Il CEO, ovvero la versione americana del nostro amministratore delegato, di Apple, Tim Cook, nel 2014 ha ricevuto un salario di 9,22 milioni di dollari. Quello del 2014 è stato il suo primo aumento di stipendio dal 2011, anno in cui è stato nominato a capo della società con sede a Cupertino.

apple

Lo stipendio di Tim Cook CEO di Apple? 9 milioni di dollari l’anno

LEGGI ANCHE: Tim Cook dichiara: “Orgoglioso di essere gay”

L’aumento salariale è stato davvero sostanzioso visto che Tim Cook ha guadagnato nel corso del 2014 il doppio rispetto al 2013; la motivazione di tale incremento di stipendio va ricercata nei record di vendite ottenuti grazie al lancio dei nuovi iPhone 6 e 6 Plus ed in vista dell’arrivo dei nuovi iWatch.

Come riportato da ilSole24ore, attualmente lo “stipendio” del CEO di Apple è così composto:

  • 1,75 milioni di dollari di stipendio base;
  • 6,7 milioni di dollari di incentivi.

tim-cook

Lo stipendio annuale di Cook è quindi composto di dal salario di base e dagli incentivi, la somma finale risulta del 43% superiore rispetto a quella dello scorso anno e che va a comprendere anche 700.000 dollari per la sicurezza; il tutto ammonta alla cifra di 9,22 milioni di dollari. Quello ricevuto nel corso del 2014 è stato il primo aumento di stipendio dal 2011, anno in cui Tim Cook è stato nominato come amministratore di Apple. Per il futuro, precisamente fino al 2021, Cook potrebbe incassare fino a 197 milioni di dollari vincolati alle azioni, il tutto con le premesse di rimanere nel gruppo e che Apple raggiunga gli obiettivi prefissati.

Il 2014 è stato sicuramente un anno di svolta per Apple, che grazie ai due nuovi modelli di iPhone, entrambi caratterizzati da schermi di maggiori dimensioni e più in linea con i prodotti della concorrenza, ha sbaragliato ogni precedente record di vendite, a tutto ciò si aggiungono i nuovi iPad, i futuri iWatch e l’inizio della diffusione del sistema di pagamento di casa Apple, Apple Pay, che si pone come obiettivo quello di rivoluzionare il mercato ed il sistema dei pagamenti online e nei negozi fisici, anche se sono numerosi i rivenditori che stanno temporeggiando nell’introduzione di tale tecnologia nei propri store fisici.

Gli ottimi risultati del 2014 hanno portato le azioni Apple a toccare la quota record di 119,75 dollari, portando la società americana ad un valore di 700 miliardi di dollari.

Il 2015 è iniziato altrettanto bene con una prima trimestrale da record e per questo vi rimandiamo al nostro approfondimento.

  • Jay S

    Se consideri che Tim Cook ha fatto guadagnare ad Apple 18 Miliardi di dollari (utile netto Q1 2015) in 3 mesi ad Apple direi che il suo stipendio sono briciole!