AppleGuide

Come connettere gli AirPods a Windows 11

Connettere AirPods Windows 11

Gli AirPods hanno completamente rivoluzionato il modo di ascoltare musica non solo sui dispositivi Apple ma anche su quelli con sistema operativo Windows e Android. A differenza di molti altri prodotti targati Apple, gli AirPods sono davvero compatibili con Windows e Android e ti permettono di ascoltare la musica in totale libertà, senza fili e senza costrizioni. Il tutto, potendo godere di alcune fantastiche funzionalità a cui difficilmente potresti accedere usando normali cuffie wireless!

Purtroppo, però, dopo il recente rilascio di Windows 11, gli utenti hanno cominciato ad avere forti dubbi sulla reale ed efficace connettività di Airpods con il nuovo sistema operativo. Se anche tu stai riscontrando qualche problema da quando sei passato a Windows 11, allora dovresti proprio leggere la nostra guida. Nei paragrafi che seguono, ti spieghiamo come connettere gli AirPods a Windows 11 e risolvere tutti i tuoi problemi.

Gli Airpod sono davvero compatibili con Windows?

Connettere AirPods Windows 11

Cominciamo domandandoci se gli auricolari wireless di Apple sono davvero compatibili con il sistema operativo Windows. Ebbene, la vera risposta a questa domanda è “no” ma, in ogni caso, riusciamo comunque a farli funzionare su un dispositivo Windows.

Come? Essenzialmente attraverso il Bluetooth: attivando questo tipo di connessione, Windows è in grado di riconoscere (e di accettare) subito gli AirPods. Insomma, puoi usarli come un normalissimo auricolare wireless pur dovendo rinunciare ad altre interessanti funzionalità come, ad esempio, controllare la riproduzione della musica oppure attivare Cortana.

Come collegare gli AirPods a Windows 11

Entriamo nel vivo di questa guida e scopriamo insieme come collegare gli auricolari wireless Apple a Windows 11. Una volta che avrai effettuato l’accoppiamento, ti consigliamo di continuare a leggere i paragrafi seguenti per personalizzare al massimo la tua esperienza in base al tipo di uso che vuoi fare dei tuoi AirPods.

Accoppia Airpods a Windows

Per prima cosa, schiaccia contemporaneamente i tasti Windows + i sulla tastiera per accedere alle Impostazioni, poi clicca su “Bluetooth e dispositivi”. Adesso apri la custodia degli AirPods, aspetta che la luce lampeggi di verde o arancione e poi tieni premuto per qualche secondo il pulsante di configurazione posto sul retro delle cuffie. Quando la luce avrà cominciato a lampeggiare in bianco, vorrà dire che gli AirPods sono entrati in modalità di associazione.

A questo punto, clicca su “Aggiungi dispositivo”, poi su “Bluetooth” ed attendi qualche secondo: una volta che gli AirPods verranno visualizzati nell’elenco, clicca sulla relativa icona. Ora Windows effettuerà automaticamente l’accoppiamento con le cuffie wireless: clicca su “Fatto” una volta terminato il processo. Ecco: hai accoppiato i tuoi AirPods a Windows!

AirPods connessi a Windows 11: ecco come ottenere la migliore qualità audio possibile

Ora che abbiamo accoppiato le cuffie wireless a Windows 11, è il momento di provare a sfruttare al meglio le potenzialità degli AirPods.  In particolare, ti consigliamo di acquistare un buon adattatore Bluetooth, se la tua intenzione è quella di usare sia la qualità audio ad alta risoluzione che il microfono. Vediamo come fare in entrambe le casistiche.

Come sfruttare un audio di alta qualità (senza microfono)

AirPods

Una volta effettuato l’accoppiamento tra gli AirPods al tuo PC, indossali per un po’ di tempo in modo che siano visibili e connessi nelle Impostazioni. Ora accedi al menu Start e apri il “Pannello di controllo”: una volta qui, clicca sul menu a tendina posto accanto a “Visualizza per” (lo trovi in alto a destra) e scegli l’opzione “Icone Grandi”. Ora clicca su “Dispositivi e stampanti”, poi seleziona “AirPods” dai tuoi dispositivi e premi Alt + Invio sulla tastiera.

A questo punto, clicca sulla parte superiore dello schermo ed accedi alla scheda “Servizi”, poi deseleziona la casella “Telefonia in vivavoce” e clicca su “Ok” per salvare le modifiche.

Ecco fatto! Dopo aver effettuato queste modifiche, dovresti già riscontrare un netto cambiamento nell’audio ed il sistema dovrebbe iniziare ad usare l’audio stereo. In questo modo, potrai godere di un audio di alta qualità mentre usi i tuoi AirPods.

Come sfruttare il microfono e audio (con suono scadente)

Non è molto difficile far funzionare il microfono e l’audio in Windows: si tratta, infatti, di una caratteristica predefinita che, se non disabilitata, dovrebbe andare in automatico. In caso contrario, ti spieghiamo come fare!

Per prima cosa, accedi al menu Start e poi al Pannello di Controllo: clicca sul menu a tendina posto accanto a “Visualizza per” (lo trovi in alto a destra) e scegli l’opzione “Icone Grandi”, poi clicca su “Audio”. Dunque, clicca sull’opzione “Registrazione”, poi su “AirPods”, seleziona “Imposta predefinito” nella parte inferiore della finestra e clicca su “Ok” in modo da salvare le modifiche.

Ecco fatto: da questo punto in poi, le tue cuffie wireless dovrebbero essere in grado di funzionare con l’uscita audio e il microfono!

Come sfruttare sia l’audio stereo ad alta risoluzione che il microfono

Se vuoi goderti entrambe le funzionalità, allora dovrai necessariamente acquistare un buon adattatore Bluetooth 4.0 o 5.0 ed implementare poi una serie di modifiche che ti permetteranno di ascoltare un audio ad alta risoluzione e, allo stesso tempo, di usare il microfono.

Compra un adattatore Bluetooth

AirPods a Windows 11

Per sfruttare l’audio stereo ad alta risoluzione ed il microfono delle cuffie wireless Apple, partiamo dall’uso degli adattatori Bluetooth. Stiamo parlando, in particolare, di dispositivi esterni che, una volta collegati al PC, sono in grado di fornire una connettività Bluetooth ad alta risoluzione che altrimenti non potresti raggiungere usando gli adattatori integrati.

Inoltre, questi dispositivi supportano connessioni a larghezza di banda elevata in grado di fornire un’uscita audio ad alta risoluzione. Allo stesso tempo, sono dotati di una larghezza di banda in grado di far funzionare anche il microfono.

Ecco perché è fondamentale investire in un buon adattatore Bluetooth: solo in questo modo, gli AirPods saranno in grado di funzionare nel miglior modo possibile in combinazione con l’adattatore che hai scelto.

Disabilita il servizio Bluetooth e la funzionalità Wireless iAP

Ed ecco un’altra utile soluzione per goderti al meglio i tuoi AirPods su Windows 11. Disabilitando questi due servizi andrai a conferire ad alcuni adattatori Bluetooth una larghezza di banda tale da consentirti di ottenere un’uscita audio ad alta risoluzione e di far funzionare il microfono sui tuoi AirPods. A seguire, ti spieghiamo come fare.

Per prima cosa, accedi al menu Start, poi a “Connessioni di rete”: ora clicca con il pulsante destro del mouse su Bluetooth Network Connection e seleziona l’opzione “Disabilita”. Adesso chiudi la finestra delle connessioni di rete ed accedi al pannello di controllo.

A questo punto, clicca sul menu a tendina posto accanto a “Visualizza per” (lo trovi in alto a destra) e scegli l’opzione “Icone Grandi”. Ora clicca su “Dispositivi e stampanti”, seleziona “AirPods” e premi Alt + Invio sulla tastiera. Clicca sulla scheda “Servizi” posta nella parte superiore della finestra, disabilita il servizio “Wireless iAP e poi clicca su “Ok”.

Ecco fatto! Ora indossa i tuoi AirPods e testa audio e microfono: se hai seguito tutti i passaggi, dovresti essere riuscito ad abilitare sia l’uscita ad alta risoluzione che il microfono.

Come riconnettere gli Airpods

Connettere gli AirPods

Lo hai sicuramente notato: i tuoi AirPods sono in grado di connettersi velocemente a Windows 11 ogni volta che apri la custodia. Purtroppo, questa veloce connettività viene a mancare nel momento in cui vai a collegare gli Airpod ad un altro dispositivo. Dunque, come fare?

Ebbene, ti basterà semplicemente accedere alla modalità di associazione sui tuoi Airpods e premere “Connetti” in Impostazioni. In particolare, apri il coperchio e tieni premuto il pulsante “Configurazione” posto sul retro fino a quando non vedi lampeggiare una luce bianca. Questo è il segnale che sei entrato nella modalità di associazione e puoi scegliere l’opzione “Connetti” sul tuo PC.

Come avrai intuito, non devi ogni volta rimuovere e poi riassociare gli AirPods sul tuo PC ma ti basterà semplicemente accedere alla modalità di associazione per riconnettere le cuffie wireless al PC. Ovviamente, se non colleghi mai gli AirPods ad un altro dispositivo, potrai avvalerti sempre della connessione automatica ogni volta che apri il coperchio delle cuffie wireless. Ovviamente, se hai attivato il Bluetooth sul tuo PC!

Come migliorare l’esperienza d’uso degli AirPods

Se vuoi goderti appieno l’esperienza d’uso delle tue cuffie wireless, potresti anche provare ad utilizzare un equalizzatore OEM di terze parti oppure specifiche app in grado di incrementare sia il volume che lo spazio dinamico del segnale audio.

Probabilmente, se possiedi un laptop acquistato negli ultimi 3 anni, allora hai anche a tua disposizione un’app audio integrata in grado di controllare la tua esperienza audio. Ad esempio: se possiedi un dispositivo Asus, puoi probabilmente utilizzare la suite audio Sonic Studio 3. Ebbene, per ottenere il massimo dai tuoi AirPods, potresti configurarla implementando le modifiche che trovi nella seguente schermata:

Sonic Studio 3

Come visualizzare lo stato della batteria degli AirPods

Per controllare lo stato della batteria delle cuffie wireless targate Apple, potresti provare ad utilizzare un’app di terze parti. Una delle migliori è Magicpods: è vero che si tratta di un’applicazione a pagamento ma le funzionalità che offre sono davvero complete. Magicpods ti permette  non solo di controllare lo stato della batteria ma anche di utilizzare, ad esempio, l’utile funzione di rilevamento automatico dell’orecchio.

Prima di scegliere la versione premium, ti consigliamo di sfruttare la versione di prova di Magicpods in modo da verificare se l’app fa al caso tuo.

Posso controllare la riproduzione della musica in Windows 11 con gli AirPods?

Ebbene, la risposta a questa domanda è (per fortuna) sì! Puoi certamente controllare la riproduzione dei tuoi audio e della tua musica con Windows 11. Noi di Outofbit abbiamo testato questa funzione “sul campo” provando a controllare la riproduzione in Spotify: tutto perfetto!

Unica nota negativa: allo stato attuale non puoi personalizzare il comportamento del sensore di pressione all’interno di Windows. Quello che puoi fare è provare a personalizzare le tue cuffie wireless su un dispositivo iOS o Mac e le impostazioni applicate dovrebbero essere in grado di funzionare anche su Windows 11.

Come usufruire della migliore qualità audio possibile

Vuoi poter usufruire della migliore qualità audio quando usi i tuoi AirPods? Allora dovresti disabilitare una serie di servizi come, ad esempio, il microfono. Rinunciando a qualcosa, riuscirai a raggiungere un livello di qualità audio davvero molto alto. Vuoi provare ma non sai da dove iniziare? Segui tutte le indicazioni presenti in questo paragrafo!

Per prima cosa, accedi al menu Start e  poi al “Pannello di controllo”: ora clicca sul menu a discesa posto in alto a destra e scegli l’opzione “Icone grandi”, poi clicca su “Dispositivi e stampanti”.

A questo punto, seleziona i tuoi AirPods dall’elenco e poi premi Alt + Invio sulla tastiera. Ora passa alla scheda “Servizi” posizionata nella parte superiore dello schermo e deseleziona i seguenti servizi per disabilitarli del tutto:

  • Telefonia vivavoce;
  • Wireless iAP

Ora clicca su OK per salvare tutte le modifiche e riavvia il pc: una volta effettuato il riavvio, goditi l’audio a 44Khz – 48KHz sul tuo PC!

Non riesci a collegare gli Airpods a Windows? Prova prima a ripristinare le cuffie wireless!

Lo sappiamo: ripristinare gli AirPods vuol dire doverli associare di nuovo a tutti i dispositivi in tuo possesso! Certo, è una soluzione che vorresti evitare ma è l’unica che puoi provare ogni volta che non riesci a collegare le cuffie a Windows.

Si tratta di una procedura davvero molto semplice. Non dovrai far altro che inserire le tue cuffie wireless nella custodia, chiudere il coperchio ed aspettare qualche minuto. Ora apri semplicemente il coperchio e tieni premuto – per circa 15 secondi – il pulsante Configurazione posto sul retro degli Airpod. Sulla custodia dovrebbe accendersi una luce lampeggiare di colore ambra e poi bianca. A questo punto, chiudi il coperchio, entra in modalità di associazione e prova a connettere gli AirPods al tuo PC Windows 11 come un nuovo dispositivo.

Se hai seguito correttamente tutte le indicazioni, il problema di collegamento tra le cuffie wireless e il dispositivo Windows 11 dovrebbe essere risolto!

Come utilizzare AirPods nelle app di videoconferenza

Se ti stai domandando se puoi usare le tue cuffie wireless mentre sei impegnato in una videoconferenza, sappi che la risposta dipende dalla versione del driver BT e dal fatto che tu stia utilizzando Windows 11 o Windows 10.

In particolare, se usi Windows 10,  il sistema operativo visualizzerà gli Airpods come due dispositivi diversi, uno chiamato “Airpods vivavoce” e l’altro “Airpods stereo”. Se invece utilizzi Windows 11, il sistema operativo visualizzerà le cuffie wireless come un unico dispositivo con la commutazione intelligente già abilitata. Se poi disponi di un adattatore BT precedente ( o di driver BT precedenti), il sistema li visualizzerà come due dispositivi.

In particolare, se hai due dispositivi, devi selezionare l’opzione “Chiamate in vivavoce Airpods” ogni volta che vuoi usare gli AirPods nelle app di videoconferenza. Se invece hai solo un dispositivo, devi semplicemente riabilitare il ​​servizio di telefonia, se risulta disabilitato. Ancora, per ottenere una qualità audio che possa essere gestita dal tuo sistema operativo, devi aumentare il livello del volume del microfono.

Non riesci a controllare il volume in alcune app: qual è il motivo?

Alcune applicazioni prendono il controllo esclusivo dei dispositivi di uscita audio: ecco perché non riesci a controllare e a regolare il volume durante il loro utilizzo. Si tratta di un problema molto comune, soprattutto se stai usando la versione web di alcune app di videoconferenza.

Se hai questo tipo di problema, dovresti chiudere l’app in questione, impostare il volume al livello desiderato e poi riavviarla sul PC. In alternativa, potresti usare l’app desktop al posto di quella web per controllare il volume.


Fonte Nerdschalk

Potrebbero interessarti
AppleNews

Apple lancia la Beta 2 di iOS 16: tutti i miglioramenti

AppleiPhoneNews

iPhone 14, BOE fornirà gli schermi OLED per la versione standard

AppleiPhoneNews

iPhone 14 Pro, aumenta ancora la batteria? I fan di Apple ci sperano

AppleMacPCWindows

11 consigli per chi vuole passare da macOS a Windows