Siri

Quando si guida in auto bisogna stare sempre molto attenti. La macchina non è un gioco, ci si ritrova ad avere tante responsabilità. In primis abbiamo la nostra vita e quella degli altri nelle nostre mani, distraendoci non potremmo altro che mettere in pericolo noi stessi e tutte le persone che ci circondano. Ecco quindi che arriva un interessante studio legato ai maggiori assistenti vocali disponibili sul mercato: Siri, Google Now e Cortana.

Questa simpatica ricerca è stata effettuata dalla AAA Foundation for Traffic Safety, e dobbiamo dire è stata davvero utile. Cosa hanno fatto? Hanno preso tutti gli assistenti vocali e li hanno utilizzati uno alla volta durante un giro in auto per valutare quale fosse tra tutti quello più attento. Ovviamente è stato utile per vedere quale tra tutti sia quello che può provocare più distrazioni.

classifica

Quando viene dato un comando all’assistente vocale ci si aspetta che questo risponda correttamente o che faccia ciò che gli abbiamo ordinato. Non eseguire gli ordini potrebbe portare a distrarci per osservare lo schermo del disposiivo. Osservando il grafico sopra postato si nota come Google Now abbia guadagnato qualche punto rispetto Siri, che è stato quindi considerato “meno efficiente” rispetto la soluzione Google. Cortana invece si è collocata in fondo alla lista, deve essere praticamente un pericolo pubblico ambulante.