GuideInternet

Twitter Blue: cos’è e quanto costa il nuovo servizio in abbonamento

twitter blue

Twitter, uno dei social network più utilizzati al mondo, ha lanciato, ad inizio del mese di Giugno 2021, il nuovo servizio Twitter Blue. Si tratta di un servizio in abbonamento che consente di accedere a quella che è stata definita la “versione premium” di Twitter. Per la prima volta, un social network di ampia diffusione ha scelto di seguire la strada degli abbonamenti premium che vanno ad arricchire i contenuti a disposizione degli utenti.

Twitter Blue ha fatto il suo debutto, inizialmente, in Canada e Australia (solo per iOS) per poi raggiungere progressivamente tutti i principali mercati internazionali, Italia compresa, e tutti i dispositivi Android oltre che la versione web. Con Twitter Blue, il social di micro-blogging offre la possibilità di arricchire l’esperienza d’uso, con diverse funzionalità inedite (per Twitter) al costo di pochi euro al mese. Questo servizio non sostituisce ma integra la versione tradizionale di Twitter che tutti conosciamo.

Vediamo, quindi, cos’è, come funziona e quanto costa Twitter Blue.

Cos’è Twitter Blue

Twitter Blue è un abbonamento premium che può essere attivato da qualsiasi utente Twitter. Non si tratta di una sottoscrizione riservata alle aziende o agli utenti verificati ma di un vero e proprio servizio aggiuntivo che va ad integrare le funzionalità che caratterizzano il social network e che sono già disponibili per tutti, senza alcun costo aggiuntivo. Il progetto nasce dopo un lungo sviluppo con l’obiettivo di soddisfare (e monetizzare) alcune richieste degli utenti del social.

Twitter Blue non sostituisce la normale versione di Twitter che, quindi, non diventa a pagamento. Il social continuerà ad essere accessibile con gli utenti che avranno la possibilità di attivare Twitter Blue in modo facoltativo nel caso in cui il servizio sia effettivamente disponibile nel proprio Paese.

L’accesso alle funzionalità di Twitter Blue avviene tramite una sottoscrizione mensile prepagata e senza vincoli (simile a Netflix, Spotify ed altri servizi “premium”). Gli utenti possono attivare e disattivare la sottoscrizione a Twitter Blue in qualsiasi momento. Una volta disattivato l’abbonamento, le funzioni di Blue saranno disponibili fino al termine dell’abbonamento già pagato e poi verranno disattivate. Basterà riattivare la sottoscrizione per tornare ad utilizzarle.

Da notare, inoltre, che Twitter Blue non è ads-free. Gli utenti paganti continueranno a vedere banner pubblicitari di vario tipo all’interno dell’app, esattamente come già avviene per tutti gli utenti del social network. Come sottolineato anche nella presentazione ufficiale del servizio, Twitter preferisce mantenere un prezzo “ragionevole” per Blue. L’eliminazione della pubblicità comporterebbe un incremento dei costi.

Nel corso del tempo, Twitter Blue potrebbe registrare l’introduzione di nuove funzioni. Per tutti gli aggiornamenti relativi alle novità del servizio è possibile seguire il profilo ufficiale @TwitterBlue:

Quali funzioni include Twitter Blue

Gli utenti che attivano Twitter Blue potranno accedere a svariate funzionalità inedite che vanno ad integrare le normali funzioni di Twitter, già disponibili per tutti. L’elenco delle funzioni del servizio potrà essere aggiornato periodicamente da Twitter. Inizialmente, la versione premium di Twitter fa il suo debutto con le seguenti funzionalità:

Annulla Tweet

La funzione più nota e, probabilmente, apprezzata di Twitter Blue è Annulla Tweet (in inglese “Undo Tweet). Il funzionamento è simile a quello del sistema che consente di annullare l’invio di una mail con Gmail. Dopo aver inviato il Tweet, l’utente che ha attivato Twitter Blue avrà a disposizione un certo quantitativo di secondi per cancellarne l’invio. Durante questo periodo di tempo, il Tweet non sarà pubblico ma resterà nascosto e verrà pubblicato soltanto al termine del timer previsto dalla funzione Annulla Tweet. Tale timer è configurabile dall’utente che può scegliere di estendere il tempo di cancellazione del Tweet fino ad un massimo di 30 secondi.

Questa funzione si affianca alla possibilità di cancellare un Tweet già disponibile per tutti. Grazie ad Annulla Tweet, è possibile sfruttare vantaggi aggiuntivi rispetto alla semplice cancellazione di un Tweet. Con questa funzione, infatti, nessun altro utente vedrà il Tweet pubblicato per errore. Immaginiamo di pubblicare, per errore, un’immagine privata che, in realtà, non vogliamo condividere. Grazie ad Undo Tweet è possibile bloccare la pubblicazione del Tweet evitando che quest’immagine diventi di dominio pubblico (anche solo per pochi secondi).

In questo modo, nessun utente di Twitter potrà vedere quest’immagine e la sua diffusione sarà bloccata prima ancora che qualcuno possa pensare di “screnshottarla” per condividerla. Superati i 30 secondi del tempo di annullamento dell’invio, il Tweet diventerà pubblico. A questo punto, l’utente, nel caso si sia accorto di un errore, potrà solo eliminarlo. Nel frattempo, altri utenti avranno avuto modo di visualizzare il Tweet e di interagirci (condividerlo, commentarlo etc.).

Cartelle per i segnalibri

Tra le funzioni incluse in Twitter Blue ci sono anche le cartelle per i segnalibri. Su Twitter, infatti, qualsiasi utente può salvare un Tweet nei Segnalibri, ad esempio per leggerlo o commentarlo in un secondo momento. Per gli utenti Twitter Blue c’è la possibilità di organizzare la sezione Segnalibri con un sistema di cartelle. In questo modo, tale sezione non sarà un semplice elenco di Tweet salvati ma avrà una struttura più simile ai segnalibri di un browser web, risultando così più ordinata.

twitter blue segnalibri

Modalità Lettura

Grazie a Twitter Blue è, inoltre, possibile attivare la funzione Modalità Lettura (in inglese Reader Mode). Tale funzione è pensata per semplificare, di molto, la lettura di thread lunghi creati dagli utenti e che, con la UI tradizionale dell’app Twitter, possono risultare di difficile consultazione. Attivando questa modalità, infatti, l’app abilita una formattazione speciale e rimuove i contenuti non necessari della UI. In questo modo è possibile semplificare la lettura, in particolare sui dispositivi con display più compatto.

Personalizzazione e supporto dedicato

Per gli utenti Blue, il social offre ulteriori vantaggi. Attivando la sottoscrizione mensile, infatti, è possibile personalizzare l’app di Twitter con diversi temi aggiuntivi. In questo modo, l’utente può modificare l’aspetto e, in particolare, le scelte cromatiche della UI dell’applicazione, adeguandola a quelle che sono le proprie esigenze ed i propri gusti. Con un abbonamento Blue attivo, inoltre, sarà possibile anche modificare l’icona dell’app di Twitter scegliendo tra diverse varianti a disposizione.

Da notare, inoltre, che Twitter garantisce agli utenti Twitter Blue la possibilità di accedere ad un canale di supporto dedicato per risolvere con maggiore rapidità eventuali problematiche legate in particolare alla sottoscrizione a Blue. Twitter specifica che non si tratta di un servizio di supporto premium ma solo di un canale aggiuntivo pensato per venire incontro alle esigenze degli utenti paganti. Le segnalazioni di abusi e molestie saranno tratte con la massima priorità a prescindere dall’attivazione di Blue.

Twitter Blue: prezzo e come attivare

Twitter Blue è stato lanciato con un costo di 3 dollari americani al mese. Il prezzo in euro non è ancora stato rivelato ma in Canada e in Australia viene effettuata una conversione netta del prezzo mensile del servizio. Il prezzo del servizio, come indicato anche nelle FAQ del sito ufficiale, viene stabilito su base regionale. Il prezzo in euro di Twitter Blue si aggirerà intorno ai 3 euro al mese.

Al momento, Blue è disponibile esclusivamente con un sistema di sottoscrizione mensile. Per ora, Twitter non ha introdotto un abbonamento annuale o con altre soluzioni di fatturazione. L’attivazione del servizio avviene direttamente tramite app, effettuando l’accesso alla sezione Profilo e seguendo le indicazioni fornite. In futuro, potrebbe essere possibile attivare la sottoscrizione anche via browser. Al momento, tale funzionalità non è attiva.

Blue è un servizio prepagato e senza vincoli di rinnovo. Interrompendo il rinnovo mensile, infatti, il servizio si disattiverà al termine del mese già pagato. Gli utenti potranno riattivare Blue in qualsiasi momento, direttamente tramite l’app di Twitter. Da notare che non sono previsti periodi di prova gratuita per i nuovi utenti.

Potrebbero interessarti
GuideInternet

Gmail: la guida d'uso definitiva per la posta elettronica

GuideInternet

7 estensioni di Chrome per automatizzare le attività più noiose

GuideInternet

7 impostazioni sulla privacy di Facebook da modificare subito

GuideInternet

Come eliminare file di grandi dimensioni su Google Drive