Quando i tuoi dischi si riempiono, è tempo di passare alle “pulizie primaverili”. Ma è più facile a dirsi che a farsi. Certo, puoi usare l’utilità di pulizia del disco di Windows, e potrebbe liberare qualche gigabyte. Ma cosa succede se hai una situazione piuttosto contorta, con tante cartelle da scegliere se tenere o cancellare?

Analizzare lo spazio su disco in Windows 10 è un’operazione piuttosto complessa e spesso sottovalutata. Esistono una serie di software che può aiutarti ad individuare le cartelle più voluminose riuscendo dunque, con un semplice colpo d’occhio, a comprendere di quali potresti facilmente fare a meno.

Analizzare lo spazio su disco in Windows 10: i 4 strumenti che fanno per te

Esistono diverse app per analizzare lo spazio su disco in Windows 10 e, in questo contesto, per scegliere il software migliore, può avere un peso specifico notevole anche il colpo d’occhio. Di seguito ti mostreremo dunque 4 tra gli strumenti più accattivanti che consentono di gestire lo spazio su disco.

WinDirStat

Potresti preferire una vista ad albero invece della vista a riquadri solitamente presentata dalla maggior parte delle app di questo genere. WinDirStat combina entrambe queste viste in un ibrido molto apprezzato da diversi utenti.

Poiché la vista ad albero ordina automaticamente le cartelle dalla più grande alla più piccola, è facile sfogliarla finché non trovi file e cartelle di grandi dimensioni che non ti servono.

Una funzione che potresti trovare utile può essere trovata nell’angolo in alto a destra della finestra principale. Ad esempio, se stai cercando file MP3, puoi fare clic sulle estensioni presenti nell’elenco. Fare così evidenzierà tutti questi file nella vista del riquadro inferiore. Probabilmente a causa di questa funzione il programma impiega un po’ più di tempo per la scansione iniziale delle tue unità. Se vuoi un software più rapido, è meglio passare oltre.

SpaceSniffer

SpaceSniffer è dotato di un’interfaccia e uno stile grafico molto semplici. Le immagini pulite rendono molto facile leggere i nomi delle directory e dunque agire di conseguenza.

Un altro vantaggio è che è disponibile una versione portatile per il download. Un’app portatile può essere scaricata ed eseguita senza la necessità di essere installata su un sistema. Il che significa che puoi anche mettere l’app su una chiavetta USB per poi usarla quando necessita, senza perdere tempo con installazioni varie.

Nella barra dei menu in alto puoi aumentare o diminuire il livello di dettaglio. Ma puoi farlo anche con singoli elementi invece di farlo globalmente. Ad esempio, con pochi clic su una cartella “madre” è possibile dare uno sguardo a tutte le sottocartelle contenute.

HDGraph

Se si tratta di dover valutare lo spazio occupato dalle directory in maniera visiva, non c’è nulla di meglio dei grafici. In tal senso, HDGraph è il software più adatto. Non troverai molte altre funzionalità… e ciò non è per forza uno svantatggio! Se sei un minimalista, amerai il comfort offerto dalla mancanza di confusione e complessità.

Se, tuttavia, hai bisogno di più funzionalità, forse dovresti scegliere un’app tra le altre tre della lista. La filosofia di HDGraph può essere riassunta in poche parole: lo strumento “disegna” le directory in cerchi concentrici. È possibile fare clic con il tasto destro e selezionare un’altra directory per centrare il grafico. È possibile modificare la profondità di scansione, visualizzare le proprietà della directory e la dimensione dei suoi componenti. Proprio come SpaceSniffer, puoi trovare una versione portatile dell’app.

Pulizia Disco

Si tratta di una funzione nativa di Windows che merita appieno di entrare in questa lista. Basta premere il tasto Win e digitare nel campo Cerca programmi e file “Pulizia Disco”. Qui puoi fare un intervento per analizzare lo spazio su disco in Windows 10 ed eliminare in maniera grezza file spaziosi e inutili.

Che si tratti di vecchi aggiornamenti di Windows, del cestino, di file temporanei, dei log degli errori e così via, è possibile dare una sfoltita ai dati presenti sul tuo dispositivo. Pur non offrendo molto a livello visivo, rimane comunque un’ottima soluzione.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome