Gli account iCloud, nell’ultimo mese, sono stati presi di mira dallo spam ed, in particolar modo, dagli inviti dei venditori/spammer cinesi di occhiali da sole. Il problema di fondo è che anche con il rifiuto dell’invito di spam e di queste proposte commerciali non richieste, gli spammer hanno la possibilità di controllare se il vostro account risulta attivo o meno. Risultato? Ogni volta che si apre l’app calendario iCloud su iPhone o su Mac, viene visualizzato questo fastidioso annuncio. Come risolvere il problema dello spam sul calendario iCloud?

Soluzione I -> Calendario iCloud, come risolvere il problema dello spam

spam calendario icloud

La prima procedura è un po’ complessa (e anche noiosa): bisogna aggiungere un nuovo calendario iCloud, unendo i calendari di proprio interesse. Gli eventi vanno naturalmente spostati. Non è escluso, poi, che il problema si ripresenti.

Soluzione II -> Calendario iCloud, come risolvere il problema dello spam

calendario icloud spam

Una soluzione più pratica consiste nel loggarsi con il proprio account iCloud sul web, da Safari o da altro browser, selezionare il calendario, seguire il percorso “Impostazioni” > “Preferenze” > “Avanzate” > “Inviti” > “Email a…”. Agendo in questo modo, gli inviti arriveranno su casella email. Il mittente potrà essere classificato come “spam” e di conseguenza sarà possibile cancellare i messaggi invasivi.

Cosa fa Apple per bloccare il problema?

Dopo diversi giorni, Apple ha abilitato un meccanismo che rileva di default lo spam relativo al calendario iCloud, E’ possibile segnalare come “Indesiderati” gli inviti degli spammer cinesi direttamente dalla sezione “Calendario” presente su icloud.com. Una volta fatto doppio click sull’invito, basta selezionare la voce “Segnalazione di invito indesiderato”. Dato che il sistema è in grado di verificare se il mittente appartiene alla lista dei contatti, basterà solo confermare con un click su “Ok”. Il problema dello spam in arrivo sul calendario iCloud verrà bloccato sul nascere.