Il terminale di Windows 10 non ti soddisfa?

Il prompt dei comandi, per quanto riguarda Windows 10, ha fatto storcere il naso a diversi utenti. Numerose persone si sono trovate a poco agio con quanto offerto dall’ultima versione del celebre sistema operativo Microsoft e, di conseguenza, diversi sviluppatori si sono rimboccati le maniche per fornire valide alternative.

Di conseguenza, oggi sono disponibili diversi emulatori di terminale piuttosto efficienti che accontentano un po’ tutte le tipologie di utente, emulando lo stile Unix e di altri tipi di console.

Con gli emulatori di terminale puoi trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze

Anche se il terminale non è più utile come con le prime versioni di Windows, rimane uno strumento piuttosto utile in caso di problemi o di settaggi particolari. Le alternative, sempre ammesso che quanto proposto da Windows 10 non soddisfi, sono davvero numerose.

cmder

Basato su ConEmu, cmder è il frutto della disperazione di alcuni sviluppatori che non riuscivano a lavorare con il terminale di Windows 10. Arricchito dall’estensione Clink, questo emulatore funziona con msysgit, PowerShell, cygwin e mintty, portando le funzionalità di Unix su Windows.

cmder è un software gratuito e  totalmente portatile: proprio per questo motivo, può essere eseguito direttamente da un’unità USB, senza dover installare nulla sul computer.

ZOC Terminal

Dall’essenzialità di cmder passiamo a un software dalle caratteristiche decisamente più professionali. Si tratta di uno degli strumenti più potenti in tal senso e, a dimostrazione di ciò, vi è anche un prezzo piuttosto sostanzioso di 79,99 dollari.

A dispetto del prezzo, il suo valore (per chi lavora con Unix) è davvero notevole. La qualità più importante di ZOC Terminal è la possibilità di lavorare in diverse schede contemporaneamente, oltre a un numero elevato di comandi avanzati disponibili.

Altre feature interessanti sono la ricerca di porzioni di testo, il supporto per il mouse, la possibilità di stampare le schermate: in poche parole si tratta di un programma indirizzato verso i professionisti.

ConEmu

Di questo software ho accennato già in precedenza. Si tratta di un emulatore piuttosto profondo, inizialmente nato come programma di supporto per Far Manager, un gestore di file uscito nell’ormai remoto 1996.

Tra le varie peculiarità presenti, ricordo la possibilità di modificare i tasti di scelta rapida e la compatibilità con molte delle shell più popolari. Per gli amanti del retrogaming, ConEmu è pienamente compatibile con DosBox, è consente di eseguire applicazioni DOS in un ambiente a 64 bit.

Console

Console è un emulatore di terminale semplice e pulito seppur ricco di funzionalità. Si integra con tutte le principali shell e consente di personalizzare gli stili delle finestre, la trasparenza, i caratteri e i colori del testo.

Pur non essendo profondo e dettagliato come ConEmu, si tratta di un emulatore piuttosto amichevole e particolarmente adatto a chi è poco pratico in questo settore.

Babun

Babun fornisce una serie di  strumenti che ne fanno un potente strumento, adatto sia a utenti principianti che avanzati.

Si tratta di un emulatore di console graficamente molto classico che si basa su Cygwin, il porting di un’interfaccia in stile Unix per Windows 10.

Mintty

L’ultimo software presente in questa lista è Mintty, un eccellente emulatore di console, che ricorda molto da vicino quello di default presente in Windows 10.

In aggiunta a quanto offerto dal terminale standard però, sono presenti diverse funzioni aggiuntive, come la possibilità di eseguire il programma a schermo intero, il copia e incolla oltre al supporto per temi aggiuntivi.