Google Translate è una funzione estremamente utile che consente di tradurre facilmente e immediatamente testo (e non solo) scritto in qualunque tipo di linguaggio. Nonostante ciò, molto raramente si approfondiscono le sue immense potenzialità. In realtà, questo strumento può rivelarsi molto utile soprattutto per chi viaggia: al di là dei paesi anglofoni (sempre ammesso che conosciate l’inglese), avere un traduttore così rapido e ben realizzato può risultare davvero molto utile.

In questo breve articolo approfondiremo la conoscenza del traduttore di Google, ponendo sotto i riflettori alcune peculiarità che difficilmente trovano tra l’utenza il risalto che meritano.

Google Translate come non l’hai mai visto

Google Traduttore è un servizio attivo dall’ormai lontano 2006 e, rispetto ad altri concorrenti come Babel Fish e simili, usa un software di traduzione proprio. L’estrema semplicità d’uso e l’integrazione con i servizi Google, hanno reso questo traduttore il re assoluto del proprio settore (viene utilizzato da circa 200 milioni di utenti ogni mese).

Al di là del semplice tradurre pagine web intere o porzioni di testo però, esistono anche altre funzioni meno utilizzate.

Tradurre testo tramite la fotocamera

Una delle caratteristiche più sorprendenti e recenti su cui questo traduttore può contare è la capacità di tradurre testo ripreso direttamente con la telecamera. Basta infatti riprendere, per esempio, un cartello stradale in una lingua a te ignota, che Google Traduttore riuscirà a tradurla in italiano. Come funziona la traduzione via telecamera a livello pratico?

  • Apri Google Translate
  • seleziona le lingue coinvolte nella fase di traduzione dalla fascia blu in alto
  • tocca l’icona della fotocamera
  • con la fotocamera in azione, riprendi il testo che vuoi tradurre

Dopo qualche secondo, sullo schermo dovrebbe apparire il testo tradotto in italiano. Naturalmente tale funzione si può usare sia online che offline (a patto di aver scaricato in locale precedentemente entrambe le lingue coinvolte nella traduzione).

Tradurre testo da foto già scattate

E se vorresti tradurre il testo presente su una foto già scattata? Questo potente traduttore, anche in questo caso, è in grado di sorprenderti!

Ti basta aprire l’app, selezionare fotocamera e optare per l’icona della Galleria (in basso a sinistra). A questo punto seleziona la foto in questione, evidenzia il testo da tradurre e poi il traduttore farà il suo lavoro.

Google Traduttore può funzionare anche offline

Ricollegandoci al discorso appena fatto, va sottolineato come Google Traduttore può funzionare anche offline. Per fare ciò è necessario scaricare per intero i dizionari coinvolti nelle traduzioni. Per scaricare una lingua devi:

  • Collegarti a una linea Wi-Fi (o in alternativa avere attivo il consumo dati sul tuo dispositivo)
    aprire l’app in questione
  • sulla parte alta del display vi saranno due slot occupabili dalle lingue coinvolte, seleziona uno dei due spazi
  • dalla lista disponibile, scegli la lingua da scaricare e tocca l’icona a forma di freccia che punta verso il basso (che richiama al download)

Tieni presente che ogni lingua occupa meno di 50 MB di memoria sul tuo dispositivo, quindi non farti troppi problemi a scaricare un linguaggio prima di andare in vacanza. Nota bene: come avrai visto, non tutte le lingue sono ancora disponibili per il download in locale. Molto probabilmente, queste sono destinate ad aumentare nel corso dei prossimi anni.

Come aggiornare o eliminare un dizionario offline?

Le lingue e i relativi dizionari vengono periodicamente ampliati dal colosso di Mountain View. Inoltre, dopo un viaggio potresti voler eliminare un dizionario dal tuo smartphone, in quanto ormai superfluo. Per fare questo genere di operazione è necessario:

  • Accedere a Google Traduttore
  • selezionare l’icona a forma di tre righe in alto a sinistra
  • toccare Traduzione offline
  • selezionare Aggiorna o l’icona a forma di cestino (a seconda se vuoi aggiornare o eliminare il dizionario).

Creare e gestire un frasario

Quando ti prepari ad andare in vacanza presso qualche meta esotica o sperduta, l’inglese potrebbe non bastare per comunicare con i locali. Tra le numerose funzioni che Google Translate ti offre gatuitamente, figura anche la possibilità di prepararsi un frasario per districarsi in qualunque situazione.

Google Traduttore permette di salvare qualsiasi traduzione in un frasario legato al tuo account personale. Come si può dunque mettere da parte una specifica frase che può venirti utile in futuro? Basta semplicemente selezionare la stellina che appare sul campo azzurro sotto la traduzione. Una volta fatto ciò, puoi recuperare le frasi tramite il bottone in alto a destra (a forma di stelle) che si presenta quando apri l’app.

Come probabilmente avrai anche già notato, nella parte inferiore dello schermo vi sarà una cronologia delle traduzioni precedentemente effettuate: un modo utile per poter dare un’occhiata a frasi precedentemente tradotte.

Tradurre immediatamente chat su WhatsApp o altre app di messaggistica

Ebbene sì, se hai un amico o un’amica straniera, puoi facilmente comunicare anche tramite WhatsApp o altre app di messaggistica.

Dopo aver aperto Google Translate per la prima volta o dopo un aggiornamento, ti verrà chiesto se attivare o meno la funzione Tocca per tradurre. Una volta che questa viene attivata ti basterà toccare e tenere premuto su qualsiasi parola, frase o porzione di testo che si appare sul display e selezionare l’icona col doppio quadrato che appare in alto sullo schermo, per far comparire l’icona di Google Traduttore. Selezionandola, si potrà vedere la frase tradotta nella lingua preferita (ma è anche possibile personalizzare la lingua per la traduzione).

Google Translate ti aiuta con sinonimi e contrari

Si tratta di un piccolo trucco: prova a impostare la traduzione da italiano a italiano. L’app si trasformerà in una sorta di dizionario dei sinonimi e contrari, risultando un ottimo strumento non solo nell’ambito delle traduzioni, ma anche per parlare e scrivere un italiano migliore!