La PlayStation 1 è stata senza dubbio una delle più grandi console di sempre. Grazie al dispositivo Sony, hanno preso il via numerosi franchise divenuti poi celebri in ambito videoludico e un’intera generazione di videogiocatori ha mossi i primi passi in questo entusiasmante mondo.

Nonostante i giorni di gloria della storica PS1 sono ormai lontani, esiste ancora un vasto pubblico di appassionati (suddiviso equamente tra amanti della storia dei videogiochi e semplici nostalgigi) che vorrebbe riprovare alcuni dei titoli più iconici della PlayStation.

Tutto ciò è fattibile con i diversi emulatori disponibili… ma per gli utenti Ubuntu?

Playstation

Emulare PlayStation 1 su Ubuntu con PCSXR

Anche la più celebre distribuzione Linux consente di poter riprovare i grandi classici della PS1. L’emulatore che analizzeremo in questo articolo si chiama PCSXR ed è facilmente rintracciabile già attraverso i repository predefiniti di Ubuntu.

Questo software è prosegue la strada intrapresa da PCSX, un vecchio emulatore per PS1 che è stato abbandonato dagli sviluppatori, concentratisi su questa versione avanzata.

Come installare e avviare PCSXR

Come già detto, PCSXR si trova nei repository predefiniti, ed è quindi sufficiente installarlo con il comando da console:

sudo apt installa pcsxr

Una volta fatto ciò, puoi avviare l’emulatore. A seconda del tuo ambiente desktop, verrà elencato nella sezione Giochi del tuo programma di avvio, oppure puoi cercarlo direttamente in GNOME.

Il primo avvio

Quando avvii per la prima volta PCSXR su Ubuntu, clicca sull’icona a forma di memory card.

Apparirà una nuova finestra con due colonne. Esse mostrano le schede di memoria virtuali con cui potrai effettuare i salvataggi dei giochi: essendo appunto virtuali, puoi gestirle, crearle e cancellarle come meglio credi.

Settaggi grafici, controller e audio

Torna alla finestra principale e clicca sull’icona con il monitor.

Così facendo aprirai le opzioni grafiche: non c’è molto che devi fare qui a parte cambiare la dimensione della finestra di PCSXR. Di default, essa è molto piccola e dunque è buona prassi scegliere delle dimensioni che consentano di apprezzare pienamente i software emulati.

Ci sono anche opzioni di suono e controller a portata di clic. Puoi dare un’occhiata anche lì. L’impostazione del controller non è particolarmente complicata e, la maggior parte di periferiche, viene tranquillamente accettata dall’emulatore.

Come recuperare i giochi

A questo punto PCSXR sarà funzionante e potrai goderti la PlayStation 1 sul tuo Ubuntu. Manca però ancora un qualcosa di fondamentale: i videogiochi!

Il metodo più comodo per poter giocare con i videogame della PS1 è caricare le immagini dei dischi sull’emulatore (a meno che non vuoi utilizzare i vecchi dischi fisicamente montandoli nel tuo lettore CD/DVD).

Se possiedi supporti con i giochi, è bene fare una copia di backup e utilizzare l’immagine del disco per non rovinare i videogiochi originali (che tra l’altro, spesso hanno un valore economico piuttosto alto per i collezionisti).

Per fare ciò, devi inserire un disco nell’unità. Quindi, copia l’immagine in una posizione designata con abbastanza spazio. Fai solo attenzione a fare ciò assicurandoti di specificare un nome per il file di output. L’utilità dd può infatti cancellare un disco rigido se non si presta attenzione.

sudo dd if = / dev / sr0 di = / percorso / a / gioco.iso

PCSXR può utilizzare il file ISO risultante, avviandolo come se si trattasse di un CD-ROM.

Il download delle ROM

Alternativa alla creazione di immagini dei giochi è il download di ROM online. Va detto come questa pratica sia in equilibrio instabile tra legalità e illegalità: teoricamente è obbligatorio tenere l’immagine del disco sul proprio computer per non più di un certo numero di ore… dopodiché è obbligatorio cancellare tutto.

In realtà le leggi a riguardo non sono ancora molto chiare e, soprattutto, potrebbero cambiare in tempi molto brevi. Scaricare le ROM per la PS1 è inoltre piuttosto pericoloso: i siti che offrono questo materiale, sono spesso infatti carichi di malware e dunque potenzialmente molto pericolosi.

Tempo di giocare!

Giocare con PCSXR è molto semplice. Avendo già a portata di mano un’immagine di gioco (indipendentemente da come l’hai ottenuta) puoi fare clic sulla seconda icona a sinistra nel menu in alto di PCSXR (sembra una piccola Playstation).

Ciò aprirà una finestra che ti consentirà di individuare e selezionare la ROM del gioco desiderato. Quando lo selezioni, il gioco si avvierà. Se non hai settato nessun controller, l’emulatore sfrutterà la tastiera per quanto riguarda i controlli.