Impostare correttamente gli APN Tim permette a tutti gli utenti dell’operatore italiano di ottenere una connessione ad internet stabile e veloce. Vediamo in questa guida come impostare correttamente gli APN TIM su smartphone e tablet Android ed iOS.

Guida all’impostazione degli APN Tim su smartphone e tablet

apn-iphone-tim

Le connessioni via smartphone e tablet sono il pane quotidiano dei nostri tempi e viene naturale avere crisi di panico e di rabbia ad ogni problema di connessione in mobilità. Uno dei problemi che puoi affliggere il mondo mobile è l’errata impostazione degli APN, ovvero gli Access Point Name che ci permettono di avere pieno accesso al web da smartphone e tablet.

Gli APN (Access Point Name), al fine di funzionare correttamente, devono essere settati in maniera precisa e puntuale. In questa guida approfondiamo come impostare correttamente gli APN Tim su tutti gli smartphone e tablet.

Grazie alla nostra guida capitere come impostare al meglio gli APN Tim e sfruttare al top Tim Internet Mobile. Il tutto avverrà fornendovi le corrette informazioni e la guida passo passo da seguire per settare correttamente le impostazioni su tutti gli smartphone e tablet.

Se siete utenti Apple e dove settare gli APN sul vostro iPhone vi rimandiamo alla nostra guida specifica per iPhone. Se, invece, avete un operatore differente dato un occhio alle nostre guide per impostare gli APN Vodafone e gli APN Wind.

Le due tipologie di APN Tim

Tutti gli operatori telefonici adottano due tipologie differenti. Il primo APN viene utilizzato per la gestione della connessione dati, il secondo è dedicato all’invio e alla ricezione degli MMS. Visto la totale obsolescenza degli MMS nella maggior parte dei casi non si va più ad impostare tale APN dedicatovi.

Passiamo a vedere come impostare gli APN Tim grazie all’APN ibox di Tim. Quest’ultimo è il nome del punto di accesso alla rete più utilizzato dall’operatore italiano e funziona correttamente su tutte le tipologie di device.

Configurazione APN Tim su Android

In questa parte dell’articolo dedichiamo interamente le nostre forze a spiegarvi come impostare gli APN Tim su smartphone e tablet Android. Grazie a questi passaggi otterrete delle impostazioni corrette che vi permetteranno di navigare su Internet alla massima velocità e senza problemi. La configurazione Internet di Tim ottimale ci permette di navigare senza problemi grazie all’iBox di Tim.

Il primo passaggio da fare, per chi ha bisogno di impostare gli APN sul proprio dispositivo, è andare sul seguente percorso:

  1. Impostazioni
  2. Reti mobili
  3. Nomi punti di accesso
  4. Nuovo APN

 

Arrivati a questo punto ci ritroveremo di fronte differenti campi da compilare tramite i dati corretti. Sottolineiamo che la procedura per tutti i device Android è identica, o comunque molto simile, e che le impostazioni non differiscono fra smartphone e tablet. Procediamo come segue:

RETE

Nome:tim

APN: ibox.tim.it

Proxy:non impostato

Porta:non impostato

Nome utente:non impostato

Password:non impostato

Server:non impostato

MMSC: non impostato

MMS Proxy: non impostato

Porta MMS: non impostato

MCC:222

MNC:01

Arrivati a questo punto la procedura può già dirsi conclusa. Come promesso la guida è stata semplice e veloce da seguire. Potete ora navigare alla massima velocità con i vostri smartphone e tablet Android.

H2: Configurazione APN Tim su iPhone e iPad

Come abbiamo visto per i device Android la modalità per configurare gli APN è davvero semplice. Altrettanto immediata e di rapida esecuzione è la guida per impostare gli APN Tim su iPhone ed iPad. Per una guida maggiormente dettagliata e per gli altri operatori vi rimandiamo al nostro approfondimento (LINKAAAAAAA). Sottolineiamo che la procedura da seguire è identica per iPhone ed iPad anche se potrebbe differire leggermente fra le varie versioni di iOS.

Il primo passaggio da fare, per chi ha bisogno di impostare gli APN sul proprio iPhone o iPad, è andare sul seguente percorso:

  1. Impostazioni
  2. Cellulare
  3. Opzioni dati cellulare
  4. Rete dati cellulare

 

Arrivati a questo punto ci ritroveremo di fronte differenti campi da compilare tramite i dati corretti. Sottolineiamo che la procedura per iPhone ed iPad è pressoché identica e potrebbe differire leggermente fra le varie versioni di iOS. Procediamo a compilare i campi sottostanti come segue:

RETE

Nome:tim

APN: ibox.tim.it

Proxy:non impostato

Porta:non impostato

Nome utente:non impostato

Password:non impostato

Server:non impostato

MMSC: non impostato

MMS Proxy: non impostato

Porta MMS: non impostato

MCC:222

MNC:01

La procedura è già terminata e potete ora navigare in libertà con le vostre SIM Tim su iPhone ed iPad. Nel caso in cui vogliate approfondire le impostazioni degli Access Point Name vi rimandiamo alla guida completa per iPhone.

Impostare automaticamente gli APN Tim su smartphone e tablet

Come avete appena visto la guida per modificare gli Access Point Name di Tim su smartphone e tablet Android ed iOS è davvero semplice. Senza la corretta impostazione degli APN non potrete navigare ma va detto che nella maggior parte dei casi la loro impostazione avviene automaticamente e senza problemi.

Nella gran parte dei casi la modifica degli APN avviene in maniera totalmente automatica e l’utente raramente deve andare a modificarli manualmente. Solitamente la modifica automatica degli APN Tim avviene al momento dell’inserimento della Sim all’interno dello smartphone o del tablet. Questa automazione fa dormire sonni tranquilli all’utente che, salvo rari casi, non dovrà mettere mano sulle impostazioni del proprio device.

Conclusioni e consigli

Modificare gli APN Tim e settarli correttamente su smartphone e tablet è davvero semplice come avete visto. Se durante le varie operazioni andaste in contro a problemi non esitate a contattarci lasciando un commento qui sotto. Se non riuscite a venire a capo potete parlare con un operatore Tim chiamando il 119.

Se l’articolo vi è piaciuto e vi è stato utile condividetelo sulle vostre pagine social.