosa, non possiate passare qualche ora piacevole con uno dei sette servizi qui illustrati.

La forza di Netflix non è solo nel catalogo ormai pressoché infinito. Questo servizio offre alcune opzioni difficilmente proposte dalla concorrenza e, tra di esse, ricordiamo che figura anche la possibilità di scaricare i film per poi vederli offline.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome