GuidePCWindows

Migliori editor di PDF per modificare file sul tuo PC

I migliori editor di PDF

Quali sono attualmente i migliori editor di PDF?

Questo particolare formato, nonostante abbia più di 25 anni alle spalle, è ancora più che vivo sui nostri computer e dispositivi elettronici. Questo particolare tipo di file viene spesso legato ai documenti, ma è possibile individuare contenuti testuali e grafici anche più complessi.

Per poter apprezzare questo tipo di estensione però, è necessario avere a disposizione degli appositi software in grado di trattare questi file in maniera ottimale. Se le app per leggere i PDF sono piuttosto comuni, quando si tratta di editor il discorso si complica.

L’estensione in questione infatti, non è delle più facili da trattare. In teoria, un PDF è una sorta di “stampa” in digitale di un documento non modificabile. Nonostante ciò, negli anni, si sono affermati programmi in grado di interagire con una certa efficacia su questa tipologia di file.

I migliori editor di PDF

Migliori editor di PDF in circolazione: da Adobe Acrobat alle soluzioni più innovative

Quando si parla di editor di PDF, il primo nome che salta il mente è ovviamente Adobe Acrobat. Si tratta di un software realizzato dalla stessa casa produttrice che ha inventato questa estensione e dunque, programma e file sono legati da un rapporto privilegiato.

Nonostante ciò, Adobe Acrobat ha degli innegabili difetti. Il primo, il più evidente, è un costo pressoché inaccessibile per singoli. Si tratta infatti, di un software indirizzato verso piccole e medie imprese. In seconda battuta, non si tratta di un programma particolarmente leggero e, soprattutto sui computer più datati, ciò può creare qualche problema e rallentamento.

Ovviamente, il prodotto di Adobe ha una concorrenza che si fa di anno in anno sempre più spietata. Ad oggi infatti, sono davvero tante le alternative che permettono di interagire efficacemente con i PDF. In tal senso, consigliamo anche la lettura della guida su come scrivere su PDF e modificare il testo direttamente dal PC.

Cosa cercare in un editor PDF e perché le soluzioni gratuiti spesso sono deludenti?

Un utente singolo, rispetto a un’azienda, può chiedersi perché investire in questa tipologia di software quando esistono alternative gratuite.

In realtà, le applicazioni professionali, offrono generalmente un numero e una qualità delle funzionalità non paragonabili alle controparti free. Le soluzioni gratuite infatti, generalmente offrono alcune funzioni piuttosto basiche come aggiungere testo e commenti, dividere o unire documenti e convertire file in PDF. Tutto però, risulta piuttosto limitato.

Non solo: molti software gratuiti (o comunque in prova) aggiungono una fastidiosa filigrana al momento dell’esportazione e/o del salvataggio del file.

Creazione, conversione ed export di PDF

La funzione primaria di un editor di PDF è realizzare questo formato trasformando in digitale documenti cartacei preesistenti.

Ovviamente, i migliori editor di PDF, vanno oltre a questa funzione primaria, trattando anche formati legati a Microsoft Office (o simili), immagini, HTML e svariati formati. Sotto questo punto di vista si parla sia di importazione che di esportazione da e verso PDF. Legato all’importazione dei file, va posto l’accento sulla tecnologia OCR, capace di catturare (attraverso uno scanner) il testo presente in documenti o immagini.

Modifica del contenuto, commenti e firma digitale

Un editor PDF degno di tale nome è in grado di gestire e modificare il contenuto con una certa libertà d’azione.

Nonostante questo formato sia notoriamente piuttosto ostico da modificare, gli editor permettono di effettuare modifiche sul testo, inserire, ridimensionare e spostare immagini, oltre a riorganizzare le pagine nel PDF. Anche l’aggiunta di appunti, commenti e annotazioni sono funzioni diffuse e alquanto apprezzabili.

La firma digitale poi, è un must per qualunque ambito lavorativo. Che si tratti di un piccolo ufficio o di una grande azienda, poter gestire la firma sui PDF è pressoché indispensabile.

Sicurezza

Tutte le aziende gestiscono documenti contenenti potenzialmente dati sensibili. Funzioni che limitano l’accesso ai PDF dunque, possono essere una garanzia piuttosto interessante in questo ambito lavorativo.

Software all’altezza della situazione, sono in grado di offrire diversi livelli di sicurezza, tra cui la protezione tramite password, l’impostazione delle autorizzazioni e la redazione del contenuto, che “oscura” il testo e le immagini selezionate.

Supporto per dispositivi mobili

Sebbene la modifica approfondita dei PDF venga eseguita meglio in ambiente desktop, è bello poter rivedere e annotare i file quando ci si trova lontani dall’ufficio.

Sebbene i PDF possano in genere essere rivisti in qualsiasi lettore o editor PDF, indipendentemente da quello con cui sono stati creati, valuta la possibilità di cercare un editor che abbia un’app mobile dedicata, sia ottimizzato per i dispositivi mobili o consenta l’accesso cloud alle funzionalità tramite un browser mobile .

I migliori programmi per modificare PDF

Adobe è sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza

scrivere su PDF

Inutile girarci attorno. Adobe ha inventato i PDF e, ancora oggi, ha un rapporto speciale con questo formato. In tal senso, Adobe Acrobat Pro DC risulta uno degli standard più diffusi del settore.

La sua ricca combinazione di funzionalità di creazione, modifica, revisione e impostazioni legate alla sicurezza risultano ancora inarrivabili per la maggior parte degli altri software. La sua recente riprogettazione dell’interfaccia rende molto più facile navigare al suo interno, mentre il set di strumenti così come il supporto al cloud, risultano pregi da un peso specifico notevole.

Anche sotto il punto di vista delle conversioni in vari formati, quanto proposto da Adobe pare all’altezza della situazione. Risulta infatti possibile trasformare qualunque tipo di file in PDF, sfruttando formati come JPG, Excel, Word e PPT. Altri vantaggi riguardano le possibilità di condivisione dei file, la gestione delle firme e la facile integrazione con altri prodotti Adobe. Tutte queste caratteristiche però, hanno un costo non indifferente. Adobe Acrobat Pro DC infatti, è disponibile a un costo mensile pari a 18,29 euro.

Apprezzabile, anche se ovviamente un passo indietro rispetto al suddetto software, è Adobe Acrobat Standard DC, una soluzione più economica, ma con funzioni più limitate. Questo infatti, è disponibile (sono in versione Windows) al canone mensile di 15,85 euro.

Nitro Pro 12

Nitro Pro 12

Tra i migliori editor di PDF, spicca senza ombra di dubbio Nitro Pro 12. Visti i milioni di utenti che si sono affidati a tale software, possiamo affermare che si tratta del principale concorrente di Adobe in questo ambito.

Le caratteristiche che rendono Nitro Pro, amato da privati ​​e aziende, riguardano il set di strumenti completi, la facilità di compilazione di moduli, la gestione della sicurezza, le opzioni di sicurezza (in grado di proteggere documenti sensibili). Le tante funzionalità, non sembrano pesare eccessivamente sull’interfaccia, dotata di una pratica barra multifunzione che ricorda quella presente in Microsoft Office. La creazione e la conversione di PDF risulta estremamente facile. Sotto questo punto di vista, va ricordato che Nitro Pro 12 può creare PDF da oltre 300 formati di file diversi, nonché esportarli in Word, Excel e PowerPoint.

Grazie a Nitro Cloud, è possibile gestire PDF e relative firme anche attraverso la tecnologia Cloud, particolarmente utile in ambito lavorativo e non solo. L’abbonamento annuale a Nitro Pro 12 costa 159 dollari al quale è abbinabile un pacchetto VIP annuale da 49,99 dollari. Questo permette di avere aggiornamenti illimitati e supporto premium.

Fortunatamente, è possibile provare il suddetto software anche tramite un trial gratuito.

PDF Architect 7

PDF Architect 7

Quando si parla di PDF Architect 7, si fa riferimento a un software che propone soluzioni adatte a tutti. Si parla sia di una versione gratuita che di ben 3 diversi pacchetti a pagamento. Ogni soluzione propone diversi strumenti per interagire con il formato file protagonista di questo articolo.

La versione più completa, ideale per professionisti e aziende, propone un’interfaccia curata, capace di rendere facile l’accesso a qualunque tipo di utente. I file creati attraverso questo strumento possono essere ottenuti attraverso scansione fisica o da più di 300 formati di file. Ovviamente, vi è piena compatibilità per quanto riguarda la conversione da/per Word, Excel, PowerPoint, HTML, RTF e la pressoché totalità di estensioni legate alle immagini.

La gestione accurata delle firme digitali e il buon livello di sicurezza, sono ulteriori vantaggi legati a PDF Architect 7.

Foxit PhantomPDF – PDF Editor

Foxit PhantomPDF - PDF Editor

Un’altra app che merita di figurare tra i migliori editor di PDF è senza ombra di dubbio PhantomPDF – PDF Editor di Foxit.

Come Adobe Acrobat DC e Nitro Pro, PhantomPDF utilizza una barra multifunzione in stile Office per mantenere gli strumenti in ordine e a portata di clic. Una dozzina di schede facilitano la navigazione tra le ricche funzioni dell’editor, aumentando dunque la sensazione di ordine che si prova utilizzando l’app.

Questo software fornisce tutti gli strumenti necessari per la creazione e la modifica di documenti aziendali, inclusa la modifica di testo e oggetti, organizzazione della pagina tramite trascinamento, creazione di moduli e metodi di annotazione avanzata. Inoltre, rende possibile proteggere i documenti sensibili attraverso password, certificati e autorizzazioni varie. PhantomPDF supporta anche firme digitali e certificati digitali. La possibilità di convertire da e per Word, Excel e PowerPoint, così come la compatibilità con formati come HTLM, RTF e i più comuni formati di immagini, permettono un utilizzo completo di questo software.

PhantomPDF Business 9 è disponibile per ambiente Windows, al costo una tantum di 159 dollari.

iSkysoft PDF Editor 6

iSkysoft PDF Editor 6

Terminiamo la lista dei migliori editor di PDF con iSkysoft PDF Editor 6.

Si tratta di un software estremamente funzionale, ideale soprattutto per l’ambiente Mac (anche se è disponibile anche una versione per Windows). Inoltre, si tratta di una valida alternativa a quanto offerto da Adobe anche per quanto concerne il prezzo una tantum da 100 dollari, accompagnata da una pratica trial per prendere dimestichezza con il programma.

L’interfaccia proposta all’utente risulta semplice, costituita da pannelli divisi con i vari strumenti disponibili. Attraverso questi, è possibile modificare testo, ritagliare il PDF, applicare una filigrana, gestire la numerazione delle pagine, modificare sfondi e colori del file. Anche lato sicurezza, iSkysoft PDF Editor 6 si dimostra all’altezza degli altri competitor. In tal senso infatti, è possibile crittografare i file PDF con una password o limitare la stampa e la modifica con una password di autorizzazione.

Anche per quanto riguarda la compatibilità e la capacità di convertire da/verso altri formati, tale programma è piuttosto convincente. Oltre a includere tutti i formati legati a Open Office, iSkysoft PDF Editor 6 gestisce anche HTML e le principali estensioni legate alle immagini attualmente disponibili.

Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

Come cancellare la cronologia di Esplora file in Windows 10

GuidePC

Utilizzo del disco al 100% in Windows: trucchi per risolvere il bug

GuidePCWindows

7 modi per eliminare l'input lag della tastiera in Windows 10

EditorialeGuidePC

Retrobright: come sbiancare le plastiche ingiallite | Guida con video