4 metodi per recuperare un'Apple Pencil persa

Seguici su Google News

Quando si parla di Apple Pencil, si fa riferimento a uno degli accessori più interessanti prodotti dal celebre marchio di Cupertino. Oltre ad essere uno strumento eccellente per artisti e designer digitali, aiuta gli utenti comuni a prendere appunti come mai prima d'ora.

Anche se esistono diverse alternative, in realtà questo tipo di periferica è diventato uno standard diffuso in molti settori. Tuttavia, c'è un problema universale che molti utenti di questo valido prodotto: continuano a perderlo.

Ma come è possibile individuare un’Apple Pencil persa? In realtà esistono alcune tecniche per poter recuperare l’accessorio nel giro di pochissimo tempo. In questo articolo, ti proponiamo 4 metodi che cambieranno il tuo rapporto con l’Apple Pencil.

Apple Pencil

4 modi per trovare un’Apple Pencil smarrita

Trattandosi di un dispositivo Bluetooth, Apple Pencil ti offre possibilità di scrivere e disegnare in qualsiasi modo desideri. Tuttavia, la sua natura wireless rende anche più facile per gli utenti perderlo.

Molti proprietari di Apple Pencil 1 e 2 si sono chiesti se è possibile monitorare il dispositivo con l'app Finder: sfortunatamente, questo accessorio non è (al momento) supportato in tal senso, anche se come vedremo si può aggirare questo problema.

Quindi, fino a quando Apple non aggiungerà questa capacità, ecco alcuni metodi alternativi che puoi utilizzare per trovare invece una Apple Pencil smarrita.

1- Usa la connettività Bluetooth del tuo iPad

Per verificare se la tua Apple Pencil è nelle vicinanze, vai su Impostazioni - Bluetooth - I miei dispositivi sul tuo iPad.

Se la tua Apple Pencil appare come Connessa, sai che deve trovarsi entro 9 metri circa poiché quella è la portata del Bluetooth. Forse ciò non ti aiuterà ad individuare immediatamente l’accessorio ma, così facendo, avrai perlomeno la certezza che si trova in casa e che non l’hai smarrito altrove.

Nota bene: ricorda che la portata del Bluetooth si riduce notevolmente a seconda delle barriere tra i tuoi dispositivi. Ad esempio, pareti spesse, pavimenti o persino mobili possono influire sulla buona connessione della tua Apple Pencil.

2- Scarica l'app Finder per Bluetooth

L'app Finder, attraverso la tecnologia Bluetooth, può aiutarti a trovare la tua Apple Pencil collegandosi alla sua firma wireless. Tieni presente che l'utilizzo dell'app Bluetooth Finder funziona solo quando l'Apple Pencil è carica e attiva.

Per trovare la tua Apple Pencil utilizzando questo metodo, apri l'app e seleziona Apple Pencil dall'elenco dei dispositivi precedentemente accoppiati.

A questo punto, l’app ti mostrerà un radar con la potenza del segnale e la distanza stimata dall’accessorio. Quando l'app mostra una distanza inferiore a mezzo metro, la tua Apple Pencil dovrebbe essere a portata di mano.

3- Ripercorri i tuoi passi

Risulta possibile individuare un’Apple Pencil persa con metodi anche decisamente più “tradizionali”. Ripercorri i tuoi passi ricordando esattamente dove avevi tra le mani l’accessorio per l'ultima volta.

Nel caso, analizza i file modificati ****di recente sul tuo iPad, come documenti, disegni o note, per ottenere indizi utili. Per coloro che portano la loro Apple Pencil in ufficio, controlla le aree circostanti la tua postazione di lavoro, come sotto il tavolo o dietro il monitor.

4- Scuoti la borsa e cerca di far muovere l’Apple Pencil

Se la tua Apple Pencil è scomparsa da un po' potrebbe essere andata in sospensione. Quando questo dispositivo è in modalità di sospensione, non puoi connetterti tramite Bluetooth, anche se è carica. Un consiglio rapido per trovare più facilmente la tua Apple Pencil, dunque, è provare a scuoterla per attivarla.

Scuotendo la borsa, girando i cuscini del divano o rovistando nei cassetti della scrivania, potresti essere in grado di dare una spintarella alla tua Apple Pencil sepolta e svegliarla dal suo torpore. Se sospetti di aver perso tale oggetto in auto, anche guidare in giro potrebbe attivarla.

Apple Pencil iPad Pro

Apple Pencil persa? Molto meglio prevenire

Anche se perdere una Apple Pencil a volte può essere una questione di pura sfortuna, esistono alcune abitudini che dovresti avere per evitare eventuali futuri smarrimenti.

Mantieni sempre carica la tua Apple Pencil

Sebbene sia possibile individuare la tua Apple Pencil tramite Bluetooth, i metodi discussi sopra funzionano solo se il dispositivo è carico. Il processo di ricarica cambia a seconda della generazione del prodotto.

Per gli utenti di Apple Pencil di prima generazione, puoi caricare l’accessorio rimuovendo il cappuccio e collegandola alla porta Lightning del tuo iPad. Se possiedi un modello di seconda generazione, puoi caricare lo stesso posizionandolo sul punto di ricarica magnetico disponibile sul lato del tuo iPad (a condizione che tu disponga di un iPad compatibile.

Nota bene: Se persa e lasciata senza carica per diverse settimane, la batteria di questi accessori potrebbe scaricarsi e non essere più in grado di accendersi. Se la tua Apple Pencil è ancora coperta dalla garanzia AppleCare, potresti essere in grado di ottenerne una sostituzione. Tieni però conto che Apple non sostituisce né ripara le batterie dell'Apple Pencil.

Personalizza la tua matita Apple

Se lavori in uno studio di design o in un ufficio, sappi che più Apple Pencil potrebbero trovarsi nel giro di pochi metri. Personalizzare tale accessorio dunque è un ottimo modo per evitare che, a causa di un errore, cada nelle mani sbagliate.

Un modo per personalizzare la tua Apple Pencil è inciderla gratuitamente al momento dell'acquisto presso l'Apple Store online. Se perdi il tuo modello inciso mentre lavori in un bar o in uno spazio di co-working, è meno probabile che i potenziali ladri la rubino poiché avrà un valore di rivendita inferiore.

Se preferisci conservare la tua Apple Pencil senza incisione, puoi anche pensare a soluzioni più classiche come adesivi o custodie protettive.

Utilizza un localizzatore GPS

Con i localizzatori GPS che stanno diventando sempre più comuni, puoi collegare uno di essi alla tua Apple Pencil per evitare smarrimenti o furti. Alcuni localizzatori più recenti, come AirTags, si presentano sotto forma di adesivi o portachiavi leggeri per evitare influenzare negativamente l’utilizzo della periferica.

I localizzatori GPS hanno l’innegabile vantaggio di funzionare anche quando l’Apple Pencil esaurisce la batteria o va in sospensione: un vantaggio non da poco.

Lascia l’Apple Pencil 2 collegata al tuo iPad

A differenza dei dispositivi di prima generazione, Apple Pencil 2 ha proprietà magnetiche che gli consentono di rimanere attaccato a un iPad compatibile. Inoltre, l'Apple Pencil 2 può anche caricarsi mentre è collegata in questo modo.

Sapendo questo, non c'è motivo per cui dovresti lasciare l’Apple Pencil 2 da qualche altra parte quando non la stai utilizzando, puoi tenerla sempre attaccata al tuo iPad, evitando malaugurati smarrimenti.

Offri una casa alla tua Apple Pencil

Un modo collaudato per evitare di smarrire accessori di qualsiasi tipo è quello di dare loro una “casa”. Quando organizzi i tuoi spazi di lavoro, avere un’area dedicata agli oggetti essenziali, come la tua Apple Pencil, evita che si perdano.

Dagli speciali astucci per le matite e blocchi di ricarica ai supporti per matite, ci sono molti modi per riporre la tua Apple Pencil in modo da sapere sempre dove trovarla quando ne hai bisogno.

Recensione iPad Air 2019: Fotocamera
Recensione iPad Air 2019: Fotocamera

Tieni al sicuro la tua Apple Pencil

Un’Apple Pencil persa può essere un'esperienza stressante. Tuttavia, con un po’ di attenzione, puoi prevenire che ciò accada o comunque rintracciarla senza troppi affanni.

Personalizza la tua Apple Pencil con l'opzione di incisione gratuita di Apple, utilizza adesivi o usa custodie protettive per evitare confusione a casa o in ufficio. Mantieni l’accessorio sempre carico oppure opta per un localizzatore GPS adeguato.

Per fortuna, il tuo iPad è ben attrezzato per aiutarti a ritrovare la tua Apple Pencil se la perdi, utilizzando la funzione Bluetooth integrata o facendo affidamento su app di terze parti.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram