Su Windows, ma più in generale su qualsiasi sistema operativo, la cancellazione definitiva di file non è una operazione automatica: infatti lo spostamento dei file non più desiderati nel cestino e il conseguente svuotamento non garantisce affatto la cancellazione dei file dal disco. Infatti l’unico effetto di questa operazione è l’eliminazione dei riferimenti alla locazione precisa di questi file nel supporto di archiviazione: l’effettiva eliminazione avverrà solamente quando il sistema operativo sovrascriverà su quell’area un nuovo documento/programma.



Cancellare i file definitivamente: ecco i migliori servizi per Windows

come cancellare i file definitivamente su windows

Per questo motivo è molto facile recuperare i file eliminati per errore ma molte volte è necessario eliminare determinati file in maniera definitiva. Per nostra fortuna è possibile senza avere grosse conoscenze tecniche, rivolgendosi sia a software gratuiti che a pagamento: il meccanismo su cui si basano questi problema prevede di ripetere la scrittura su disco per un certo numero di volte.

In questo articolo vi mostreremo alcuni programmi, a pagamento e gratuiti, che permettono di cancellare definitivamente i file su tutti i PC Windows.

CCleaner

CCleaner è senz’altro una delle applicazioni must-have per tutti i possessori di PC Windows: questo programma ha avuto il merito di rendere semplice e intuitivo l’utilizzo di un numero incredibili di funzionalità, utili per ripulire il computer dai numerosi “junk file” che ogni giorno vengono creati.

In molti però non sanno che con le opportune modifiche i file eliminati dopo una pulizia effettuata con CCleaner risultano cancellati definitivamente: di default, soprattutto per motivi prestazionali, il programma esegue un’unica cancellazione dei file selezionali ma è possibile modificare il numero delle cancellazioni in modo da rendere sempre più difficile il recupero dei file eliminati.

Per permettere a CCleaner di eliminare definitivamente i file dovrete:

  • Cliccare sulla rotella “Opzioni”, presente sulla sinistra dell’UI;
  • Andare nella sezione “Impostazioni”;
  • Selezionare l’opzione “sicura(lenta)” all’altezza della scritta “Tipo cancellazione:”;
  • Cliccare sul menù a tendina subito sotto e selezionare la voce “Sovrascrittura molto complessa (35 passaggi);

Il consiglio che mi sento di darvi è quello di utilizzare queste nuove impostazioni solamente quando desiderate eliminare determinati file presenti nel vostro Cestino e non avete fretta di spegnere il computer: infatti, aumentando il numero di passaggi che l’applicazione dovrà effettuare per cancellare i file, il tempo necessario per completare la pulizia aumenterà sensibilmente.

Bisogna tenere a mente che questo tipo di operazioni tende a stressare particolarmente il disco per via degli alti carichi di lavoro a cui è sottoposto: i supporti non sono di certo progettati per subire una lunga sequenza di scritture e in caso di uso frequente di questa tecnica la vita utile delle memorie di archiviazione di massa è destinata a crollare.

Eraser

La seconda scelta, ma assai più specifica rispetto a CCleaner è Eraser: si tratta di un tool gratuito, il cui codice sorgente è stato rilasciato secondo licenza GNU,  disponibile per Windows XP (Service Pack 3), Windows Server 2003 (Service Pack 2), Windows Vista, Windows Server 2008, Windows 7,8 ,10 e Windows Server 2012.

Ciò che differenzia Eraser  è il modo in cui effettua le sovrascritture su disco: infatti non si limita a eseguirne un gran numero ma le esegue seguendo un pattern ben preciso, volto a rendere impossibile il recupero dei dati sul disco.

Sebbene si tratti di un software altamente specializzato, Eraser è stato scaricato centinaia di migliaia di volte stando ai contatori presenti nella sezione Download del sito ufficiale(alcune versioni superano il milione di download), sintomo che i servizi offerti risultano essere molto apprezzati.

iRecovery

Ultimo, ma non meno importante, dei servizi utili per cancellare file definitivamente su PC Windows è iRecovery: ciò che lo contraddistingue rispetto alle precedenti soluzioni è l’elevata qualità del servizio offerto. Infatti iRecovery offre il servizio di cancellazione di file per qualsiasi dispositivo, mettendo a disposizione dell’utente due servizi: la cancellazione distruttiva, che consiste nella smagnetizzazione di tutti i supporti compromettendo per sempre il supporto magnetico di memorizzazione dei dati del vostro hard disk, e la cancellazione software, che prevede la sostituzione dei dati con informazioni casuali attraverso riscritture continue, in modo che i dati originali non siano mai più recuperabili.

Il vantaggio della prima soluzione è la messa fuori uso dell’hard disk magnetico dopo l’operazione mentre se scegliete la seconda opzione potrete comunque riutilizzare il supporto.

Avete altri suggerimenti per quanto riguarda i servizi di cancellazione definitiva dei dati? Fatecelo sapere attraverso i commenti!