EditorialeGuideInternet

Cosa sono i worm, quali sono i rischi e come difendersi

miglior antivirus da scaricare

Uno dei principali pericoli per i nostri computer sono i cosiddetti worm (traducibile con la parola “verme”). L’unico modo per difendersi da questa ipotetica minaccia è conoscere il nostro nemico. In questo articolo spiegheremo di cosa si tratta e ti offriremo dei consigli che ti aiuteranno a difenderti.

La parola "malicious virus" emerge in un codice

Gli attacchi informatici esistono da molti anni e la categoria di malware che tratteremo oggi ha origini abbastanza lontane nel tempo. Uno dei primi worm abbastanza diffuso, nel 1988, è stato Morris Worm. Il matematico John von Neumann, addirittura nel 1949, iniziò a ipotizzare degli automi capaci di replicare il proprio codice. I worm si concretizzarono solo qualche decennio dopo, con Bob Thomas. Egli iniziò a diffondere Creep, il primo malware definibile “autoreplicante”, e infettò molti PDP-10, inserendo il codice su Arpanet.

Oggi è comune, anche nelle grandi società, trovarsi davanti a questi pericoli.

Cosa sono questi “vermi”?

Iniziamo ad analizzare il nome: worm è traducibile in italiano con la parola “verme”. Questa scelta è stata compiuta perché i malware sembrano comportarsi quasi come dei veri e propri parassiti. Essi si insidiano in un computer e iniziano a replicare il proprio codice senza il controllo dell’uomo. Il dispositivo non viene quasi mai danneggiato da questo software, ma i rischi sono comunque concreti.

Gli hacker possono diffondere questi malware in diversi modi:

  • Allegandoli in un messaggio di posta elettronica, che quasi sempre sembra innocuo.
  • Spingendo gli utente a effettuare un download da siti web poco sicuri.
  • Inserendo supporti esterni (come dispositivi USB o DVD) nel computer della vittima.

Un teschio composto da codice informatico

I mezzi con cui questi codici vengono distribuiti sono numerosi, quelli citati sono solo i più utilizzati da queste persone.

Questi worm hanno la capacità di autoreplicarsi senza che il loro creatore compia una specifica azione. In relativamente poco tempo, essi si diffondono in tutto i computer e potrebbero anche essere distribuiti in più computer. Non è raro che la vittima, involontariamente, invii un worm ad amici, famigliari o conoscenti.

Un worm non è altro che un moderno cavallo di Troia: non causerà quasi mai danni direttamente, ma permetterà alle vere minacce di avere la strada spianata. Essi, infatti, vengono inseriti in un computer e si duplicano all’infinito. Un particolare codice invierà all’hacker delle informazioni utili sulla macchina in cui si trovano e segnalerà le carenze di sicurezza che permettono l’accesso di altri virus.

Quali sono i rischi?

Molti, dopo aver scoperto che questi worm quasi mai causano direttamente danni, potrebbero prendere molto alla leggera questa tipologia di malware. In realtà, questo non dovrebbe succedere ed essi dovrebbero essere temuti.

La parola "malware".

Il tuo computer non verrà distrutto. Molti di questi virus possono però nascondere codici senz’altro più pericolosi. Potresti infatti essere vittima di un possibile furto di file o la cancellazione di quest’ultimi, trovare nuove minacce, come una backdoor, e molto altro. Alcuni hacker, quelli più abili, potrebbero addirittura essere in grado di controllare il tuo computer e causare non pochi danni. Inoltre, i worm aprono la porta a una grandissima quantità di possibili virus che potrebbero, tendenzialmente, danneggiare il computer.

Come difendersi dai worm

Fortunatamente esistono alcune procedure che ti aiuteranno a tendere lontani i worm dal tuo computer. Ti consigliamo di seguire questi semplici punti, per evitare questo concreto rischio.

  • Tenere il sistema operativo sempre aggiornato.
La pagina di aggiornamento di Windows 10.

La pagina di aggiornamento di Windows 10, l’ultima versione del celebre sistema operativo sviluppato da Microsoft.

  • Assicurati di utilizzare un un firewall personale. Senza di esso, la tua macchina, specialmente se collegata a una rete Wi-Fi pubblica, potrebbe essere esposto a rischi.
  • Molti hacker sono abilissimi a far sembrare i loro allegati o link, entrambi potenzialmente dannosi, totalmente sicuri. Devi, quindi, essere certo che il mittente non abbia cattive intenzioni. Stai attento anche all’indirizzo e-mail di chi ti ha inviato l’e-mail che ti appresti a leggere: molti sono in grado di modificarlo a piacimento.
  • Devi, inoltre, scaricare nel tuo personal computer un buon antivirus, come Bitdefender Internet Security o Avast, oppure Windows Defender. Vuoi scoprire quale software di protezione scaricare? Allora non perdere l’articolo “I 7 migliori AntiVirus gratuiti e utili per Windows“.
Il logo di Avast

Il logo di Avast, uno degli antivirus più utilizzati, sviluppato a Praga, a partire dal 1995, da AVAST Software.

  • Ricorda di aggiornare sempre il tuo antivirus: una versione datata potrebbe risultare quasi inutile.
  • Disattiva, dalle impostazioni del tuo browser, l’esecuzione automatica dei file scaricati, in modo che l’antivirus possa analizzare il file.

Conclusione

Abbiamo quindi scoperto cosa sono i worm, i possibili rischi e come tutelarsi. Pur non essendo la tipologia più pericolosa di malware, potrebbe esporre il tuo PC a concreti pericoli. Facendo attenzione, però, i rischi potrebbero notevolmente diminuire.

Ti sei mai trovato a dover combattere un virus come quelli di cui abbiamo appena parlato?

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Sin dall'età più tenera ho un forte legame con l'informatica, il mondo del cinema e l'arte. Gli studi che ho deciso di intraprendere mi hanno permesso di accrescere queste passioni.
Potrebbero interessarti
GuideInternetRisorse gratis

Le migliori alternative a Microsoft SharePoint

InternetRisorse gratisWindows

Le migliori alternative gratuite a Daemon Tools

GuideGuide

Google Stadia: come cambiare il proprio username e avatar

GuideInternet

Come potenziare ed estendere una rete WiFi | Guida