Come bypassare un server proxy e sbloccare tutti i siti web

proxy
Seguici su Google News

I proxy sono dei server a cui le richieste dei client vengono girate. Il client in questione, in questa fase, tenta di collegarsi a un altro server per accedere a una pagina web o scaricare contenuti. Attualmente, un server proxy può essere utilizzato per:

proxy
  • Offrire all'utente la possibilità di navigare totalmente in anonimo;
  • Salvare i dati presenti nel server per poterli aprire successivamente anche senza effettuare nuovamente l’accesso;
  • A scopo difensivo, monitorando la connessione e valutando se bloccare o meno una connessione.
proxy

Le prime due funzioni possono risultare particolarmente utili. La terza, altresì, potrebbe contribuire a diminuire la produttività, rendendo l’utente impossibilitato a collegarsi a una specifica pagina web. Esso viene utilizzato spesso nelle scuole, università, uffici o luoghi pubblici. Spesso, anche dei siti web non dannosi e utili vengono bloccati dal proxy e, di conseguenza, sviare questo blocco potrebbe essere un’operazione molto interessante. In questo articolo, tratteremo i migliori metodi di bypass.

Metodo 1: tramite browser

Una prima e semplice soluzione, potrebbe essere la disattivazione dei proxy nei principali browser disponibili. La procedura cambia in base al programma di navigazione utilizzato; scopriamo i principali:

  • Firefox: Per effettuare l’operazione nel browser Mozilla Firefox, dovrai recarti in "Opzioni”, andare in “Avanzate” e, solo successivamente, “Impostazioni di connessione". L’ultima cosa da fare è ora disattivare la connessione mediante proxy.
lan
La schermata "LAN"
  • Chrome: Se, invece, utilizzi il browser sviluppato da Google, ti toccherà andare in "Impostazioni”, raggiungere la schermata “Avanzate”, scendere fino a “Sistema" e cliccare su “Apri impostazioni proxy". Si aprirà automaticamente una nuova scheda, chiamata “Proprietà Internet”. Fai click su “Impostazioni LAN” e deseleziona tutto.

Dopo aver concluso questa procedura, in entrambi i casi, dovrai riavviare il browser.

Metodo 2: collegandosi all’IP

Il primo metodo non funziona? Nessun problema! Molto probabilmente il dominio cercato è stato bloccato. Possiamo facilmente sorvolare questo problema, grazie al prompt dei comandi. Ogni dominio, ovvero quello avente struttura www.nome.com, permette di raggiungere un server. Il server in questione, però, è identificato da un indirizzo IP. Collegandosi all’IP, quindi, è possibile accedere ugualmente al server e saltare questo fastidioso blocco.

Il prompt
Il prompt dei comandi.

Apri il prompt dei comandi cercando, grazie al tasto “Start”, la parola chiave “CMD”. Attendi la sua apertura e inserisci il comando:

tracert www.url.com

Ovviamente, dovrai sostituire "www.url.com" con il dominio collegato al sito web che vuoi visitare. Premi il tasto “Invio” e attendi che vengano caricato l’indirizzo IP. Copia il codice appena scoperto e incollalo nella barra di ricerca, quasi sempre posta nella parte alta dei principali browser.

Metodo 3: utilizzando un’estensione Chrome

Questo terzo metodo è indirizzato esclusivamente agli utenti che utilizzano Chrome, il browser sviluppato da Google. Come abbiamo più volte sottolineato, ad esempio nella guida che ti spiega, passo dopo passo, come sfruttare i videogame Android nel PC, è possibile aumentare notevolmente le possibilità di Chrome inserendo delle estensioni gratuite.

Esse sono disponibili in una specifica pagina. Scarica Chrome dal sito web ufficiale, installatelo nel vostro personal computer e lanciatelo. Dopo aver aperto il browser, dovrai cliccare sull'icona che permette di aprire una nuova scheda, o tab. Effettua un click su “App”, pulsante posto nella parte alta, e, solo successivamente, su “Web Store”. Qui, grazie a un semplice campo per effettuare le ricerche, potrete scoprire numerosissime estensioni. Cerca quella di tuo interesse, apri la pagina e clicca su “Aggiungi”. Semplice, vero?

Free VPN: la pagina dell'estensione

L’estensione che ci permetterà di bypassare un server proxy è Free VPN. Dopo aver installato e attivato l’estensione, scegli una specifica nazione e attendi che ti venga associato un indirizzo IP. In questo modo, quasi sempre, potrai saltare il fastidioso blocco rappresentato dal proxy.

Metodo 4: utilizzando nuovi proxy

Spesso, i proxy esterni vengono bloccati. In questo possibile scenario hanno un ruolo molto importante i “nuovi proxy”. Su internet, troverai di certo numerosissime soluzioni. La migliore, probabilmente, potrebbe essere free-proxy.cz.

free-proxy.cz
Il sito web "Free-proxy.cz".

In questa pagina, come puoi chiaramente vedere nell'immagine precedente, è possibile scoprire l’indirizzo IP, la porta e tutti i dettagli, tra cui anche la velocità stimata.

Ti consigliamo di scegliere il proxy più veloce. Appunta l’IP e il codice che identifica la porta e recati nelle impostazioni LAN. Sostituisci i dati presenti nella scheda con quelli appena copiati e verifica che l’operazione sia andata a buon fine. Ricorda, inizialmente, di inserire la spunta nella casella con a fianco la dicitura “Usare un server proxy per la tua LAN” (o “Use a proxy server for you LAN”, in inglese).

lan2
La pagina della LAN

Metodo 5: sfruttando Tor

Tor è un ottimo browser, basato su Mozilla Firefox, che ti permette di sorvolare i server proxy. Esso è gratuito, scaricabile dal sito web ufficiale, ma non sempre semplicissimo e comodo da utilizzare, specialmente per aprire siti web abbastanza complessi come YouTube.

tor
La pagina per il download di Tor

Metodo 6: Utilizzando Google Traduttore

Questo è un metodo molto semplice che, purtroppo, non sempre funziona. Non dovrai far altro che recarti nella piattaforma “Google Traduttore”, sviluppata proprio dalla società statunitense, e incollare il link del sito web in cui vuoi accedere nella casella dedicata al testo da tradurre.

Google Traduttore
La schermata di Google Traduttore.

Scegli una seconda lingua e clicca su “Traduci”. Dopo che il sito web avrà effettuato questa traduzione, clicca su “Mostra originale” e copia il link appena generato. Questo metodo non è molto potente ma abbastanza semplice.

Metodo 7: Convertendo il sito web in PDF

Un altro metodo, valido solo ed esclusivamente per i siti web con contenuti puramente testuali, è quello di convertire il file HTML in PDF e scaricarlo. In questo modo, avrai il sito web desiderato in versione PDF e potrai addirittura stamparlo. Pdfcrowd potrebbe essere una buona soluzione.

convertire sito
Il sito in cui poter convertire un sito web in PDF.

Metodo 8: Con un semplice sito web

L’ultimo metodo, ti permetterà di sorvolare il blocco sfruttando le potenzialità di un ottimo sito web. Questo trucco è valido specialmente nel caso in cui tu non dovessi avere l’autorizzazione di installare software nel computer.

Recati nel sito web Proxysite.com e inserisci, nella ampia casella che ti troverai davanti, il link della pagina che vorresti visionare. Scegli un server, ti consiglio “EU Server”, e clicca il pulsante arancione con su la parola “Go”.

Conclusione

Questi metodi ti permetteranno di sbloccare tutti i siti web anche se nel computer dovesse essere presente un server proxy. Ti consigliamo di evitare queste procedure nel caso in cui il tuo datore di lavoro, i tuoi docenti o qualcun altro ti abbia vietato di visitare quel determinato sito web.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram