GuideGuideWindows

Come cambiare il cursore in un computer Windows | Guida

Una mano che muove un mouse

Una funzione che solo pochi conoscono permette a praticamente chiunque di modificare la dimensione e il colore del cursore. Oggi, in questo articolo, ti spiegheremo come effettuare questa semplice procedura in Windows 10 e nelle versioni precedenti.

Personalizzare il cursore in Windows 10

Personalizzare il proprio computer, almeno dal punto di vista grafico, potrebbe essere molto divertente e numerosi sono gli utenti che vorrebbero imparare nuovi metodi. Durante l’aggiornamento di maggio 2019, Microsoft ha incluso nel loro sistema operativo la possibilità di personalizzare il colore e la dimensione del cursore.

Windows 10

  • Come prima cosa, dovrai aggiornare il sistema operativo installato nel tuo computer. Verifica che la versione che andrai a scaricare sia l’ultima (almeno l’upgrade di maggio 2019).
  • Recati su Impostazioni e scegli la voce “Accessibilità”. Per accedere rapidamente alle impostazioni, puoi cliccare contemporaneamente i tasti “Windows+i”.
  • Effettua un click su “Mouse”.
  • Qui troverai due impostazioni. La prima, ovvero quella posta nella parte superiore, ti permette di gestire la dimensione del puntatore. Il valore che andrai a selezionare andrà da 1 a 15. Il tuo cursore, come impostazione iniziale, è settato su 1.
Cambiare la dimensione del cursore

La pagina e l’opzione da cui poter cambiare la dimensione del cursore in un computer su cui gira Windows 10.

  • Nella sezione “Cambia colore puntatore” è possibile modificare la tonalità. Le opzioni che potrai scegliere sono quattro. La prima è quella predefinita, ovvero bianco con bordo nero; il secondo è con un puntatore nero con bordo bianco; il terzo, invece, renderà il cursore bianco o nero in base al colore dell’elemento presente sullo schermo; infine, troverai i colori personalizzati.
  • La vera novità è la quarta opzione, dato che i primi tre erano inclusi già parte delle altre versioni. Con l’ultima voce, potrai scegliere un colore suggerito o sceglierne uno dalla tavolozza.
Cambiare il colore del cursore

La sezione, nelle impostazioni di Windows 10, in cui è possibile cambiare il colore del puntatore.

  • Così potrai modificare con estrema facilità il colore e la dimensione del cursore, ogni volta tu vorrai.

Da questo menu potrai effettuare anche altre modifiche secondarie, come l’aspetto del puntatore durante il suo passaggio sul testo o, nel caso in cui tu sia in possesso di uno schermo touchscreen, l’aspetto dell’interazione.

Cambiare il puntatore in altre versioni di Windows

Puoi cambiare il cursore anche nel caso in cui tu dovessi essere in possesso di un computer su cui gira un’altra versione del sistema operativo firmato Microsoft. Per farlo, dovrai scegliere una di queste due soluzioni:

  • In Windows 7, 8 e 8.1, dovrai effettuare un click destro sul desktop e scegliere “Personalizza”. Solo successivamente, dovrai cliccare su “Cambia puntatori del mouse”.
  • Il discorso cambia con Windows 10. Per farlo, dovrai aprire il pannello di controllo, effettuando un click destro sul tasto Start, e scegliere la voce appropriata. Dopo l’apertura della specifica pagina, ti toccherà inserire nell’apposito spazio pensato per la ricerca, collocato in alto, la dicitura “Mouse” e premi il tasto “Invio“. Seleziona la voce “Cambia l’aspetto del puntatore del mouse”.

Qui potrai scegliere uno dei puntatori già inclusi in Windows, che sono tutti un po’ troppo simili tra di loro, o sceglierne uno scaricato da internet. Esistono svariati siti web che offrono gratuitamente nuovi design per il puntatore. Eccone alcuni:

  • Totally Free Cursors: oramai un po’ obsoleto, ma con idee abbastanza carine.
  • Rw Designer: centinaia di migliaia di file scaricabili, perfetto per tutti i gusti!
  • DeviantArt: il sito in cui artisti da tutto il mondo pubblicano i propri lavori. Qui potrai trovare non pochi cursori.
Una schermata di DeviantArt

DeviantArt, comunità online composta da artisti e aspiranti artisti, sviluppata nel 2000 da Scott Jarkoff, Angelo Sotira e Matt Stephens. Recentemente è stata acquistata da Wix.com.

  • Cursors-4U: una piattaforma da cui poter scaricare dei design simpatici e non convenzionali.

Per inserirli, dopo averli scaricati, basterà cliccare “Sfoglia”, nella pagina del Pannello di controllo dedicata, e selezionare lo specifico file.

Come creare cursori

Nessuno dei cursori già creati ti convince? Non temere, alcuni software permettono a coloro i quali hanno una certa vena artistica di creare i propri puntatori. Ecco i migliori:

  • Il software più conosciuto, disponibile per Windows 7, 8, 8.1 e 10, è CursorFX. Lo strumento include 13 cursori che potrai scegliere e modificare liberamente. Dopo aver completato l’installazione, potrai aprire il programma e scegliere un modello. Il tutto è abbastanza semplice, anche se è consigliata una minima esperienza con i programmi di grafica, come Adobe Photoshop. I file generati saranno molto leggeri (sotto i 2 MB).
La schermata di CursorFX

CursorFX, il software più utilizzato per creare nuovi cursori.

  • Altra soluzione è RealWorld Cursor Editor. Scaricalo, dal sito web ufficiale, e installalo. Dopo averlo aperto, potrai decidere di creare un progetto da zero o di importare un file. Ti consiglio di scegliere immagini solo in formato .PNG, così da poter rimuovere lo sfondo. Rispetto al precedente programma, RealWorld Cursor Editor permette di ideare lavori più curati, grazie alla tavolozza dei colori e ai non pochi strumenti.
Il tool RealWorld Cursor Editor: la schermata

RealWorld Cursor Editor è l’editor per modificare o creare puntatori.

  • Terza e ultimo tool è Cursor. Si tratta di un’applicazione web che potrai utilizzare nel tuo browser, senza scaricare nulla. Questo programma risulta molto semplice, ma permette di dare vita a prodotti interessanti.

Conclusione

In questo articolo hai imparato come cambiare il cursore in Windows 10 e nelle versioni precedenti. Avrai la massima libertà e questa azione potrebbe rendere migliore l’esperienza con il tuo computer. Un bel curosre ha bisogno di un buon mouse. Non sai quale scegliere? Allora non perdere l’articolo “5 migliori mouse per il gaming“.

Cosa ne pensi? Hai modificato il cursore del tuo PC? Diccelo nei commenti!

Bio autore

Sin dall'età più tenera ho un forte legame con l'informatica, il mondo del cinema e l'arte. Gli studi che ho deciso di intraprendere mi hanno permesso di accrescere queste passioni.
Potrebbero interessarti
GuidePC

Come vedere le telecamere ip da pc | Guida

GuidePC

Come interrompere il loop infinito all'avvio di Window 10

Guide

Windows 10 senza audio? Ecco come puoi risolvere la situazione

Guide

Come capire se il tuo computer supporta il Bluetooth (ed eventualmente rimediare)