Il formato di documenti PDF è piuttosto particolare: si tratta di un tipo di file estremamente diffuso, in quanto risulta un vero e proprio standard quando si tratta di scambiare documenti in modo affidabile.

I PDF (Portable Document Format) sono stati ideati nell’ormai lontano 1991 dal co-fondatore di Adobe Dr. John Warnock che, di fatto, ha mandato in prepensionamento i documenti cartacei. Dall’ufficio alle riviste in PDF, il passo è breve: questo formato è ormai utilizzato anche per interi libri!

scrivere su PDF

Non solo Adobe Reader: ecco i migliori software per leggere PDF

Nonostante Adobe sia di fatto l’azienda creatrice del formato, si può leggere con un’infinità di software. Qui entrano però in gioco anche i punti deboli dei file di questo tipo: la pesantezza.

Nel corso degli anni sono stati sviluppate applicazioni più snelle rispetto ad Adobe Reader (il primo software realizzato per leggere i PDF) e, attualmente, ne sono disponibili moltissimi con feature estremamente diverse. Di seguito ti proponiamo alcune delle soluzioni più interessanti per chiunque voglia adottare un reader per i propri PDF.

Sumatra PDF

Snello, essenziale e duttile. Sumatra PDF è un reader poco appariscente ma che fa alla perfezione il proprio lavoro, gestendo i file di questo tipo (spesso ingombranti e lenti da caricare) con notevole velocità.

Il software, oltre a leggere file con estensioni PDF, lavora anche agilmente con ePub, MOBI, CHM, XPS, DjVu, CBZ e CBR.Disponibile anche in versione portatile, l’unico grande difetto da cui è afflitto è che lavora esclusivamente su piattaforma Windows.

Foxit PDF Reader

Sempre in ottica essenzialità e rapidità, può risultare interessante Foxit PDF Reader, un altro software molto apprezzato dall’utenza. Da segnalare anche il fatto che esso consente di utilizzare le firme digitali e che si possa facilmente integrare con Google Drive e Dropbox.

Con l’app gemella Foxit MobilePDF, il lettore in questione è disponibile anche su Android e iOS.

Cool PDF Reader

Con Cool PDF Reader puoi unire facilmente la leggerezza di alcuni software di cui ti ho già parlato con strumenti utili per editare i tuoi file.

Nello specifico, oltre a leggere il formato PDF, puoi editare file di questo genere ed eventualmente convertirli in TIFF, EPS, WMF, PNG, GIF, JPG, BMP o TXT.

Si tratta di uno strumento tanto potente quanto compatto: i file di installazione infatti, occupano solamente 3,2 mb.

PDFelement (a pagamento)

Abbiamo già parlato di PDFelement, un’app estremamente potente in quanto consente anche di modificare i documenti con questo formato. Nonostante sia a pagamento, penso sia utile inserirlo in questa lista in quanto si presenta come il software migliore per quanto riguarda l’editing del formato PDF, notoriamente piuttosto ostico quando si tratta di essere modificato.

Tra le tante feature disponibili ricordiamo anche il riconoscimento ottico delle immagini tramite la funzione OCR, la possibilità di convertire rapidamente il file in molteplici formati, la protezione dei documenti tramite password e l’utilizzo della firma elettronica.

Questo strumento va ben oltre al semplice lettore di PDF e rappresenta uno degli strumenti più potenti per chi vuole modificare file con questa estensione.

Leggere PDF su mobile

A parte alcune rare eccezioni, i programmi sinora riportati sono incentrati sui sistemi Windows. Nonostante il formato PDF si presti poco a schermi poco spaziosi come quelli degli smartphone, esistono alcuni ottimi lettori anche per il mobile.

AnDoc

AnDoc è un lettore PDF per Android gratuito piuttosto facile da utilizzare.

Il lettore mantiene un po’ tutte le caratteristiche base di un software di questo tipo: possibilità di ricerca di una parola specifica, segnalibri, zoom e settaggi vari. Va sottolineato come AnDoc tratti solo file in formato PDF e DjVu.

MuPDF

MuPDF risulta un’app estremamente funzionale: pur risultando leggero infatti, supporta un gran numero di feature molto interessanti (e difficilmente riscontrabili in app di questo tipo su mobile).

Con MuPDF è possibile effettuare annotazioni, gestire la protezione dei file, leggere eventuali collegamenti ipertestuali e tante altre piccole funzioni.

PDF Max 5

Le alternative gratuite per iOS non sono tantissime: oltre a Foxit e il classico (ma lento) Adobe Reader, vi è però l’interessante PDF Max 5.

Questa applicazione oltre a risultare particolarmente agile e scattante, consente di giostrare con facilità estrema il passaggio da un file all’altro senza particolari incertezze o caricamenti.

Non solo: è possibile anche effettuare commenti, sottolineature, annotazioni e firme direttamente sul file.