AppleMacNews

Apple presenta i nuovi MacBook Pro 14” e 16”: ufficiali anche gli AirPods 3

La giornata di ieri è stata interamente caratterizzata dall’evento “Unleashed” di Apple, il primo di una settimana di fuoco che proseguirà oggi con l’evento “Pixel Fall Launch” di Google e domani con l’appuntamento “Galaxy Unpacked Part 2” di Samsung. Come trapelato più volte nel corso di queste ultime settimane, i protagonisti principali dell’evento della “Mela” sono stati proprio i nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici, caratterizzati dalla presenza dei processori proprietari Apple Silicon M1 Pro e M1 Max.

apple macbook pro

 

MacBook Pro da 14 e 16 pollici: tutte le specifiche e i prezzi

Il nuovo MacBook Pro è infatti alimentato con il chip “M1 Pro”, con 8 core ad alte prestazioni e 2 core ad alta efficienza, una GPU a 16 core e 32 GB di RAM.

Il chip M1 Pro è una versione potenziata del chip M1, con una larghezza di banda di memoria fino a 200 GB/s, fino a 32 GB di RAM e più del doppio del numero di transistor. Apple ha affermato che le prestazioni della CPU sono circa il 70% più veloci rispetto a M1, mentre quelle della GPU sono circa il doppio. M1 Max consente di avere una doppia capacità di RAM, che arriva fino a 64 GB, e anche di raddoppiare le dimensioni della GPU a 32 core.

Anche il design del MacBook Pro è stato completamente ridisegnato: il dispositivo si presenta infatti con delle cornici più sottili, sebbene la società di Cupertino abbia optato per un “notch” (scelta che fa ovviamente discutere, ndr), dove trova posto la webcam. Il display mini-LED ha più pixel, supporta un contrasto elevato e 1600 nit di luminosità di picco e funziona con una frequenza di aggiornamento a 120Hz, con tanto di tecnologia ProMotion. Il MacBook Pro ora dispone anche di una porta HDMI, lettore di schede SD e MagSafe per la ricarica magnetica. Anche le risoluzioni dello schermo sono state sostanzialmente aumentate, in modo tale da avere DPI ancora più alti.

Spicca la presenza di ben tre porte Thunderbolt 4 e di un jack per cuffie “modernizzato”. MagSafe è presente con un throughput di potenza più elevato, ma è comunque possibile caricare il prodotto tramite le porte Thunderbolt. Non c’è la Touch Bar, dato che al suo posto Apple ha ripristinato i tasti funzione.

apple macbook pro

La webcam viene aggiornata con una risoluzione 1080p e prestazioni fino a 2 volte migliori in condizioni di scarsa illuminazione. Anche il microfono e gli altoparlanti sono stati aggiornati: i tweeter di questi ultimi sono quasi 2 volte più grandi, in modo tale da assicurare una maggiore riproduzione del suono grazie anche alla tecnologia Spatial Audio.

Grazie all’efficienza energetica di Apple Silicon, gli utenti saranno in grado di modificare video 8K con l’alimentazione a batteria, cosa mai vista in altri laptop di questo tipo. Stando a quanto affermato dal gigante californiano, la durata della batteria dovrebbe essere fino a 2-4 volte più lunga durante l’esecuzione di attività molto intense. La riproduzione video è valutata a 17 ore per il modello da 14 pollici e 21 ore per il modello da 16 pollici. La batteria, inoltre, si ricarica velocemente: secondo la società del CEO Tim Cook si arriva fino al 50% della capacità in soli 30 minuti di ricarica.

I MacBook Pro da 14 pollici e 16 pollici sono disponibili nelle colorazioni argento e grigio siderale. Le prime spedizioni dovrebbero cominciare la prossima settimana. Per il modello da 14” si parte da 2.349 euro, mentre per il modello da 16” la variante “standard” costa 2.849 euro; il modello da 16” con M1 Max ha un prezzo di partenza di 3.949 euro.

Apple svela anche gli AirPods 3

Nel corso dell’evento “Unleashed”, Apple ha finalmente presentato la terza generazione dei suoi famosi auricolari wireless, ovvero gli AirPods 3. I nuovi auricolari si basano su un design rinnovato che ricorda quello degli AirPods Pro, anche se in questo caso possiamo apprezzare una vestibilità universale (al posto delle punte in silicone regolabili) e il supporto per Spatial Audio.

Tuttavia, a prima vista le somiglianze estetiche sono molte: si va dallo stelo più corto ad un design più “in-ear”, fino ad arrivare ad una nuova custodia della batteria.

apple airpods 3

Va però sottolineato che gli AirPods 3 non dispongono di funzionalità avanzate come la cancellazione attiva del rumore o la modalità trasparenza, che rimangono esclusive di AirPods Pro e AirPods Max. La presenza della tecnologia Spatial Audio va comunque vista positivamente: grazie a nuovi sensori, AirPods 3 rileva i movimenti della testa dell’utente per creare un’esperienza audio surround altamente coinvolgente.

Apple ha inoltre aumentato la durata della batteria fino a 6 ore con una carica completa; in più, gli AirPods 3 supportano ufficialmente Dov’è e il caricabatterie MagSafe. Come riportato nel comunicato dell’azienda con sede a Cupertino, i nuovi AirPods sono anche resistenti al sudore e all’acqua (certificazione IPX4) e sono dotati di un sensore di pressione per la gestione delle chiamate e la riproduzione della musica.

Il prezzo degli AirPods 3 è di 199 euro, con disponibilità stabilita a partire dal 26 ottobre.

iOS 15.1, iPadOS 15.1 e macOS Monterey disponibili dalla prossima settimana

Buone notizie anche sul fronte software. Sempre durante l’evento “Unleashed”, Apple ha ufficializzato le date di rilascio di macOS Monterey (la diciottesima versione del sistema operativo macOS), iOS 15.1 e iPadOS 15.1. La “release” dei major update avverrà la prossima settimana.

apple macos monterey

Apple ha eseguito il beta test per macOS Monterey dallo scorso mese di giugno e ora è pronta a lanciarlo (probabilmente il 25 ottobre o al massimo il giorno dopo). Tra le novità più importanti vale la pena ricordare il rinnovamento grafico di Safari, l’app Shortcuts, una nuova modalità Focus, Quick Notes, AirPlay su Mac, Universal Control e altro ancora.

 


Fonte 9to5Mac

Potrebbero interessarti
AppleGuideMac

Cosa fare se il Mac si è bloccato durante un aggiornamento macOS

Apple

Apple rilascia la Beta 4 di iOS e iPadOS 15.2 per gli sviluppatori

News

Windows 11, Microsoft migliora la barra delle applicazioni: tutte le novità

AccessoriNews

Nothing lancia gli Ear (1) anche in edizione limitata: il prezzo non cambia