ConfrontiConsigli per gli acquisti

Cosa sono i cloni NES e perché sceglierli rispetto all’hardware originale?

Console NES originale

I cloni NES sono una delle tante “operazioni nostalgia” che vengono proposte sul mercato. Per molti giocatori infatti, il Nintendo Entertainment System, rappresenta il primo vero e proprio amore videoludico.

Si tratta di una console per videogiochi a 8-bit giunta in Italia giusto in tempo per il natale del 1987, con 4 anni di ritardo rispetto al debutto in terra nipponica. A questa piattaforma di gioco sono collegati alcuni tra i titoli più apprezzati di sempre, come Super Mario Bros, Castelvania e The Legend of Zelda.

Proprio per riassaporare queste esperienze di gioco (o viverle per la prima volta) sono nate queste piattaforme che vanno a sostituire i NES originali. Per chi è appassionato infatti, la semplice emulazione non basta e il real hardware diventa una necessità.

In questo articolo, diamo un’occhiata ai cloni NES, in che modo differiscono da un vero NES e quali sono i motivi per cui dovresti acquistarne uno.

Console NES originale

Cosa sono i cloni NES?

Un clone NES è essenzialmente una console per videogiochi realizzata al giorno d’oggi che in grado di riprodurre cartucce NES originali in maniera pressoché perfetta. Questo hardware è realizzato da una varietà di aziende oltre a Nintendo, per una nicchia di mercato particolarmente variegata.

Alcuni di voi potrebbero chiedersi “perché Nintendo consente alle società di terze parti di creare cloni della sua vecchia console?“. Nonostante la domanda sia più che lecita, va ricordato che i brevetti per le console di gioco durano al massimo 20 anni. Tenendo presente che il NES è uscito nel 1983, il brevetto è scaduto da quasi due decenni.

Questo è ottima notizia per i videogiocatori nostalgici, perché consente di mettere le mani su alcuni titoli che hanno segnato la loro infanzia. Questo è anche un bene per Nintendo perché quando decide inevitabilmente di rilasciare copie digitali o addirittura fisiche di questi giochi classici sulle piattaforme attuali, gode di riflesso di una certa pubblicità.

NES Mini Classic Edition: non è tutto oro quello che luccica

La NES Mini Classic Edition è stata una console ufficiale rilasciata da Nintendo tra il 2016 e il 2018 per 59,99 euro. A livello pratico, si trattava di un dispositivo più piccolo dello storico hardware e includeva un remake del controller NES originale.

Nella memoria interna erano precaricati 30 giochi tra i più iconici della leggendaria console. Prezzo contenuto, copia precisa del controller, tanti giochi a disposizione: cosa si nasconde dietro a tutto questo?

Il sistema non poteva riprodurre le cartucce originali. Quindi se avessi alcuni dei tuoi giochi preferiti in giro per casa, non avresti potuto usare il nuovo sistema per riprodurli. La console utilizzava anche una porta del controller diversa, quindi se avevi un controller NES originale aggiuntivo, non potevi utilizzarlo con questa console.

Tuttavia, ci sono società di terze parti, come Hyperkin, che hanno rilasciato adattatori che potenzialmente permettono di utilizzare il controller originale con il NES Mini Classic Edition. Sebbene questo clone del NES fosse conveniente e compatto, non era un’ottima soluzione per tutti i videogiocatori.

Al giorno d’oggi però, molto è cambiato. Il mercato dei videogiocatori nostalgici e del retrogaming è sempre cresciuto notevolmente ed oggi le alternative non mancano di certo.

Mini NES

In che modo i cloni NES differiscono da quelli reali?

Se usi un NES clone, com’è rispetto all’hardware Nintendo originale? Vediamo le principali differenze.

Prezzo

Uno dei maggiori vantaggi dell’acquisto di un clone NES è il prezzo. Nella fascia bassa, i cloni NES costano poche decine di euro, mentre superano il centinaio a seconda delle caratteristiche.

Per quelli più economici però è necessario fare grande attenzione. Sfruttando questa nicchia in espansione, spesso vengono vendute delle semplici “scatole” con qualche circuito e un semplice emulatore al loro interno.

Retron 2 HD di Hyperkin è in grado anche di leggere giochi SNES ed è considerato, attualmente, uno dei migliori prodotti del settore. Il suo costo però non è tra i più accessibili del settore.

E quanto costa attualmente un NES originale in buone condizioni. Il costo base è quindi simile a un Retron 2 HD, anche se spesso tende ad essere ancora più alto. Molto dipende dallo stato fisico dell’hardware, se è ancora confezionato, se ha un controller o un videogioco incluso.

Caratteristiche

I cloni NES sono fantastici perché non hanno meno funzionalità rispetto agli originali, tendendo anzi ad aggiungerne.

Alcuni dispositivi, per esempio, permettono tramite porta HDMI di facilitare lo streaming su Twitch o YouTube ed il collegamento con le TV moderne. A seconda del dispositivo acquistato è possibile collegare alla macchina anche gli accessori NES ufficiali.

Ciò include il Nintendo Zapper, una pistola di plastica utilizzata per Duck Hunt e altri giochi, il NES Advantage, un arcade stick perfetto per i giochi di combattimento e tante altre periferiche.

Grafica e qualità del suono

Abbiamo visto come questi dispositivi possono supportare periferiche e accessori, risultando anche talvolta più economici delle console originali. A cos’altro fare attenzione prima dell’acquisto? Alcuni cloni presentano problemi che, per alcuni videogiocatori, potrebbero essere quasi insopportabili.

Uno degli svantaggi di questi sistemi è che la grafica non è del tutto identica come quando giochi su un NES originale. Gli sprite dei personaggi possono sembrare più scuri o comunque diversi rispetto all’hardware originale. Le schermate dei titoli, gli oggetti e gli sfondi di alcuni giochi possono mostrare un colore diverso.

Un altro problema con questi sistemi è la qualità del suono. La musica di sottofondo può sembrare accelerata, rallentata, metallica o avere un tono diverso rispetto al NES.

Controller NES

Dovresti acquistare un clone NES o la vera console?

La risposta a questa domanda dipende da che tipo di videogiocatore sei. Se sei cresciuto con un NES originale e apprezzi l’aspetto, la grafica e la qualità del suono della console originale, potresti trarre vantaggio dall’acquisto di un Nintendo Entertainment System originale (a patto di trovarlo a prezzi accettabili).

Sebbene lo streaming dei tuoi videogiochi sia possibile con un NES originale, sarà un po’ più complesso rispetto a se possiedi un clone con una porta HDMI apposita.

Se ti avvicini all’universo NES e la sua vasta libreria di giochi classici per la prima volta, acquistare un clone non dovrebbe costituire un problema. Questi sistemi sono ottimi per coloro che hanno un budget limitato e supportano una varietà di accessori che possono essere divertenti per tutta la famiglia.


Fonte makeuseof.com

Potrebbero interessarti
Consigli per gli acquistiPC

Migliori docking station per ogni tipo di laptop ed esigenza

Consigli per gli acquistiGuide

Monitor curvi: quando e perché sceglierli

Confronti

Xbox Cloud Gaming vs. Google Stadia: quale scegliere?

Consigli per gli acquistiPC

5 migliori dispositivi NAS per archiviare dati