Come eliminare la cache dei dispositivi Android e perché è importante farlo

Seguici su Google News

Eliminare la cache è un’operazione estremamente importante per il funzionamento dei dispositivi Android. Nonostante ciò, la maggior parte degli utenti non sa neanche cosa significhi, né tantomeno perché sia così importante. Svuotare la cache degli smartphone o tablet Android è fondamentale per liberare spazio sul dispositivo, per migliorarne le prestazioni e in generale per renderlo più performante. Si tratta di un procedimento molto semplice e che non richiede alcun tipo di conoscenza. Se hai uno o più dispositivi Android e vuoi imparare a eliminare tutti i file inutili in un colpo solo questa guida farà al caso tuo. Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo cos’è la cache, perché è importante pulirla regolarmente e come farlo in pochi semplici passaggi.

google android 13

Cos'è la cache di Android e perché è necessario pulirla regolarmente

Prima di spiegarti perché sia così importante eliminarla regolarmente, è importante che tu capisca cos’è la cache e come funziona. In breve, tutte le app installate sul tuo smartphone o sul tuo tablet scaricano continuamente file di piccole dimensioni chiamati “file temporanei” all’interno del dispositivo. Questi file possono includere immagini, script, video e altri contenuti multimediali. Questo procedimento non viene effettuato solo dalle applicazioni, ma anche dalla maggior parte dei siti web, i quali a loro volta effettuano il download di un numero impressionante di dati all’interno della cache del tuo dispositivo. Tutto ciò ha la funzione di migliorare le prestazioni del device e di ridurre i tempi di caricamento: le applicazioni verranno infatti visualizzate ed eseguite più velocemente grazie ai file presenti nella cache. Allo stesso modo, i siti web memorizzeranno tutti gli elementi visivi più importanti in modo che non debbano essere caricati ogni volta che si visita la stessa pagina. Questo è un ottimo modo per risparmiare tempo e dati. Sui dispositivi Android sono presenti due diverse cache: la prima è quella dove vengono archiviati tutti i file temporanei scaricati dalle app, mentre la seconda è la cache di Google Chome, dove si accumulano invece i dati scaricati dai siti web. Ovviamente chi ha effettuato il download di altri browser dovrà pulire anche altre cache.

Perché allora è così importante effettuare periodicamente la pulizia della cache sui dispositivi Android? I file temporanei scaricati dalle app e dai siti web, pur essendo di dimensioni molto ridotte, nel tempo finiscono per occupare diversi gigabyte di spazio di archiviazione sul dispositivo. Una cache piena può addirittura peggiorare le prestazioni di un dispositivo di fascia media, che non essendo dotato di un processore molto potente potrebbe subire dei gravi rallentamenti o addirittura funzionare male. La pulizia della cache non è un’operazione che va svolta quotidianamente: basterà tenere d’occhio la pagina dedicata allo spazio di archiviazione del dispositivo per farsi un’idea della velocità con cui si accumulano i file e pulirla periodicamente in base alle prestazioni del device.

Come svuotare la cache delle app su Android

Una volta compresa l’importanza di tenere pulita la cache del dispositivo, eccoti una guida passo per passo su come eliminare velocemente i file temporanei dai tuoi dispositivi android. Vediamo come fare:

  • Per svuotare la cache di un’applicazione specifica dovrai tenere premuto a lungo sull’icona dell’app e poi selezionare Informazioni (il pulsante con la “i”). Generalmente questo pulsante si trova nell’angolo in alto a destra della finestra, ma la sua posizione potrà variare a seconda del produttore del dispositivo. Una volta qui, non dovrai fare altro che selezionare Spazio di archiviazione.
  • Visualizza quanto spazio occupano i file temporanei. Per eliminarli non dovrai fare altro che toccare il pulsante “elimina cache”. Selezionando invece “elimina tutti i file” non andrai a rimuovere solamente i file temporanei, ma anche tutti i dati relativi ala configurazione dell’app. In questo caso, la prossima volta che aprirai l’app ti verrà richiesto di inserire di nuovo le tue credenziali per effettuare l’accesso, come se la stessi utilizzando per la prima volta.

Sui dispositivi Android non Samsung potrai anche accedere all'elenco delle app tramite il menu Impostazioni.

Come eliminare la cache di Google Chrome su Android

Come già accennato, non basterà pulire la cache delle singole app per liberare tutto lo spazio e per migliorare le prestazioni del dispositivo. Sarà infatti necessario dare un’occhiata anche alla cache dei browser installati sul device. Essendo Google Chrome il browser predefinito dei dispositivi Android, oggi ti spiegheremo come pulire la sua cartella dei file temporanei. Ecco come fare:

  • Apri Google Chrome
  • Tocca l’icona con i tre puntini presente nell’angolo in alto a destra
  • Seleziona Cronologia
  • Seleziona Cancella dati di navigazione. Qui potrai scegliere l’intervallo di tempo, se eliminare solamente la cronologia di navigazione o anche i cookie e dati dei siti web. In ogni caso, per eliminare solamente la cache basterà selezionare la spunta di fianco a Immagini e file memorizzati nella cache
  • Tocca il pulsante Cancella dati nell'angolo in basso a destra per eliminare definitivamente la cache del browser

Puoi rischiare di perdere i tuoi dati eliminando la cache sui dispositivi Android?

Come già spiegato, la cache non è altro che il luogo in cui vengono archiviati tutti i file temporanei scaricati dalle app e dai siti web. I file contenuti all’interno della cartella cache non hanno assolutamente nulla a che vedere con i tuoi dati, quindi svuotandola non rischierai di perdere foto, video, app, musica, contatti, password né i dati di compilazione automatica salvati sul telefono o sul tablet. Eliminare la cache del dispositivo è infatti un’operazione completamente sicura e che non rischia di compromettere alcuna funzionalità, ma che andrà invece a migliorare le prestazioni del device rendendolo più veloce e performante.

Se il mondo Android di appassiona, ecco il nostro approfondimento sulla Developer Preview 2 di Android 13 lanciata recentemente da Google.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram