Migliori tastiere meccaniche
Migliori tastiere meccaniche

Considerate forse desuete perché non virtuali, le tastiere meccaniche stanno riscoprendo negli ultimi anni un certo successo, complice anche le funzioni messe a disposizione per i videogiocatori (a tal proposito scopri la nostra selezione delle migliori tastiere da gamer) e la sostanziale differenza tra il contatto fisico delle dita sui tasti rispetto a quello di una tastiera virtuale.

Tastiera fisica vs tastiera digitale

Migliori tastiere meccaniche: i vantaggi
Migliori tastiere meccaniche: i vantaggi

Forse sono di parte, ma forse ho anche un elemento in più per fare questo tipo di valutazione, utilizzando una tastiera tutti i giorni più volte al giorno: il digitale è affascinante, certamente, ma le dita spesso vanno senza essere seguite o anticipate dagli occhi e per molte cose, specie i lavori tramite pc, questo è determinante. Lo è sia in termini di comodità che di velocità; elementi fondamentali dai quali non si può prescindere. Ecco probabilmente perché, senza entrare in valutazioni sui massimi sistemi, le tastiere meccaniche non sono del tutto sparite a favore di display touch o altre soluzioni similari.

Bisogna anche considerare che le tastiere meccaniche di ultima generazione hanno notevolmente migliorato l’ergonomia e il design (anche nella “semplice” morbidezza dei tasti) ai quali si sono aggiunte diverse sezioni (oltre a quelle tradizionale QWERTY delle lettere) con tasti funzione dedicati (si pensi al tastierino numerico, ai controller per i gamer, quelli per i disegnatori, eccetera) che velocizzano notevolmente le operazioni.

Ecco (anche) perché vale ancora la pena scegliere una tastiera meccanica. Scopriamo meglio quali sono.

Aspetti tecnici

Migliori tastiere meccaniche: aspetti tecnici
Migliori tastiere meccaniche: aspetti tecnici

Sono diversi gli aspetti tecnici da valutare nella scelta di una tastiera meccanica; tra quelli più importanti da valutare ci sono quelli relativi al costo, alla personalizzazione, all’estetica (non solo visiva), alla comodità e allo scopo per cui la si acquista. Partiamo proprio da questo ultimo elemento. Le tastiere, per quanto composte tutte da tasti con lettere, a volte numeri, e funzioni, non sono tutte uguali. Oltre, ovviamente, ad essere utilizzate per scrivere possono essere impiegate e dedicate per giocare, per eseguire più rapidamente alcuni comandi e alcune differenze sono da registrare anche all’interno dello stesso mondo della ‘scrittura’.

A questo proposito è bene menzionare l’estetica; come abbiamo detto non è solo quella visiva di soluzioni più o meno eleganti ed ergonomiche o dei tasti di colore diverso (aspetto utile anche per una questione di assegnare a gruppi di tasti funzioni simili), ma anche di suono. Se infatti anche l’occhio vuole la sua parte perché non dovrebbe averla anche l’orecchio? Battute a parte, i tasti delle tastiere meccaniche offrono un suono diverso corrispondente anche ad una sensibilità diversa; dettaglio non trascurabile per chi la utilizza quotidianamente.

Migliori tastiere meccaniche: personalizzazione
Migliori tastiere meccaniche: personalizzazione

Sulla personalizzazione è bene valutare, sempre in rapporto all’utilizzo che si fa di questo dispositivo, quanto la tastiera permetta di associare una funzione (o una serie di comandi) ad un singolo tasto. Alcune tastiere permettono di farlo liberamente, altre meno. Sul costo, semplicemente, bisogna scegliere in base al proprio budget e trovare la tastiera meccanica che meglio risponde alle singole esigenze.

Le migliori tastiere

Cooler Master MasterKeys Pro L

Migliori tastiere meccaniche: Cooler Master MasterKeys Pro L
Migliori tastiere meccaniche: Cooler Master MasterKeys Pro L

Per i gamer la Cooler Master MasterKeys Pro L è sicuramente una delle migliori tastiere meccaniche da prendere in considerazione. Parliamo di una tastiera dotata di interruttori CherryMX originali, adatti per ogni tipo di dito (giocatori, scrittori, eccetera); possono inoltre essere impostate anche le opzioni di illuminazione così come la possibilità di programmare i tasti con le funzioni desiderate. Nonostante la semplicità della linea possa apparire come un limite, in realtà è il punto di forza della Cooler Master MasterKeys Pro L che non si perde in futili dettagli ma offre l’essenziale in maniera davvero ottima.

Corsair K63 Wireless

Migliori tastiere meccaniche: Corsair K63 Wireless
Migliori tastiere meccaniche: Corsair K63 Wireless

Come il nome lascia intuire la tastiera meccanica Corsair K63 Wireless è una tastiera senza fili (con connettività Bluetooth 4.2 e Wireless a 2.4GHz) ma con la possibilità, in caso di necessità, di essere collegata anche tramite cavo USB. Ottima sia per chi scrive che per i gamer è dotata di un buon sistema di retroilluminazione, ma ha un’unica illuminazione di colore blu. Poca personalizzazione ma tanta sostanza.

Qisan Magicforce

Migliori tastiere meccaniche: Qisan Magicforce
Migliori tastiere meccaniche: Qisan Magicforce

La più economica tra le migliori tastiere meccaniche, ecco la Qisan Magicforce. Dal layout compatto ed essenziale, privo del tastierino numerico ma non dei principali tasti funzione, i tasti sono dei cloni degli originali e sono disponibili due versioni cromatiche, Blu e Marrone. Non è presente alcun tipo di retroilluminazione o programmazione, ma per questo standard di prezzo è sicuramente un prodotto di qualità. La scocca è in alluminio ed è presente un cavo USB removibile che aggiunge valore a questo modello di tastiera meccanica.

Glorious GMMK

Migliori tastiere meccaniche: Glorious GMMK
Migliori tastiere meccaniche: Glorious GMMK

Come unire versatilità, comodità e facilità d’utilizzo: ecco la tastiera Glorious GMMK, la migliore per i principianti. Dotata di un design molto curato e particolare, con la possibilità di cambiare la maggior parte dei tasti offrendo un’ampia capacità di personalizzazione. Sono disponibili, a parte, sul sito ufficiale dell’azienda, diverse serie di interruttori intercambiabili per diversi tipi di esigenze. Essendo orientata ai principianti non è un modello eccessivamente professionale, ma offre un’importante compromesso, con una soluzione efficace in termini di prestazioni, personalizzazioni e convenienza.

Vortex Pok3r

Migliori tastiere meccaniche: Vortex Pok3r
Migliori tastiere meccaniche: Vortex Pok3r

Tra le migliori tastiere meccaniche segnaliamo anche la Vortex Pok3r, molto più compatta delle altre e per questo molto apprezzata. “Solamente” 61 tasti, ma quelli più utilizzati, ideale per chi viaggia e si sposta molto ma desidera avere sempre sotto le dita una tastiera meccanica e, preferibilmente, la propria con la quale ha stretto ormai un certo rapporto di confidenza. Su questa tastiera, realizzata con corpo in alluminio, non è presente il tastierino numerico, ma nemmeno i tasti freccia e quelli delle funzioni; sono presenti otto diversi tasti Cherry per le varie esigenze e la possibilità di programmare liberamente i tasti per impostare le funzioni più utilizzate.