La maggior parte di siti web esistenti traccia le tue attività online per proporti messaggi pubblicitari specifici. Questa continua invasione della tua privacy è contrastabile, su pressoché qualunque browser, da varie estensioni e piccoli software. In tal senso però Mozilla ha recentemente incluso negli aggiornamenti del suo browser, la possibilità di bloccare i tracker su Firefox senza installare add-on.

Niente più estensioni da dover gestire e, in certi casi, da dover attivare o disattivare ripetutamente. In questo breve articolo andremo ad analizzare come funziona questa funzionalità così interessante.

Mozilla Firefox

Bloccare i tracker su Firefox senza installare add-on? Ci pensa Content Blocking

Content Blocking è una raccolta di impostazioni sulla privacy pensate per bloccare tracker e cookie che influiscono sulla privacy e sulle prestazioni della navigazione online. Questa funzionalità è apparsa per la prima volta in Firefox 63, anche se al suo debutto sul celebre browser era conosciuta come tracking protection.

Queste impostazioni sono nate grazie alla collaborazione di Mozilla con l’azienda Disconnect, società che si occupa di tutelare la privacy degli internauti. Quando vuoi usufruire di questo servizio, puoi scegliere tra tre tipologie di protezione per tutelare la tua privacy online:

  • Standard: questa è l’impostazione predefinita e blocca solo i tracker collegati a Windows, consentendo un equilibrio tra protezione e prestazioni. I cookie di tracciamento di terze parti non vengono bloccati utilizzando questa modalità.
  • Strict: blocca tutti i tracker noti e i cookie di tracciamento di terze parti in qualsiasi finestra.
  • Personalizzato: un mix tra le due precedenti modalità che ti consente di ottenere il controllo completo su tracker e cookie, oltre a consentirti di scegliere ciò che vuoi bloccare.

Nota bene: quando blocchi tutti i cookie, alcuni siti Web che fanno affidamento su di essi potrebbero non funzionare come previsto.

Come abilitare il blocco dei contenuti

Per trovare queste impostazioni devi:

  • Fare clic sull’icona Menu (le tre righe orizzontali in alto a destra)
  • Scegliere Blocco contenuti. Se non trovi questa opzione significa che devi aggiornare il browser.
  • A questo punto, nella pagina che si aprirà, potrai scegliere la modalità di blocco che preferisci.

Quando si sceglie il piano personalizzato, ci sono due impostazioni che è possibile abilitare e impostare manualmente: Elementi tracciati e cookie. Quando fai clic su “Modifica elenco blocchi”, puoi scegliere tra un paio di elenchi di tracker diversi da bloccare.

Dopo aver configurato a tuo piacimento tutte le impostazioni, puoi chiudere la scheda e navigare in Internet liberamente. Quando Firefox blocca il contenuto di un sito Web, nella barra degli indirizzi viene visualizzata un’icona a forma di scudo, posizionata tra il lucchetto verde e le icone di informazioni.

Come disattivare il blocco per singoli siti

Come già accennato, il blocco totale di cookie e tracker può letteralmente bloccare alcuni siti web. Se ti trovi in questa situazione con un sito che vuoi visitare a tutti i costi, invece di disattivare completamente il blocco del contenuto, puoi aggiungere eccezioni per quel sito specifico.

Fai clic sull’icona dello scudo, quindi fai clic su Disattiva blocco per questo sito. Successivamente, la pagina viene ricaricata e tutti i tracker e i cookie sono consentiti. Lo scudo ora apparirà leggermente diverso, a significare che il blocco dei contenuti è disabilitato sul sito web correntemente aperto.