Anche se iOS non è forse la piattaforma ideale per poter fare musica, le tante applicazioni offerte per tale sistema operativo riescono anche a coprire questo tipo di esigenza.

Naturalmente, rispetto agli iPhone, per questo genere di operazione si consiglia di utilizzare un iPad. Lo spazio disponibile su schermo infatti, rende la gestione di questi software decisamente più agevole rispetto a quanto offerto da un melafonino. Nonostante ciò, per dovere di cronaca, bisogna anche dire che le stesse app dovrebbero funzionare regolarmente anche su iPhone.

 

Fare musica su iOS? Ecco 6 applicazioni ideali

Includere tutte le app per fare musica su iOS è pressoché impossibile, abbiamo deciso di selezionare 6 tra i migliori disponibili. Ovviamente ve ne sono diversi altri piuttosto validi e, non è scontato che nel giro dei prossimi mesi ne vengano pubblicati altri capaci di rivaleggiare con quelli presenti in lista.

n-Track Studio DAW 9, la soluzione gratuita

n-Track Studio 9 è una workstation audio digitale completa che funziona perfettamente in ambiente iOS. Registra e mixa un numero illimitato di tracce, gestendo anche con una certa disinvoltura i MIDI. Usa gli strumenti e gli effetti audio integrati, o semplicemente registra i tuoi strumenti esterni.

Si tratta di un software particolarmente apprezzato e usato anche in versione desktop anche se, come è facile intuire, su iOS ha decisamente un’interfaccia meno spaziosa. Nonostante ciò mantiene praticamente tutte le funzioni della versione più estesa. Da sottolineare come n-Track Studio 9 è una delle poche app per fare musica su iOS a risultare totalmente gratuita: un motivo in più per provarla!

BeatHawk, per gli aspiranti DJ

Per aspiranti DJ e produttori di musica elettronica, questa app è essenziale. BeatHawk di UVI ti aiuta a prendere dimestichezza con strumenti di questo tipo grazie a un’interfaccia basata su sequencer di battute e “step editing” MIDI.

Il tappad, a volte chiamato “chaos pad” quando visto come hardware, mappa vari beat a pulsanti che possono essere suonati come un pianoforte con effetti sonori. Inutile sottolineare come sia assolutamente divertentissimo usare questo strumento! È possibile scaricare i pacchetti audio UVI o registrare e modificare i propri suoni campione, in modo da poter finalmente creare la tua musica, anche con conoscenze scarse del settore.

L’app in questione costa 9,99 dollari: un prezzo più che onesto visto quanto offre all’utente.

Cubasis 2, per i professionisti del settore

Come n-track Studio, Cubasis 2 di Steinberg è una workstation audio digitale (o DAW in linguaggio tecnico). A differenza della precedente app, è praticamente inutilizzabile su un iPhone. Ma se hai un iPad (preferibilmente uno dei modelli più spaziosi, come l’iPad Pro) troverai l’interfaccia in stile desktop più che utilizzabile.

Cubasis 2 è un’app è fatta per i professionisti, dai professionisti e, il prezzo di 50 dollari, in tal senso non è sicuramente un’esagerazione. È un programma su scala desktop che gli sviluppatori hanno diligentemente tradotto in iOS, utilizzando ogni trucco possibile per bypassare i limiti di un display limitato.

Non è un software che puoi imparare a usare velocemente, ma è straordinariamente completo e potente. Preparati a digerire un’interfaccia utente complessa prima di iniziare a lavorare.

Suggester, per i cantautori

Suggester ti aiuta a scrivere canzoni suggerendo il prossimo accordo. Contrariamente a molte app di questa lista, questo strumento appare come semplice se non scarno. In realtà è un software adatto ai cantautori che da esso vengono aiutati per preparare le proprie melodie.

Pochi fronzoli e poco spazio alla fantasia: qui si lavora sodo sugli accordi, in un ambiente poco comprensibile per chi non è del settore. Il lato positivo di Suggester è che, nonostante strizzi l’occhio all’ambiente professionale, è un software totalmente gratuito.

Song Memo, per prendere appunti musicali

Se sei un musicista, conosci bene uno dei fatti principali della vita musicale: le tue idee migliori avvengono quando stai pensando a tutt’altro e nei luoghi più disparati. Ecco perché un’app per la notazione musicale è così importante. Ci sono due modi per prendere appunti in questo ambito: registrare l’audio dell’idea o scriverla. Se preferisci scrivere le tue idee, dai un’occhiata a Song Memo.

Le migliori caratteristiche di tale app includono la tastiera speciale solo per la scrittura di accordi. Anche Song Memo è un’app gratuita, anche se non è indirizzata particolarmente verso apprendisti DJ o simili.

Tunable, per gestire i toni

Le app di sintonizzazione su iOS sono abbondanti, ma Tunable è una delle più apprezzate. Ha un’interfaccia utente estremamente “smart”, che fornisce numerosi indicatori visivi e altre funzioni molto user friendly. L’app può anche produrre toni puri di qualsiasi frequenza oltre a supportare anche diversi tipi di accordo.

Tunable è gratuito ma presenta molte pubblicità. Dopo una rapida prova però, il consiglio è quello di acquistare l’app premium, visto che costa solamente 3,99 dollari.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome