PCWindows

10 funzionalità nascoste di Windows 10 che dovresti utilizzare

10 funzionalità nascoste di Windows 10

Con Windows 10 prima e con Windows 11 poi, Microsoft ha introdotto aggiornamenti rilevanti rispetto alle versioni precedenti del suo celebre sistema operativo.
Anche se utilizzi Windows 10 o 11 da un po’, però, è probabile che ci siano diverse funzioni poco conosciute che non hai mai provato prima. In questo articolo abbiamo deciso di raccogliere dieci tra trucchetti e funzionalità che ti permetteranno di ottenere il massimo dal tuo PC con Windows 10.

Desktop virtuali

Se stai lavorando a più progetti e hai molte finestre e applicazioni aperte, i desktop virtuali possono aiutarti a gestire meglio la situazione e a mantenere lo schermo ordinato per attività o argomento. In particolare, più desktop sono l’ideale per organizzare progetti in corso e per passare velocemente da un desktop all’altro magari prima di una riunione.windows 10

Per aggiungere un nuovo desktop virtuale, fai clic sull’icona Visualizzazione attività sulla barra delle applicazioni o premi Windows+Tab. In Visualizzazione attività, fai clic sul pulsante “Nuovo desktop” nella parte superiore dello schermo. (Se non vedi i desktop virtuali in Visualizzazione attività, assicurati che siano abilitati in Impostazioni > Sistema > Multitasking.) Ora hai un altro desktop su cui lavorare e puoi passare da un desktop all’altro in qualsiasi momento. Se usi un’immagine, è anche possibile scegliere sfondi diversi per ogni desktop. Per modificare lo sfondo fare clic con il pulsante destro del mouse sul desktop da modificare e selezionare Scegli Sfondo.

Menu di selezione delle emoji

Se sei un grande fan delle emoji, c’è un modo semplice per inserire le emoji in qualsiasi documento. Per farlo, premi Windows+Punto (“.”) sulla tastiera. Nel piccolo menu che si apre, puoi scorrere l’elenco completo delle emoji disponibili in Windows 10 o 11. Quando trovi quella che desideri, fai clic su di essa e Windows la inserirà in qualsiasi campo di testo su cui stai lavorando.

Time Stamp istantaneo nel Blocco note

Se ti piace prendere appunti in Blocco note, l’editor di testo integrato di Windows 10 o 11, gradirai particolarmente questo suggerimento rapido. Non tutti lo sanno ma con Blocco Note è possibile aggiungere automaticamente quello che viene definito Timestamp (o marca temporale) cioè l’informazione su data e orario. In questo modo è possibile digitare delle note e il programma aggiungerà in automatico i dettagli temporali. Per ottenere una data e un Timestamp nel Blocco note, premi F5 sulla tastiera in qualsiasi momento. Oppure puoi selezionare Modifica > Ora/Data nella barra dei menu. A partire da quel momento esatto, l’ora e la data correnti appariranno istantaneamente nella posizione del cursore.

Backup “Time Machine” di Windows

Con Windows 10 Microsoft ha introdotto la funzione chiamata File History o Cronologia file che per impostazione predefinita esegue un backup dei file ogni ora. Alcuni utenti comparano questa funzione con Time Machine presente su un Mac anche se non sono proprio uguali. Per attivare Cronologia file, premi Windows+i per aprire Impostazioni, quindi vai su Aggiornamento e sicurezza > Backup. In “Backup utilizzando la cronologia dei file“, fai clic sul pulsante “Aggiungi un’unità” e seleziona un’unità (di solito un’unità esterna) in cui desideri che Windows salvi i backup. Puoi configurare le impostazioni di Cronologia file facendo clic su “Altre opzioni” in Aggiornamento e sicurezza > Backup. Solitamente File History è impostato per eseguire il backup ogni ora ma puoi modificare la frequenza fino a un minimo di 10 minuti.

Snip & Sketch

Questa app integrata può acquisire screenshot di qualsiasi area dello schermo e può anche creare uno screenshot di un’intera pagina Web solamente tramite un clic. Per avviare Snip & Sketch premi Windows+Shift+S sulla tastiera, oppure puoi aprire il menu Start e digitare “Snip & Sketch”, quindi premere Invio o fare clic sulla sua icona. Per acquisire uno screenshot, fai clic sul pulsante “Nuovo” nella barra degli strumenti e utilizza il mouse per evidenziare l’area desiderata. Vedrai il risultato nella finestra e puoi salvarlo facendo clic sul pulsante di salvataggio (l’icona di un floppy disk) nella barra degli strumenti.

Snip & Sketch

Registrazione dello schermo con Xbox Game Bar

La Xbox Game Bar è una delle armi segrete più potenti sia di Windows 10 sia di Windows 11. È stata progettata per i giocatori, ma chiunque può utilizzare le sue funzionalità. Per usare Xbox Game Bar, premi Windows+G così aprirai la barra di gioco. Nel menu principale della barra di gioco, fai clic sulla piccola icona “Cattura” (che sembra una fotocamera) e nella finestra che si apre usa il pulsante di registrazione (un’icona a forma di cerchio) per iniziare a registrare lo schermo. Fai clic su “Interrompi registrazione” quando hai finito. Alla fine, troverai il file video nella cartella Video.

Il menu Power User

Il menu Power User è un menu nascosto di Windows 10 che l’utente avanzato può avviare premendo Windows+X sulla tastiera o facendo clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start. Questo dà accesso rapido ad alcuni degli strumenti e delle impostazioni più importanti di Windows, come Task Manager, Gestione dispositivi, Gestione eventi, Gestione disco, Connessioni di rete e altro. Include anche le opzioni di sospensione e spegnimento e puoi aprire rapidamente Esplora file con un paio di clic. (Suggerimento bonus: prova a premere Windows+E per aprire velocemente Esplora file.)

Focus Assist

Se hai bisogno di concentrarti su un lavoro senza essere distratto dalle numerose notifiche, Focus Assist può aiutarti. Quando è attivo, non riceverai alcun pop-up di notifica nello schermo. Attivarlo è semplice: fai clic sull’icona del Centro operativo (che assomiglia a un fumetto) all’estrema destra della barra delle applicazioni, poi, fai clic sul pulsante “Focus Assist”. Se non vedi un pulsante “Focus Assist”, fai clic su “Espandi” nella parte inferiore del Centro operativo. In Impostazioni > Sistema > Focus Assist, puoi scegliere di abilitare automaticamente la messa a fuoco assistita in orari specifici o personalizzare le notifiche che desideri ricevere quando questa funzione è attivata.

windows 10

Solitamente per impostazione predefinita è impostato per l’attivazione automatica quando duplichi il display, giochi o utilizzi un’app in modalità a schermo intero. Nella sezione “Regole automatiche” puoi determinare le condizioni che fanno sì che la messa a fuoco assistita si attivi automaticamente. Quando la funzione si attiva viene visualizzata una notifica nel centro operativo che spiega che la messa a fuoco assistita è operativa e che le notifiche vengono soppresse. Ricorda che puoi disattivare Focus Assist in qualsiasi momento sempre tramite il Centro operativo. La funzionalità, infatti, vanta tre opzioni: Off (ricevi tutte le notifiche), Solo priorità (visualizza solo le notifiche da un elenco che puoi personalizzare a tuo piacimento) o Solo allarmi (nascondi tutto tranne le sveglie).

Cronologia degli appunti

Non odi quando ti rendi conto di aver cancellato gli appunti precedenti e di aver copiato sul foglio qualcos’altro? Fortunatamente, Windows 10 ha una funzionalità integrata chiamata Cronologia appunti, che puoi abilitare in Impostazioni> Sistema> Appunti impostando “Cronologia appunti” su “Attivo”. Una volta fatto, vedere la cronologia degli appunti è facile e ti basterà premere Windows + V in qualsiasi momento per recuperare gli appunti scritti in precedenza. Se attivi “Sincronizza tra dispositivi”, inoltre, puoi condividere la cronologia degli appunti su altri computer Windows su cui hai effettuato l’accesso con lo stesso account Microsoft.

Luce notturna

Se ti ritrovi a lavorare fino a tarda notte, la modalità Luce notturna può aiutare a ridurre l’affaticamento degli occhi facendo apparire lo schermo più caldo. Gli schermi, infatti, emettono luce blu, un tipo di luce che può darti problemi a prendere sonno la sera. Se stai al PC per molte ore attiva la luce notturna così lo schermo mostrerà colori più caldi, che risulteranno più confortevoli per i tuoi occhi specialmente nelle ore notturne.windows 10

Per attivarlo, apri il Centro operativo e fai clic sul pulsante “Luce notturna”. Oppure puoi aprire Impostazioni e cliccare su Sistema> Display e attivare l’interruttore accanto a “Luce notturna” su “Acceso”. Se fai clic su “Impostazioni luce notturna” nello stesso menu, puoi regolare il colore della tinta calda e persino programmare automaticamente l’accensione e lo spegnimento della luce notturna in determinate ore del giorno. Puoi scegliere di attivare la luce notturna “Dal tramonto all’alba” oppure Impostare orari personalizzati in cui abilitarla.


Fonte How To Geek

Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

Come gestire uno schema personalizzato dei cursori su Windows 11

ApprofondimentiGuidePC

Monitor ultrawide o doppio monitor: quale acquistare?

PCRecensioni

Recensione monitor ultrawide AOC CU34P2C: perfetto per il multitasking

PCWindows

Come accedere a Google Play Store su Windows 11