AppleApple watchRecensioni

Recensione Apple Watch 6 dopo 3 mesi di utilizzo

copertina recensione apple watch 6

Nel corso degli anni ho avuto la fortuna di poter testare davvero una marea di smartwatch. Nonostante nel tempo abbia alternato iPhone ad Android non mi ero mai convinto ad acquistare Apple Watch, fino a qualche settimana fa. Vuoi per il costo elevato, vuoi per la batteria, vuoi per la mancanza dell’always-on display sui primi modelli, ho aspettato fino alla sesta generazione e poi ho ceduto. Le migliorie introdotte su Apple Watch 6 mi hanno convinto ad acquistarlo, la scimmia ha fatto il resto.

L’ho utilizzato ormai per circa 3 mesi, in combinata con iPhone 12 Pro Max, e sono finalmente pronto a raccontarvi la mia esperienza nella recensione di Apple Watch 6 in versione 44 mm.

Videorecensione Apple Watch 6 dopo 3 mesi: una recensione onesta

Premessa: una recensione onesta ed atipica

Non sono un fanboy Apple, assolutamente, sono piuttosto un tech enthusiast che nel corso degli ultimi anni ha avuto la fortuna, e la voglia, di cimentarsi spesso nel passaggio da iPhone ad Android, da Mac a PC e viceversa. Negli ultimi mesi, prima di acquistare Apple Watch 6, ho utilizzato Amazfit Band 5 e, con estrema soddisfazione, il minimale Amazfit Neo. Durante i tre mesi di test l’ho alternato con Fitbit Versa 3, uno dei migliori smartwatch in circolazione, che ho utilizzato anche per una comparazione dei dati raccolti.

Visto che era il primo Apple Watch che provavo ho deciso di allungare notevolmente i tempi di test, lo scopo era quello di conoscere al meglio tutti gli aspetti di questo ottimo smartwatch prima di iniziare la bozza di questa recensione.

Ehi lo dico subito, le recensioni tecniche di quelli bravi le avete già viste tutti quindi ritengo inutile parlare dei dettagli costruttivi, delle specifiche tecniche e di tutti i particolari che sono ormai arcinoti a tutti. In questa recensione preferisco quindi darvi un parere personale ed onesto sugli aspetti positivi e su quelli negativi di Apple Watch 6. Iniziamo che sta premessa ha decisamente rotto.

Cosa mi è piaciuto – Pro e pregi di Apple Watch 6

Iniziamo l’analisi dai Pro di Apple Watch 6. Sono molti gli aspetti che mi sono piaciuti e che mi hanno convinto di aver fatto un buon acquisto. Procediamo con ordine.

L’esperienza di unboxing

Recensione Apple Watch 6 - confezione

La scatola è minimal e spettacolare

L’esperienza di unboxing dei prodotti Apple è unica e la ritengo superiore rispetto a quella di ogni altro brand. L’apertura della scatola è un primo piccolo piacere, anche se di secondaria importanza, tanto ho deciso di nominarlo nei punti di forza di questo smartwatch. Il dettaglio minimal delle confezioni e la perfezione nel posizionamento del contenuto rende gli unboxing delle esperienze piacevoli, brevi ma intense, molto più di una semplice apertura di una confezione.

La perfezione costruttiva

Recensione Apple Watch 6 - pro - crown

La Crown è una piccola chicca che perfeziona il funzionamento del sistema

Una volta estratto l’orologio dalla scatola ho apprezzato fin da subito le linee ormai classiche (anche se il design non mi ha convinto e lo trovate nei Contro) e la eccellente realizzazione. I materiali, anche quello della mia “povera” versione in allumino, donano al prodotto un ottimo feeling al tatto e rendono il prodotto davvero solido, comodo e piacevole da indossare. A convincermi in particolare è stato il funzionamento della Crown, precisissimo e con un apprezzabile feedback tattile, che consente una navigazione perfetta fra i menu. La Crown semplifica notevolmente la navigazione nel sistema, scorrere i vari menu diventa facile e veloce e ci fa dimenticare subito gli infiniti swype e tocchi della concorrenza.

Lo schermo è uno spettacolo

Recensione Apple Watch 6 - pro - display

Lo schermo è uno dei migliori mai visti su uno smartwatch

Molto bello anche il display. I colori accesi e l’ottima leggibilità in ogni circostanza ambientale permettono di avere uno schermo non solamente preciso ma funzionale, bello luminoso e profondamente personalizzabile grazie ai tanti quadranti disponibili sull’app Watch. In particolare mi hanno convinto i quadranti, non sono tantissimi ad essere sinceri ma permettono profonde personalizzazioni e consentono non solo di cambiare i colori ma anche di modificarne l’aspetto ed i componenti in modo da permettere la creazione del quadrante perfetto per ogni occasione. La possibilità di passare rapidamente da un quadrante all’altro, senza troppi tap è ulteriore pregio del sistema. Ottimo anche il funzionamento del touch, delle gesture e di tutti i tocchi che risultano precisi e puntuali e regalano un’esperienza di utilizzo sempre agevole e mai frustrante.

La perfetta integrazione con iPhone

La vera marcia in più è rappresentata dal sistema operativo WatchOS, e dalla sua perfetta integrazione con iPhone ed iOS. La possibilità di avere una sincronizzazione perfetta di notifiche, app e dati fra smartwatch e smartphone non è comune nei prodotti concorrenti. L’egregio funzionamento di Siri, la possibilità di rispondere alle chiamate e a quasi tutti i tipi di notifiche direttamente dal polso aiuta notevolmente a staccare le mani dallo smartphone. Da quando ho messo al polso Apple Watch guardo decisamente meno volte il mio iPhone nel corso della giornata. L’utilizzare meno l’iPhone e di più l’Apple Watch ha cambiato le mie abitudini quotidiane, grazie alle notifiche al polso di alcune specifiche app riesco davvero ad evitare di usare lo smartphone. Questo per me significa meno distrazioni perché prendere l’iPhone per leggere una mail si trasforma molto spesso in una controllata ai gruppi di WhatsApp, alle promozioni su Telegram e anche magari a Facebook ed Instagram con una conseguente gran perdita di tempo.

Sport e salute: Apple Watch ti salva la vita

Recensione Apple Watch 6 - ecg

La funzionalità ECG integrata su Apple Watch 6

Molto molto buono anche il tracking dello sport, il mio benchmark solitamente è il tracking del nuoto in vasca corta, ma con sto c***o di Covid non ho potuto farlo. L’ho testato con corse sul tapis roulant, qualche esercizio a corpo libero ed impegnative (lol) escursioni con passeggino. I dati sono sempre risultati molto precisi, dal battito al GPS, anche se non paragonabili a quelli di sportwatch professionali. L’utilizzo di Apple Watch come fitness tracker però risulta perfetto per tutti coloro che non hanno pretese agonistiche e che non hanno la necessità di misura al centimetro distanze e dislivelli.

La ciliegina sulla torta sono i sensori e la loro precisazione nelle misurazioni. Il funzionamento di tutto il comparto è davvero ottimo e ci permette di avere un quadro completo di tutte le attività quotidiane e del nostro stato di salute. La possibilità di monitorare battito cardiaco, ossigenazione ed ECG, in aggiunta al fatto che Apple Watch ha contribuito a salvare alcune vite grazie alle sue segnalazioni, mi ha dato una sorta di tranquillità sul fattore salute e mi ha convinto ad indossarlo giorno e notte. A tal proposito torna molto utile la modalità sonno che, oltre a monitorare le ore di sonno, riesce a misurare più efficacemente l’ossigenazione del sangue, dato particolarmente importante in tempi di Covid, ed imposta automaticamente la modalità non disturbare.

App, app e ancora app

Recensione Apple Watch 6 - pro - app store

La schermata delle app installate sul mio smartwatch

Ultima, ma non meno importante, è l’importanza dell’App Store dedicato che offre davvero tantissime applicazioni di ottima fattura e capaci di ampliare notevolmente le funzionalità dell’orologio: dagli esercizi fisici agli appunti, dalla musica alle mappe delle stelle. Questo è sicuramento uno dei punti di forza del sistema Apple, soprattutto se teniamo conto che il numero di app disponibili per Android Wear e la loro qualità non sono paragonabili.

Cosa non mi è piaciuto – Contro e difetti di Apple Watch 6

Nonostante i vari pro citati, Apple Watch 6 non mi ha convinto sotto tutti gli aspetti. I punti positivi superano di gran lunga quelli negativi, ma è giusto segnalarli.

Il design è sempre lo stesso

Recensione Apple Watch 6 - contro - forma quadrata

La forma quadrata ha fatto scuola, ma forse il design ha bisogno di una svecchiata

Non mi ha convinto in particolar modo il design, ormai sempre uguale a sè stesso fin dalla prima serie, salvo alcuni piccoli aggiustamenti, e che credo di poter dire abbia ormai bisogno di una svecchiata. La cassa quadrata ormai ha fatto scuola, e sono molti i produttori ad aver copiato spudoratamente il design dell’orologio Apple, ma dopo 5 anni forse serve il coraggio di cambiare e dare una svolta innovativa al design del prodotto, un po’ come abbiamo visto a fine 2020 con gli iPhone 12. Oltretutto le cornici attorno al display si notano parecchio e stonano con la perfezione realizzativa del prodotto. Sarebbe davvero bello vedere un nuovo design più elegante, possibilmente rotondo, che lo renda più simile ad un classico orologio rispetto all’attuale forma a “scatoletta”.

L’autonomia va migliorata

Recensione Apple Watch 6 - contro - batteria

É di nuovo ora di correre al caricabatterie

L’unico vero punto debole è la batteria. I miglioramenti apportati nell’ultima versione permettono sempre di arrivare alla fine di un ciclo di 24 ore di utilizzo (quindi monitor del sonno compreso) senza particolari problemi, anche con always-on attivo. Ma da Apple è lecito aspettarsi prestazioni energetiche migliori e dei miglioramenti nei consumi che consentano di utilizzare per 3 o 4 giorni consecutivi l’orologio prima di correre al caribatterie. Va anche detto che le migliori alternative con Android Wear non riescono a fare meglio, ma sono molti gli smartwatch di Fitbit, Amazfit, Garmin e Suunto che riescono a fare decisamente meglio (anche se con funzionalità non sempre paragonabili). A proposito di batteria ho scritto qualche giorno fa una guida su come migliorare l’autonomia di Apple Watch.

Spacca ma costa un botto

prezzo apple watch 6

Il prezzo di alcune varianti: da 439 a 839 euro

Ultimo contro e poi smetto: il prezzo. Apple Watch è in vendita nella versione “barbone”, quindi la mia, a partire da 439/469 euro e sale fino a prezzi esagerati. Il prezzo è quindi decisamente elevato, ma lo sappiamo che Apple è una bottega cara, e lo rende un prodotto di nicchia rispetto all’iPhone. I miei amici e conoscenti sono disposti a sborsare 1000 euro per un iPhone che durerà loro 4 o 5 anni, ma difficilmente spenderebbero più di 400 euro per uno smartwatch in grado di offrire funzionalità abbastanza simili a prodotti che vengono venduti alla metà del prezzo.

Conclusioni – A chi lo consiglio

copertina recensione apple watch 6

Apple Watch 6 è il migliore smartwatch per iPhone

Apple Watch 6 è indiscutibilmente IMHO il migliore smartwatch per iPhone, è la sua naturale controparte ed è perfettamente integrato in ogni funzionalità del sistema operativo. A questo si aggiungono tantissime funzionalità ed applicazioni, un ottimo display, la migliore dotazione di sensori sul mercato e l’incredibile capacità di accompagnarci nel corso delle nostre giornate, dall’ufficio al letto passando per lo sport, senza perdere mai nessun nostro movimento e permettendoci di essere più indipendenti dallo smartphone.

Cosa vorrei vedere in Apple Watch 7

Nel 2021 vedremo i nuovi Apple Watch 7 e credo che se potessi mandare ad Apple la mia lista dei desideri chiederei quanto segue:

  • Sarebbe davvero figo vedere un design più simile a quello degli smartwatch Fossil (tanto per citare un brand che fa del design il suo punto di forza), ovvero linee in grado di mixare lo stile di un classico orologio con la modernità e la tecnologia di un prodotto smart.
  • Una batteria migliorata o un hardware meno dispendioso in termini energetici (scegliete pure voi quale dei due) che consenta di utilizzare lo smartwatch per 2 giorni pieni senza dover ricorrere ai soliti trucchi per migliorare l’autonomia di Apple Watch.
  • (Mi vien da già da ridere) Un prezzo più competitivo che renda questo prodotto eccellente più appetibile a tutti. Ritengo la possibilità di monitorare lo stato di salute del cuore davvero importante e sarebbe davvero bello vedere più persone con al polso questa tipologia di dispositivi.
  • (Sognare non costa nulla) Sarebbe infine davvero interessante vedere una integrazione con Android. So che è impossibile e che non avverrà mai, ma una integrazione col sistema operativo di Google aumenterebbe ulteriormente le vendite di Apple Watch e permetterebbe agli utenti Android di godersi uno dei migliori smartwatch sul mercato.

Immagini di Apple Watch 6

Potrebbero interessarti
AppleiPhoneNews

iPhone 13, le batterie sono davvero migliorate: capacità e durata

AppleApple watchiPadiPhoneNews

iPhone 13, Apple Watch Series 7 e nuovi iPad: Apple alza il sipario

AndroidAppleGuideGuide

Cosa sono gli APN e come impostarli

AppleNews

Apple rilascia l'aggiornamento "di emergenza" iOS 14.8: va installato subito