iPhone bloccato in modalità cuffie: 7 possibili soluzioni

iPhone e cuffie
Seguici su Google News

Utilizzare le cuffie sul tuo iPhone può essere una piacevole abitudine. Come ben saprai però, talvolta lo smartphone Apple può avere problemi relativi a dei blocchi in modalità cuffie. Quando ciò avviene nessun suono viene riprodotto dagli altoparlanti del tuo iPhone, come se le cuffie fossero collegate al telefono, anche se queste non sono connesse.

Questo tipo di problematica è alquanto diffusa, tanto negli iPhone più datati quanto quelli più moderni, sia che la periferica venga collegata alla porta Lightning che via Bluetooth. Dunque, a prescindere dal modello che stai utilizzando, abbiamo alcune possibili soluzioni per te in tal senso.

Apple AirPods vicino a uno smartphone

Come scoprire se il tuo iPhone è bloccato in modalità cuffia

Potresti pensare che il tuo iPhone sia bloccato in modalità cuffia perché ha smesso di riprodurre l'audio dagli altoparlanti, ma anche molti altri problemi causano questo problema. Ad esempio, un guasto hardware può far smettere di funzionare l’audio del tuo dispositivo.

Assicurati che il tuo iPhone sia bloccato in modalità cuffia aprendo il Centro di controllo. Per fare ciò, scorri verso il basso dall'angolo in alto a destra del tuo iPhone (o scorri verso l'alto dal basso se hai un iPhone con un pulsante Home).

Il dispositivo di scorrimento del volume nel Centro di controllo mostra l'icona di una cuffia quando il tuo iPhone ha le tue cuffie siano collegate. Se questa icona è presente ma non vi sono cuffie collegate, rientri in questa casistica.

Nota bene: se connesso ad AirPods, dovresti invece vedere un'icona AirPods.

Se il Centro di controllo mostra un'icona dell'altoparlante del volume standard, il tuo iPhone non è bloccato in modalità cuffia. I passaggi seguenti non risolveranno il tuo problema in questo caso. In questo caso non disperare: soprattutto gli iPhone 12 sembrano spesso soggetti a queste difficoltà, ma Apple sta gradualmente risolvendole.

Tuttavia, se il tuo iPhone è bloccato nella suddetta modalità, puoi comunque intervenire in autonomia per risolvere la situazione.

Riavvia il tuo iPhone

Il tuo iPhone è bloccato in modalità cuffia a causa di un problema hardware o software. Se si tratta di un problema software, il tuo iPhone dovrebbe tornare alla modalità altoparlante dopo averlo riavviato.

Per fare ciò, tieni premuto il pulsante laterale con uno dei pulsanti del volume (o tieni premuto il pulsante laterale se il tuo iPhone ha un pulsante Home). Quando richiesto, scorri per spegnere e attendi 30 secondi affinché il tuo iPhone si spenga completamente. Quindi premere nuovamente il pulsante laterale per riavviarlo.

Dopo il riavvio, apri Centro di controllo per scoprire se il tuo iPhone è ancora bloccato in modalità cuffia o meno. Se l’icona è sparita ma l’altoparlante non funziona, deve esserci un problema fisico con il tuo dispositivo. Salta i due passaggi successivi, che sono basati su software, per scoprire come risolverlo.

Se il tuo iPhone è tornato alla modalità altoparlante, hai a che fare con un problema software. Puoi continuare a riavviare il tuo iPhone ogni volta che si blocca o utilizzare i due passaggi successivi per eliminare in via definitiva il problema.

Aggiorna iOS

Se il tuo iPhone si è bloccato in modalità cuffia a causa di un problema software, dovresti assicurarti di eseguire l'ultima versione di iOS. Apple aggiorna frequentemente il suo sistema operativo per introdurre nuove funzionalità e correggere bug del software.

Vai su Impostazioni - Generali - Aggiornamento software per verificare la presenza di nuovi aggiornamenti. Se ve ne sono disponibili, scaricali e installali il prima possibile.

iPhone 11 nel 2022 con ios16

Cancella e reinstalla iOS

Alcuni file di sistema danneggiati sul tuo iPhone potrebbero causare problemi audio anche dopo l'aggiornamento all'ultima versione di iOS. Se hai già escluso problemi fisici riavviando il dispositivo, potresti riuscire a trovare una soluzione permanente reinstallando iOS. Se usi un computer per farlo, questa operazione cancella e riscrive ogni riga di codice sul tuo iPhone, eliminando qualsiasi bug del software che si è insinuato nel sistema.

Nota bene: Questo tipo di operazione elimina anche tutti i dati sul tuo iPhone, quindi assicurati di eseguire prima un backup del tuo iPhone.

Assicurati di scegliere di ripristinare utilizzando un computer per reinstallare completamente iOS. Poiché questo è un passo così estremo da compiere, ti suggeriamo di ripristinare il tuo iPhone solo se un aggiornamento software non ha risolto il tuo problema.

Scollega e ricollega le cuffie

Se il tuo iPhone è ancora bloccato in modalità cuffia dopo il riavvio, deve esserci un problema fisico con il dispositivo. Di solito, è semplice come l'accumulo di sporco nella porta delle cuffie, che induce i sensori a pensare che qualcosa sia ancora collegato al telefono quando in realtà non è così.

Ricollega le cuffie, quindi scollegale di nuovo. Ripeti l'operazione tre o quattro volte per smuovere lo sporco all'interno della porta. Quindi scuoti delicatamente l'iPhone per far cadere la polvere che si trovava all’interno.

Se disponi di cuffie Bluetooth, collega e scollega le cuffie andando su Impostazioni - Bluetooth. Quando scolleghi le cuffie, il tuo iPhone dovrebbe tornare automaticamente a utilizzare i normali altoparlanti.

Pulisci la porta delle cuffie

Se stai utilizzando delle cuffie cablate e noti la presenza di sporcizia nella porta, potresti avere bisogno di un’operazione più mirata a tal proposito. Devi stare comunque attento quando pulisci questa componente del dispositivo, perché è possibile danneggiare il tuo iPhone mentre lo fai.

È meglio spegnere il tuo iPhone prima di inserire qualsiasi cosa nella porta delle cuffie o nella presa Lightning, per evitare di causare un cortocircuito o problemi simili.

Non inserire oggetti metallici, come una graffetta raddrizzata, nelle porte. Utilizzare invece i seguenti strumenti per eliminare in modo sicuro sporco e detriti:

  • Aria compressa
  • Tamponi di cotone
  • Spazzolino

Se nulla di tutto ciò funziona, potresti essere in grado di rimuovere le ostruzioni dalla porta delle cuffie su un iPhone 6S o precedente utilizzando il tubo interno di una penna. L'estremità aperta di questi tubi ha spesso lo stesso diametro della porta delle cuffie, consentendoti di inserirla con cura e ruotarla per smuovere lo sporco all'interno.

Nota bene: fai attenzione a non far fuoriuscire inchiostro nel tuo iPhone.

Per una porta Lightning, schiaccia l'estremità di una cannuccia di plastica per renderla oblunga, quindi inseriscila nella porta Lightning per smuovere lo sporco bloccato sul fondo.

Infine, considera eventualmente di acquistare un set apposito: può essere utile non solo per la questione audio, ma anche per mantenere in “perfetta forma” il tuo iPhone.

Verificare la presenza di danni causati dall'acqua

Se non riesci a trovare detriti nelle porte ma il tuo iPhone che però rileva ancora delle cuffie collegate, potrebbe essere un'indicazione di danni causati dall'acqua all'interno del tuo dispositivo.

Sfortunatamente, se il tuo iPhone è danneggiato in questo, c'è poco che puoi fare per ripararlo tranne sostituire completamente il telefono.

Puoi utilizzare gli indicatori del liquido sul tuo iPhone per avere un'idea migliore se ha subito danni causati dall'acqua o meno. Apri il contenitore della scheda SIM e cerca una piccola linguetta bianca all'interno; questo diventa rosso, rosa o arancione quando viene a contatto con il liquido.

Su iPhone 4S e precedenti, troverai la linguetta dell'indicatore del liquido all'interno della stessa porta delle cuffie.

Nota bene: Non usare il riso per asciugare il tuo iPhone se è danneggiato da liquidi. Ciò può far peggiorare le cose, aggiungendo anche residui di chicchi che possono ulteriormente la presa.

iPhone 7 con cuffie Lightning

Soluzioni software temporanee

Anche se il tuo iPhone necessita di una riparazione per risolvere un problema hardware della porta delle cuffie, puoi comunque utilizzare le soluzioni alternative di seguito per uscire dalla modalità cuffia ogni volta che questa si presenta a sproposito.

Nessuno di questi suggerimenti offre una soluzione permanente, ma potrebbero essere la soluzione rapida di cui hai bisogno se vuoi temporeggiare.

Attiva e disattiva la modalità aereo

Apri Centro di controllo e tocca l'icona dell'aeroplano per attivare e disattivare la modalità aereo. Questo disconnette tutte le cuffie o gli altoparlanti Bluetooth a cui il tuo iPhone pensava fossero ancora connessi.

Modifica l'uscita audio

Quando ascolti musica o guardi video, il tuo iPhone ti consente di scegliere tra diverse uscite audio. Apri Centro di controllo, quindi tocca e tieni premuti i controlli di riproduzione nell'angolo in alto a destra. Seleziona l'icona AirPlay per visualizzare tutte le opzioni di output e seleziona iPhone dall'elenco.

Modifica il volume della suoneria

Apri le Impostazioni e vai su Suoni e feedback aptico. Tocca l'opzione Suoneria, quindi tocca qualsiasi suoneria per farla riprodurre attraverso gli altoparlanti del tuo iPhone anche se è bloccato in modalità cuffia. Usa i pulsanti del volume durante la riproduzione della suoneria per riportare il tuo iPhone alla modalità altoparlante.

Apri le Impostazioni e vai su Suoni e feedback aptico. Tocca l'opzione Suoneria, quindi tocca qualsiasi suoneria per farla riprodurre attraverso gli altoparlanti del tuo iPhone anche se è bloccato in modalità cuffia. Usa i pulsanti del volume durante la riproduzione della suoneria per riportare il tuo iPhone alla modalità altoparlante.

Scopri come riparare la tua porta Lightning

Se il tuo iPhone è bloccato nella suddetta modalità a causa di un problema hardware, dovresti parlare con il team di supporto di Apple per scoprire se è risolvibile in garanzia. Sfortunatamente, Apple non si limita a riparare la porta delle cuffie: il supporto sostituirà l'intero dispositivo in modo alquanto sbrigativo. Tutto ciò rende una "riparazione" costosa se non sei coperto da garanzia.

In tal caso, cerca di trovare una porta per cuffie sostitutiva e ripara l'iPhone da solo. Non è facile da fare, ma potrebbe essere l'opzione migliore se non puoi permetterti un nuovo telefono. In tal senso potresti trovare facilmente online siti che ti mostrano come farlo: tieni però presente che un intervento maldestro potrebbe mettere definitivamente fuori uso il tuo iPhone.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram