In queste settimane ho avuto modo di provar l’All in One PRO 20 EX 7M realizzato da MSI.

A dire il vero non conoscevo minimamente questo prodotto, in quanto associavo MSI quasi esclusivamente al mondo del gaming: le soluzioni hardware come GPU e schede madri oppure le periferiche come monitor e schermi sono quelli che vengono subito alla mente se si pensa al marchio taiwanese.

Ho approfittato di questa occasione per esplorare meglio il catalogo MSI sul sito ufficiale. Il Pro 20 EX 7M, ad esempio, fa parte di una serie di All In One ben fornita: le soluzioni desktop AIO della serie PRO, infatti, coprono diagonali che vanno dai 16 ai 24 pollici, andando incontro alle esigenze della stragrande maggioranza degli utenti.

Vale la pena acquistare questo All in One ?Come si comporta nella vita di tutti i giorni il computer di MSI? Scopriamolo insieme in questa nuova recensione di OutOfbit!

Gallery fotografica

Caratteristiche tecniche

  • Sistema operativo: Windows 10
  • Display: 19.5 pollici con risoluzione HD+ (1600 * 900) con Anti-Flicker e tecnologia Less Blue light
  • CPU:Intel Core i3 t100 / Intel Core i5-7400
  • RAM:2 slot DDR4 (fino a 32 GB)
  • GPU: Intel HD Graphics 630
  • Audio: Due speaker da 5W integrati
  • Dimensioni: 49 cm x 21 cm x 39.5 cm
  • Peso: 6.96 chilogrammi

Design

colorazione bianca e nera msi pro 20 ex

Quello che colpisce a primo impatto del PRO 20 EX 7M è sicuramente il design. Pur trattandosi di un PC pensato per la fascia medio-bassa del mercato si nota come MSI abbia cercato di rendere le linee eleganti, in modo da renderlo armonico con l’ambiente circostante in cui sarà inserito.

La colorazione bianca, a mio modo di vedere, si adatta unicamente ad ambienti con colori particolare, mentre la versione nera risulta sicuramente più flessibile e coordinata all’arredamento del proprio studio/ufficio. Una soluzione di color grigio avrebbe accontentato i delusi dal bianco, anche se molto probabilmente avrebbe complicato la logistica, determinando un aumento dei prezzi.

Quante porte in questo All in One!

Un aspetto molto importante in un All in One sono le porte. Trattandosi di un PC incorporato in uno schermo da 20-22 pollici, molti produttori per via di problemi di spazio riducono il numero di porte al lumicino, obbligando gli utenti ad acquistare appositi Docker Hub USB per collegare tutti gli accessori.

MSI ha fatto un lavoro pressoché perfetto in tal senso e questo prodotto rappresenta un’ottima soluzione per chi ha la necessità di collegare molteplici componenti durante l’utilizzo del PC. Sono disponibili 3 porte USB 2.0, 1 porta USB 3.1 reversibile, 1 porta Ethernet, 2 porte HDMI (una per il segnale in ingresso e una per quello in uscita), 1 porta VGA e 2 porte COM (utilizzate da particolari stampanti e da lettori di carte di credito e di codice a barre). Per dover di cronaca devo dire che le porte COM e una porta HDMI non erano presenti nella versione da me provata. Se la mancanza delle COM non è affatto un problema per utenti consumer, la mancanza di quella HDMI toglie dal PC un punto di forza nel confronto con i diretti concorrenti.

Ho usato l’avverbio “pressoché” per un motivo ben preciso. Aggiungere una porta PS/2 sarebbe stata la ciliegina sulla torta: molte tastiere hanno ancora il cavo con questo standard e non sempre si ha un adattatore PS/2 / USB a disposizione.

Prestazioni

Sul fronte delle prestazioni non ho alcuna critica da muovere al prodotto di MSI. La fascia di prezzo a cui appartiene è spesso caratterizzata da prodotti con hardware mediocre che garantisce performance a malapena sufficienti per i primi mesi di utilizzo. Non è questo il caso: Pro 20 EX 7M garantisce prestazioni ottime nelle attività “quotidiane”: navigare sul web, ricevere e scrivere mail, insieme all’utilizzo di Microsoft Office o suite simili è assolutamente una passeggiata per questo prodotto. Anche lo streaming di contenuti video in alta definizione è retto alla grande da questo PC.

Sotto stress è lo scenario in cui questo PC sorprende maggiormente l’utente.Grazie alla “tecnologia militare” (testuali parole provenienti dal sito web) MSI PRO 20 EX 7M è dotato di un intelligente sistema di raffreddamento. Cosa garantisce questa tecnologia? Due cose di vitale importanza: insonorizzazione e raffreddamento eccellente. La forte riduzione del rumore, spesso un aspetto sottovalutato, rende l’utilizzo sicuramente più piacevole: sapere che le operazioni impegnative, eseguite alle 11 di sera, non svegliano chi ci sta attorno è un’ottima cosa.
Un buon raffreddamento garantisce che non avvenga il thermal throttling, operazione che determina un calo delle prestazioni dell’hardware al fine di abbassare le temperature, e allunga la vita utile dei componenti hardware utilizzati dal computer.

Conclusioni

Vale la pena acquistare l’All in One di MSI? A mio modo di vedere la risposta è un chiaro e netto sì.

Per motivare questa risposta inizio dando le mie personali motivazioni per cui un acquisto di un All in One sia una mossa azzeccata nella maggior parte dei casi. A differenza di un PC Desktop normale, lo spazio occupato è di gran lunga minore. Se è vero che il display non è ultra sottile come quello dei monitor più diffusi, una torretta, da sola, occupa uno spazio decisamente maggiore di un PC con tutto l’hardware incorporato. Se poi aggiungiamo il minor numero di cavi necessari per utilizzare un AIO è evidente che prodotti come MSI PRO 20 EX 7M siano l’ideale per la gestione dello spazio in camere, studi e uffici sempre più affollati.

E’ importante la riparabilità in un PC Desktop?

La critica che potrebbe giustamente essere mossa agli All in One è dovuta alla riparabilità. Aprire un PC Desktop classico è davvero un gioco da ragazzi anche per i non tecnici, mentre i “rivali”, per ottimizzare lo spazio, sacrificano l’accessibilità ai componenti.
Questo è sicuramente vero ma bisogna tenere a mente la fascia di prezzo di riferimento di questi prodotti. Chi vuole spendere meno di 500-550 euro per un PC non ha la pretesa di migliorare il PC nel corso degli anni. Una volta garantita la stabilità delle performance nel corso degli anni perchè dovrei preoccuparmi dell’accesso ai banchi di RAM o alla scheda madre? I principali utilizzatori della fascia media non sono esperti di computer e/o non hanno alcun interesse a smanettare su un PC che useranno per le attività quotidiane.

Se il prodotto di MSI fosse rivolto alla fascia alta del mercato allora la maggiore complicazione per accedere all’hardware sarebbe un grosso punto a sfavore. Maggiore è l’investimento monetario e maggiore è il desiderio di intervenire in futuro, spendendo solamente una parte dell’investimento iniziale, per mantenere le performance elevate. E’ soprattutto per questo motivo che, secondo me, i PC da assemblare sono un must per gli utenti gaming/professionali, mentre le soluzioni come PRO 20 sono l’ideale per la restante fetta di utenti.

MSI Pro 20 è tra i migliori AIO in commercio?

Perchè proprio Pro 20 tra tutti gli All in One in commercio? La qualità dei componenti è la ragione principale. La scheda tecnica è assolutamente di rilievo e garantisce un buon livello di prestazioni nel corso dei prossimi anni. Inoltre, elementi come il design e la qualità del sistema di raffreddamento sono punti a favore in un mercato dove nella fascia medio bassa è sempre più difficile trovare sistemi innovativi e linee raffinate.

Difetti? La mancanza di una colorazione grigia, che rende l’acquisto dell’opzione nera pressoché obbligata se si vuole mantenere un’armonia con l’arredamento circostante.