Il grande giorno è finalmente arrivato. Giusto qualche minuto fa ha avuto termine la presentazione dei due nuovi smartphone cinesi OnePlus 7 e OnePlus 7 Pro. I due dispositivi mostrati al pubblico segnano un cambio di passo dell’azienda asiatica. Da una serie di prodotti di fascia media infatti, questi due nuovi dispositivi dovrebbero segnare un salto di qualità verso la fascia alta.

Ma quali sono le principali caratteristiche di questi due prodotti? Andiamo ad analizzare nello specifico cosa è stato proposto ai consumatori.

OnePlus 7 e OnePlus 7 Pro sono stati svelati al pubblico: quali sono le principali caratteristiche?

Analizzando l’hardware a grandi linee, possiamo apprezzare la nuova CPU Qualcomm, ovvero lo Snapdragon 855 in linea con gli smartphone di fascia alta. Da sottolineare anche i 6,8 o 12 GB di RAM di OnePlus 7 Pro (6 o 8 GB per OnePlus 7) , una quantità di memoria che va a collocare, se ce ne fosse ancora bisogno, OnePlus 7 e OnePlus 7 Pro nell’Olimpo degli smartphone di fascia alta.

Il processore è il nuovo gioiello di Qualcomm: lo Snapdragon 855 che si trova già in altri top di gamma e che è condiviso da entrambi i modelli. Il sistema operativo adottato inoltre, sarà Oxygen OS 9.5 che potrà godere di 3 anni di aggiornamenti assicurati. Infine, grazie al Warp Charge, è possibile ricaricare la batteria da 4.000mAh dallo 0% al 50% in 20 minuti anche senza smettere di giocare o guardare una serie.

Design

Sotto il punto di vista del design, le due creature di OnePlus appaiono probabilmente come tra gli smartphone più accattivanti del 2019. Il display si presenta pulito, senza la presenza di tacche o altre “intromissioni” poco gradite all’utenza. La sensazione di pulizia e continuità delle superfici è favorita dalla fotocamera anteriore pop-up di OnePlus 7 Pro. Con questo espediente, i produttori hanno potuto mantenere bordi ridotti, anzi, pressoché assenti. Secondo quanto affermato, il sistema di attivazione della camera è stata testata centinaia di migliaia di volte affinché questa si apra solamente quando è necessario scattare una foto.

Al di là di queste considerazioni, va tenuto conto che non si tratta di smartphone che fanno delle dimensioni ridotte il proprio punto di forza. Il 7 Pro, infatti, raggiunge una lunghezza di 16,26 centimetri: non si tratta di un dispositivo facile da inserire in tasca. Allo stesso tempo, il peso superiore ai 200 grammi non consente un utilizzo con una singola mano (che risulta piuttosto pericoloso). Lo spazio di archiviazione, per entrambi i dispositivi, è disponibile con due distinti formati, ovvero da 128GB o da 256 GB.

La batteria da 4.000 mAh, già valida di per sé, è supportata dalla modalità Warp Charge 30, capace di ricaricarsi dallo 0% a metà della capacità in circa 20 minuti, anche se si sta utilizzando lo smartphone intensamente nel frattempo.

Schermo

OnePlus ha affermato, durante la presentazione, che il display AMOLED di OnePlus 7 Pro, misura 6,67 pollici. Per quanto riguarda i pixel su schermo, OnePlus 7 Pro attira l’attenzione di pubblico e addetti ai lavori con i suoi 4,49 milioni (Quad HD +, 19.5: 9 aspect ratio, 3.200 pixel orizzontali x 1.800 pixel orizzontali, 516 pixel per pollice). In parole povere, il numero di pixel su schermo è raddoppiato rispetto a quanto offerto dal precedente OnePlus 6T.

Grazie al supporto per video HDR, utilissimo se si intende seguire film o serie TV sul dispositivo, garantisce una luminosità ottimizzata con un contrasto decisamente migliorato rispetto al passato. Da sottolineare la modalità notturna, capace di filtrare i raggi blu e rendere dunque la luce emessa meno dannosa se lo schermo viene visto al buio e per lunghi periodi. La frequenza di aggiornamento dello schermo di 90 volte al secondo, garantisce una esperienza di gioco davvero straordinaria.

Fotocamere e audio

Altro fattore importante in qualunque tipo di smartphone moderno è la fotocamera. Anzi, le fotocamere, viste le 3 proposte dai dispositivi OnePlus 7 Pro. Il sensore principale, è un Sony IMX586 da 48 MP, con un teleobiettivo da 8 MP (lunghezza focale da 78 mm) e una grandangolare da 16 MP.

Per quanto riguarda OnePlus 7 invece, le telecamere sono solamente due (una da 48 e una da 5 MP). Nel caso del fratello minore inoltre, la telecamera non è a scomparsa, ma risulta posizionate nel notch.

Se ci si sofferma sulla questione audio, OnePlus 7 Pro sfoggia un sistema di altoparlanti stereo con doppio altoparlante ottimizzato Dolby dotato di un amplificatore.

Prezzo

Come affermato ad inizio articolo OnePlus 7 e OnePlus 7 Pro segnano l’entrata dell’azienda nel mercato di fascia alta. Come è comprensibile dunque, il prezzo proposto rientra in tali canoni.

OnePlus 7 sarà disponibile a partire da giugno, in due versioni: 6 GB di RAM e 128 GB di spazio per 559 euro per 559 euro e la versione da 8 GB di RAM e 256 GB di spazio a 609 euro. Per quanto riguarda OnePlus 7 Pro si parte dai 709 euro della versione da 6 GB di RAM con 128 GB di spazio su disco (disponibile a partire dal 21 di maggio), ai 829 euro per la versione con 12GB di RAM e 256GB di archiviazione.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome