L’importanza fondamentale (e sottovalutata) dei backup online

Anche se spesso ce ne dimentichiamo, fare dei backup frequentemente è molto utile. In caso di attacchi informatici o disguidi a software o hardware, i nostri dati possono infatti andare persi: averne una copia di riserva può davvero risolvere una situazione altrimenti spinosa.

In passato abbiamo visto come usare le funzioni di Windows 10 per fare una copia di riserva dei dati presenti sul computer, ma esiste un modo per effettuare backup online?

Grazie al software appositi è tutto molto più facile!

Le alternative, in tal senso, non mancano: si va dai più comuni servizi cloud come Dropbox, divenuto ormai uno standard del settore, sino a veri e propri software specializzati. Quest’oggi ti mostrerò alcuni tra i programmi più funzionali in tal senso che ti permetteranno di effettuare backup online sicuri e rapidi.

Blackblaze, il miglior programma per effettuare backup online

Partiamo con quello che è, almeno attualmente, la migliore app di questa nicchia. Si tratta di Blackblaze e va subito specificato come non si tratti di un software gratuito: il costo si aggira attorno ai 50 dollari annuali (con possibilità di ottenere 15 giorni di prova e di suddividere il pagamento mensilmente) e lavora indistintamente su personal computer o Mac.

Incluso nel prezzo di abbonamento si ottiene uno spazio di archiviazione senza limiti, potendo dunque salvare pressoché una quantità infinita di files senza doversi preoccupare delle dimensioni (connessione internet in upload permettendo!).

Backup in totale sicurezza grazie alla crittografia

Backblaze ti consente anche di crittografare i backup aggiungendo la tua una password personale per rendere i contenuti offlimits anche per gli stessi dipendenti del servizio. Piuttosto interessante anche il “ripristino postale” utile per chi non ha banda internet infinita: l’azienda si impegna di inviare i backup più sostanziosi tramite penna USB o disco rigido direttamente a casa tua!

In tal caso il supporto deve essere pagato ma può essere totalmente rimborsato se restituito entro 30 giorni: in pratica può essere considerato un servizio gratuito.

Per questioni di spazio, i file cancellati sui server possono essere recuperati solo entro 30 giorni (altrimenti non basterebbe lo spazio di archiviazione di tutto il mondo!).

IDrive, ideale per chi gestisce più computer

Un’altra alternativa valida per effettuare backup online è IDrive. Il costo di questo servizio ammonta a 70 dollari annuali per 2 TB o di 100 per 5 TB ma, una volta ottenuto un abbonamento, è possibile eseguire il backup di un numero illimitato di computer. A grandi linee dunque, si tratta di un servizio ideale per uffici o aziende.

Anche IDrive non offre spazio realmente illimitato, ma il limite di 2 TB o 5 TB è consente uno “stockaggio” piuttosto ampio. Va comunque specificato che non è possibile salvare file di dimensioni maggiori ai 10 GB.

5GB di spazio gratuito per provare IDrive

Anche in questo caso si tratta di un servizio che lavora con una chiave crittografata. Simile a Blackblaze, esiste un servizio di recapito a domicilio di supporti fisici: in questo caso però, per la spedizione dell’hard disk (che poi rimane al cliente) costa 100 dollari.

IDrive offre una versione gratuita con 5 GB di spazio di archiviazione cloud, utile per piccoli backup e per prendere dimestichezza con la piattaforma.

Le alternative

backup datiNaturalmente IDrive e Blackblaze non sono gli unici software che consentono un salvataggio di dati in remoto: vi sono diverse piattaforme che però, per diversi motivi, ritengo un gradino sotto a questi due servizi estremamente adatti a un contesto professionale.

Tra di essi vorrei ricordare Carbonite, simile a Blackblaze ma dal costo leggermente superiore (72 dollari annuali a computer). Carbonite ti consente di caricare file di qualsiasi dimensione, ma devi selezionare manualmente quelli con dimensioni superiori a 4 GB, quindi è più difficile da utilizzare. Anche i costi per il servizio di recapito dati tramite supporto fisico sono decisamente maggiori. Ottima comunque la possibilità di poter provare il servizio per 15 giorni prima di decidere se abbonarsi o meno.

Altro servizio valido in tal senso è Acronis True Image 2018. Si tratta di un potente software per ottenere backup online dell’immagine di un sistema operativo.

I prezzi partono da circa 50 all’anno per un PC (o Mac) con 250 GB di spazio di archiviazione inclusi: si tratta dello stesso prezzo di Backblaze, ma con spazio di archiviazione decisamente più limitato.

Analogamente a Backblaze e IDrive, Acronis True Image consente anche di impostare la propria chiave di crittografia per proteggere i file di backup mentre sono archiviati nei server Acronis. Da sottolineare anche, come sia possibile usufruire di una prova della durata di ben 30 giorni.