Consigli per gli acquisti

Guida all’acquisto delle soundbar

Guida acquisto soundbar
Guida acquisto soundbar

Guida acquisto soundbar

L’acquisto soundbar è divenuto per molti utenti un’esigenza, sia per il loro design, ma anche e soprattutto per la qualità della diffusione del suono. Quando parliamo di soundabr (o barre audio) si fa riferimento a quei dispositivi per televisori capaci di migliorare notevolmente la qualità della riproduzione audio. Sono pratiche, eleganti ed estremamente semplici da installare e configurare; vediamo quindi perché conviene sceglierle e come farlo grazie alla nostra guida all’acquisto soundbar.

Perché scegliere una soundbar

Scegliere una soundbar

Scegliere una soundbar

Il settore dei sistemi di diffusione audio ha conosciuto negli anni molte innovazioni e altrettanti punti di riferimento. Se fino a qualche anno fa gli impianti home theatre rappresentavano il top di gamma, oggi l’acquisto soundbar ha per molti aspetti cambiato le carte in tavola. Il motivo? Come abbiamo potuto già analizzare parlando delle migliori sound da acquistare online e delle migliori soundbar LG, si tratta di dispositivi molto più pratici anche dal punto di vista dimensionale. Molto spesso difficilmente nelle proprie case si ha lo spazio adatto per disporre un sistema audio articolato come quello dell’home theatre e in questo senso le soundbar offrono un enorme vantaggio. Vantaggio che poi, inevitabilmente, si esprime anche a livello qualitativo: l’evoluzione tecnologica ha migliorato nettamente le capacità di connessione e quelle di riproduzione.

Con una soundbar, quindi, si riesce ad ottenere un sistema audio sourround di livello, senza l’utilizzo di cavi o connessioni particolari, ma il tutto sfruttando le comodità e i vantaggi delle tecnologie senza fili (WiFi e Bluetooth su tutte). Con questi dispositivi si ha l’opportunità di seguire i propri programmi tv (sportivi, musicali, serie tv, eccetera) e giocare ai propri videogiochi preferiti, con un suono avvolgente e realistico, ad altissima definizione.

La scelta di una soundbar

La scelta di una soundbar

Infine, nel valutare l’acquisto soundbar c’è da considerare anche come spesso i televisori di ultima generazione, se da una parte hanno migliorato in maniera pazzesca la risoluzione dell’immagine con una dimensione sempre più ridotta dei pannelli, è altrettanto vero che hanno un po’ trascurato la qualità dell’audio. In questo senso le soundbar possono colmare questa “lacuna” e offrire un sistema video e audio complessivo di assoluto livello.

Come scegliere una soundbar

Passiamo ora al cuore di questa guida all’acquisto soundbar, andando a comprendere quali sono le caratteristiche tecniche cui prestare attenzione quando si decide di acquistare uno di questi dispositivi e di passare in rassegna i modelli presenti sia negli store online che in quelli fisici.

Il tipo di utilizzo

Acquisto soundbar: il tipo di utilizzo

Acquisto soundbar: il tipo di utilizzo

A chi è già capitato di provare a valutare l’acquisto soundbar avrà certamente notato come in commercio esistano tantissimi modelli, anche con differenze di prezzo notevoli. Si va infatti da meno di 100€ a più di 1500€ ed è anche in questo senso importante capire le differenze e valutare qual è il modello più adatto alle proprie esigenze. Un primo rapido approccio a questo argomento, che ci permetterà anche di effettuare una chiara classificazione, è quello di distinguere le soundbar in attive e passive.

Le soundbar attive sono quelle che integrano un amplificatore e che funzionano indipendentemente; viceversa le soundbar passive sono quelle prive di un amplificatore e per funzionare necessitano di essere collegate ad una scheda audio o ad un altro amplificatore esterno. Non si tratta tanto di considerare migliore questa o quella tipologia di soundbar, ma di comprendere quale risponde meglio all’utilizzo che se ne fa. Le soundbar attive, infatti, sono preferibili per la praticità, essendo funzionanti in maniera indipendente; quelle passive, invece, sono ottime per la versatilità che offrono, in quanto permettono di personalizzare ulteriormente la composizione del proprio impianto audio, collegandole ad altre casse.

La struttura

Acquisto soundbar: la struttura

Come sono fatte le soundbar? Dietro l’apparente semplicità (ed eleganza) estetica, ci sono da considerare sia gli elementi propri della struttura (il peso e le dimensioni), ma anche quelli più tecnici dei componenti interni alla soundbar. Ma andiamo con ordine. Per quel che riguarda le dimensioni (non solo in larghezza, ma anche in profondità), vanno valutate avendo chiaro dove andranno installate; i mobili della propria casa e gli spazi interni delle proprie abitazioni giustificano la scelta, sia dal punto di vista estetico ma anche funzionale, di questo o quel modello. Similmente va affrontata anche la questione peso: se la soundbar deve essere installata in posizione verticale è bene valutare la scelta di un supporto capace di reggerne il peso; stesso discorso anche se la soundbar viene sistemata in posizione orizzontale.

Entrando invece più nel merito degli elementi tecnici che compongono una soundbar bisogna parlare del numero degli altoparlanti. Solitamente le soundbar hanno almeno due speaker, in modo da diffondere il suono in maniera coinvolgente. In quest’ottica c’è un valore, espresso in una coppia di numeri, che indica il numero degli altoparlanti e quello del subwoofer. Abbiamo quindi soundbar 2.0 (due altoparlanti e nessun subwoofer), 2.1 (due altoparlanti e un subwoofer), 5.1 (cinque altoparlanti e un subwoofer) e 7.1 (sette altoparlanti e un subwoofer). Il numero degli altoparlanti non è tanto una questione di potenza, quanto di diversificazione del segnale, capace quindi di rendere l’esperienza audio estremamente più realistica, coinvolgente ed immersiva. Per quel che riguarda il subwoofer, è bene valutare se esso è integrato o meno, nel caso non lo fosse bisogna considerare anche il suo posizionamento.

Le prestazioni

Acquisto soundbar: le prestazioni

Acquisto soundbar: le prestazioni

Per valutare le prestazioni di una soundbar non è sufficiente scegliere quella con la potenza (espressa in watt) maggiore. Questo è dovuto al fatto che la resa della riproduzione audio dipende anche e soprattutto dalle dimensioni dell’ambiente nel quale viene utilizzata e dal tipo di utilizzo che se ne fa (come abbiamo visto nei punti precedenti). Mediamente il consiglio è quello di orientarsi verso modelli con una potenza massima di circa 200-300 watt; anche se effettivamente può capitare di usarne di meno è sicuramente preferibile rispetto a un modello di potenza minore costretto a lavorare costantemente al limite, restituendo un risultato certamente non ottimale.

La connettività

Acquisto soundbar: la connettività

Acquisto soundbar: la connettività

Nell’acquisto soundbar va valutata anche la questione della connettività. Ogni modello dispone di uno o più sistemi di comunicazione, che possono essere senza fili (WLAN, Bluetooth, NFC) o fisici (jack 3.5mm, cavo coassiale, cavo ottico, USB, HDMI). Ogni tipologia di ingresso offre i suoi vantaggi e le sue peculiarità, molto anche in questo caso dipende dal tipo di utilizzo che si fa della soundbar e dall’esigenza che si ha di collegare questo o quel dispositivo. È bene valutare attentamente questo aspetto per non rimanere impossibilitati a fare ciò per cui si è deciso di acquistare una barra audio.

Particolarità

Acquisto soundbar: particolarità

Acquisto soundbar: particolarità

Oltre a tutti gli aspetti tecnici e strutturali, il panorama delle soundbar risulta particolarmente variegato anche per le numerose peculiarità che ogni modello offre. In molti casi si può rimanere felicemente sorpresi dalle opportunità offerte. Generalmente tra le particolarità maggiormente presenti troviamo quelle del controllo remoto (per gestire l’audio tramite telecomando o tramite app sullo smartphone), del display (in grado di fornire indicazioni utili) e quello della riproduzione diretta (che permette di utilizzare la soundbar anche in maniera indipendente, senza dover accendere altri dispositivi per farla funzionare.

Conclusione

Caratteristiche tecniche soundbar

Caratteristiche tecniche soundbar

Come abbiamo avuto modo di vedere in questa nostro lungo viaggio all’interno di questo variegato settore, l’acquisto soundbar richiede l’attenta valutazione di diversi aspetti, non solamente quelli propriamente tecnici. Un ultimo elemento che è bene considerare, per quanto possa apparire marginale, è quello del design e dell’estetica. Il tipo di materiale impiegato, il colore e le forme rendono questi dispositivi dei veri e propri elementi d’arredo e di design ed è un aspetto da non sottovalutare per una valutazione complessiva del modello migliore da acquistare.

Non perderti le migliori news sulla tecnologia, segui il nostro canale Telegram: t.me/OutOfBitit

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Romano, laureato in Lettere, amante della scrittura e del suo ruolo nel descrivere e raccontare il mondo della tecnologia, del digitale e del web.
Potrebbero interessarti
Consigli per gli acquisti

Promozioni ADSL 2020: tutte le migliori offerte con o senza fili

Consigli per gli acquisti

Migliori prodotti e dispositivi indispensabili per chi lavora da remoto

Consigli per gli acquisti

Recensione Jabra Evolve 65e: le cuffie per i professionisti

Consigli per gli acquisti

Le migliori alternative ad AirPods e migliori auricolari true wireless