App androidApp iOS

8 Alternative gratis a Microsoft OneNote

Microsoft OneNote è un’applicazione molto facile da usare per chi cerca di portare un po’ di organizzazione nella propria vita. È un marchio riconoscibile, è gratuito, ed è integrato nel sistema operativo più popolare del mondo. E se invece aveste voglia di uscire dall’ecosistema di Microsoft e provare una delle tante alternative a OneNote e sperimentare qualcosa di diverso?

Se la nostra premessa vi ha convinto, direi che possiamo iniziare a vedere insieme le migliori alternative a Microsoft OneNote per migliorare la propria produttività.

1. Bear

A onor del vero questa è un’esclusiva Apple (iOS, Mac, Apple Watch), ma Bear merita una menzione perché è probabilmente l’app per prendere appunti meglio progettata in assoluto. Utilizza una struttura a tre pannelli e da la priorità alla funzione di ricerca nell’angolo in alto a destra, che è cruciale per arrivare dove si vuole.

Ma cosa lo rende così speciale? Un fattore importante è che puoi avere qualsiasi numero di tag annidati, permettendoti di suddividerli in tutti i livelli che vuoi. Non è ricco di funzioni come OneNote, ma l’esperienza è molto più veloce ed efficiente – prendere appunti è semplice, e questo è ciò che molte persone cercano.

2. Zoho Notebook

Multipiattaforma e traboccante di funzioni, Zoho è incredibilmente bello. È vivace, a colori ed elegante. Alcune delle sue caratteristiche più notevoli includono la possibilità di creare copertine per i tuoi quaderni e uno strumento di web-clipping che rende facile prendere articoli e altri bit da Internet.

Puoi sincronizzare le tue note su tutti i dispositivi che vuoi gratuitamente, dandogli un vantaggio rispetto al notoriamente restrittivo Evernote. Zoho è disponibile su Windows, Mac, iOS e Android.

3. Simplenote

Perfetto per coloro che trovano OneNote un po’ sgargiante, Simplenote non è cosparso di colori superflui o altri eccessi. Fedele al suo nome, mantiene le cose molto semplici e non offre alcuna opzione per cambiare le dimensioni dei caratteri, gli stili di testo e così via. Invece, si basa su Markdown – una sintassi open-source simile all’HTML che crea simboli usando il codice. Quindi è un po’ tecnico, ma ad alcune persone può piacere.

Simplenote si sincronizza su Windows, Mac, Linux, Android e iOS. Questo ti permette di condividere le note caricandole sul web e ti permette di collaborare sulle note con i tuoi amici. Potrebbe non essere appariscente o particolarmente personalizzabile, ma se siete alla ricerca di una solida app per notebook senza fronzoli, questa è una buona opzione.

4. Evernote

L’arcinemico di OneNote è sceso tra le preferenze di molte persone da quando ha limitato gli utenti gratuiti alla sincronizzazione su due soli dispositivi. Questo è vero su Windows, Mac, Android e iOS, le quattro piattaforme supportate da Evernote. Tuttavia, se due dispositivi o meno sono tutto ciò di cui avete bisogno, Evernote rimane un’opzione completa tra le alternative di OneNote.

Il web-clipping è il pezzo forte di Evernote. Questa estensione per il browser è in grado di lanciare le pagine web nel tuo notebook con estrema precisione, permettendoti di estrarre testo, screenshot o versioni semplificate di articoli. Se si estraggono immagini, il modo in cui appaiono come miniature in Evernote illumina davvero l’app. Mentre Evernote è meno personalizzabile di OneNote, offre ancora molta flessibilità, e la sua tavolozza di colori più semplice può essere un’attrazione per alcuni.

5. Laverna

Il problema con l’uso di applicazioni per organizzatori di grandi aziende è che non sai per cosa vengono usati i tuoi dati. Laverna è un’app open-source progettata da persone che danno priorità alla privacy. Nessuno dei tuoi dati è memorizzato in alcun server online, ma è comunque possibile sincronizzare su più piattaforme, grazie all’integrazione con Dropbox.

Come Simplenote, Laverna usa Markdown, quindi qualche conoscenza di base è utile, e l’evidenziazione è fatta usando vari linguaggi popolari di codifica della sintassi. Se sei pronto a diventare un po’ più tecnico, però, prova Laverna su Windows, Mac, Linux o sul web.

6. Google Keep

Non molte persone parlano di Google Keep, che è una cosa rara da dire per un prodotto Google, ma negli ultimi anni, questa applicazione è migliorata rapidamente. È notevolmente semplice, e invece di dividere le tue note in taccuini, le divide in base ai tag e al codice colore. Se ti piace lo stile più vivace di OneNote, ti sentirai a casa qui.

Per quanto sia facile da usare, Google Keep ha anche alcune caratteristiche fantasiose, in particolare la capacità di trasformare le immagini con testo in file di testo modificabili e un’estensione per Chrome che consente di estrarre informazioni dai siti web, proprio come l’amato Web Clipper di Evernote. Se non vuoi usare il web, puoi sempre aggiungere Google Keep al tuo Android o iPhone.

7. Notion

Mentre OneNote si presenta come un’app per prendere appunti digitali, Notion si considera più come uno spazio di lavoro all-in-one. Il suo generoso livello gratuito offre una serie di opzioni per catturare le note con un’interfaccia invitante e senza distrazioni. Una volta che si inizia a digitare, Notion dice che “tutto il resto svanisce” in modo che la vostra attenzione sia solo sulla vostra scrittura. Una volta che hai finito di prendere appunti, puoi trascinarli, riorganizzarli e aggiungere un’immagine o un video, con pochi clic del mouse.

È questa personalizzazione che aiuta davvero Notion a distinguersi tra le alternative di OneNote. L’opportunità di imitare una scheda Kanban è un altro potente strumento per rimanere organizzati che distingue Notion da OneNote. Tutti i tuoi dati si sincronizzano tra Windows, macOS, iOS e Android, compresi i tuoi “blocchi”, che è il modo in cui Notion identifica tutte le tue note, immagini, link, file, ecc.

8. Standard Notes

Come SimpleNote, Standard Notes abbandona tutte le sciocchezze per un’alternativa OneNote che è molto focalizzata sulle note. L’app è orgogliosa di essere privata al 100%, quindi tutto ciò che si scrive è criptato, assicurando che solo tu possa leggere ciò che hai scritto. Le applicazioni per macOS, Windows, Linux, iOS, Android e il Web rendono certo che non si è mai lontani da un’opportunità di catturare qualcosa che è appena saltato in testa.

I dati si sincronizzano senza alcun costo aggiuntivo tra un numero illimitato di dispositivi, e tutto è disponibile offline in qualsiasi momento. Il fatto che l’intera applicazione sia open source ti dà un senso di fiducia che è sicura come sostiene lo sviluppatore, e qualsiasi bug sarà rapidamente identificato e risolto dalla più grande comunità di utenti.

Queste applicazioni si adattano a persone di diversa abilità tecnologica e con cervelli diversamente cablati con i loro modi di memorizzare le cose. Cerca di capire quale di queste alternative a OneNote ti si addice di più e seguila.


Fonte maketecheasier

Potrebbero interessarti
App androidApp iOS

7 Applicazioni per fare esercizi alla scrivania

AndroidApp androidApp iOS

14 trucchi di Google Maps per utilizzarlo al meglio

AndroidApp androidNews

WhatsApp sta per "sbarcare" anche su iPad e tablet Android

AndroidApp androidNews

WhatsApp, i messaggi effimeri potranno scomparire anche dopo 90 giorni