Finalmente è realtà! Dopo le numerosissime indiscrezioni emerse in rete in questi ultimi giorni, nelle ultime ore, il colosso di Mountain View, ha finalmente presentato ufficialmente la nuova versione del suo sistema operativo, denominata Android Lollipop.

Android-Lollipop

Conosciuto durante il Google I/O 2014 con il nome di Android L, la nuova versione del famosissimo “robottino verde” finalmente ha un nome: Android Lollipop. Questa release è stata definita da Google come  “il più grande e ambizioso rilascio Android” di sempre, con oltre 5.000 nuove API per gli sviluppatori. Siete curiosi di scoprire tutte le novità di questa versione? Continuate a leggere.

Android Lollipop è ufficiale: tutte le novità del nuovo sistema operativo di Google

Design:

Come ben sappiamo, la novità più importante di Android Lollipop è la sua nuova interfacci grafica, ovvero Material Design, che da uno stile molto più flat alle applicazioni ed al sistema in generale.

Notifiche:

Nuovo sistema di notifiche. Queste ultime sono visibili direttamente dalla lock screen e si potrà interagire direttamente da li. Inoltre, con Android Lollipop, abbiamo la possibilità di modificare le notifiche. Infatti, si potranno impostare gli orari in cui ricevere le notifiche direttamente nella lock screen, impostare quale tipo di notifiche si vorrà visualizzare e chi le potrà visualizzare. Avrete la possibilità rispondere ai messaggi direttamente dalla lock screen oppure, quando vi arriverà una chiamata, apparirà un pop-up con il quale potete decidere se accettare o meno la chiamata senza interrompere ciò che state facendo. Infine, verranno messe in evidenza prima le notifiche più importanti per voi secondo una sorta di graduatoria in base alla frequenza con cui interagite con i diversi contatti.

Batteria:

E’ stata implementata una nuova funzione di risparmio energetico che permette di aumentarne la durata fino a 90 minuti. Adesso, sarà possibile vedere quanto tempo manca alla carica completa quando lo smartphone è in carica e viceversa quanto tempo manca fino a quando lo smartphone non si scaricherà completamente.

Sicurezza:

Android Lollipop permette la crittografia automatica quando i dispositivi vengono persi o rubati in modo tale da proteggere i vostri dati. Inoltre, grazie alla funzione Android Smart Lock, potrete associare il vostro dispositivo ad un altro dispositivo considerato in modo tale da avvertirvi quando è stato perso o rubato.

Condivisione:

Ora è possibile condividere il vostro dispositivo con Android Lollipop grazie alla modalità multi-utente che permette di far utilizzare il device a diverse persone senza però accedere ai vostri dati personali.

Impostazioni rapide:

Ridisegnato anche il design per le impostazioni rapide e nuovo modo di accesso più veloce ad esse.

Connettività:

Potenziata la connettività ad Internet e Bluetooth. Ora, la connessione ad Internet sarà più veloce e vi permetterà di navigare più velocemente risparmiando più batteria.

Runtime e prestazioni:

Le prestazioni sono state migliorate grazie al nuovo runtime di default: ART. Grazie ad esso avrete la possibilità di avere un’esperienza ancora più fluida e veloce e un maggiore risparmio della batteria. Si parla di un miglioramento delle prestazioni fino a 4 volte maggiore della precedente versione. Ovviamente, è previsto anche il supporto per i processori con architettura a 64 bit.

Multimedia:

Migliorato il settore multimedia in generale, tra le quali la riproduzione musicale e video che permette di supportare anche attrezzature professionali. Potrete collegare al vostro dispositivo microfoni, mixer e tanto altro ancora. Anche il comparto fotografico è completamente rinnovato. Adesso, sarà possibile supportare i formati YUV e Bayer RAW.

Ok Google:

“Ok Google” ora sarà disponibile anche da schermo spento, nei dispositivi che supportano questa funzione.

Accessibilità:

Migliorati i sistemi che facilitano l’utilizzo alle persone che hanno delle difficoltà, soprattutto visive.

Lingue:

Sono state aggiunte diverse lingue tra le quali: basco, bengalese, birmano, cinese (Hong Kong), galiziano, islandese, Kannada, Kirghizistan, macedone, Malayalam, Marathi, Nepalese, singalese, tamil e telugu.

Set-up:

Finalmente sarà possibile ripristinare, oltre che le applicazioni, anche le impostazioni del vostro vecchio device semplicemente mettendolo in contatto tramite l’NFC.

Ulteriori miglioramenti:

Ci sono molteplici miglioramenti, come: anteprima di stampa, il rinnovo delle icone del display della batteria, wi-fi e molto altro. Ora, per i dispositivi che lo supportano, sarà possibile risvegliare il vostro device con il doppio tap.

Quali dispositivi riceveranno Android Lollipop?

Per concludere, vi lasciamo all’elenco completo dei device che riceveranno Android Lollipop:

Google Nexus:

  1. Nexus 4
  2. Nexus 5
  3. Nexus 7 2013
  4. Nexus 6
  5. Nexus 9

Motorola:

  1. Moto X 2014
  2. Moto G 2014
  3. Moto X
  4. Moto G
  5. Moto E

Samsung:

  1. Galaxy Alpha
  2. Galaxy S5
  3. Galaxy S4
  4. Galaxy Note 3
  5. Galaxy Note 4
  6. Galaxy Tab Pro 8.4
  7. Galaxy Tab Pro 10.1
  8. Galaxy Tab Pro 12.2
  9. Galaxy Tab S 8.4
  10. Galaxy Tab S 10.5
  11. Tutta la serie Galaxy Tab 4
  12. Galaxy S4 Google Play Edition

Sony:

  1. Xperia Z3
  2. Xperia Z3 Compact
  3. Xperia Z Ultra
  4. Xperia Z1
  5. Xperia Z2
  6. Xperia Tablet Z2
  7. Xperia Z Ultra Google Play Ediction

LG:

  1. LG G3
  2. LG G2
  3. LG G Pad 8.3
  4. LG G2 Mini
  5. LG G Flex

HTC:

  1. One M8
  2. One M7
  3. One Mini
  4. One Mini 2
  5. HTC One Google Play Edition

OnePlus:

  1. OnePlus One

Via: 1,2,3

Guida ai regali di Natale 2017 - banner - outofbit .
  • Francesco

    😀

    • Lollipop fa felici tutti 🙂

      • Francesco

        Lo attendo prima possibile. speriamo non tardi. Sono veramente curioso di come mi cambierà device e l’esperienza d’uso

        • lo attendo con ansia anche io, sono pronto e rimettere stock il nexus 5 per testarlo 🙂

          • Francesco