AndroidRecensioniWearable

Recensione Fossil Q Explorist HR 4° gen: lo smartwatch più bello del 2019

Fossil Q Explorist HR copertina


Il gruppo Fossil da qualche anno si sta cimentando nella realizzazione di smartwatch ed orologi connessi che siano in grado di unire funzioni smart ed un design degno di un vero orologio. I risultati sono eccezionali e Fossil Q Explorist HR eleva lo standard degli smartwatch con funzioni complete, grazie al sistema operativo Google Wear, ed uno stile unico, moderno ed elegante in grado di ben figurare al polso con abbigliamento sportivo ma anche in giacca e cravatta. Fossil Q Explorist HR rappresenta la quarta generazione di smartwatch di casa Fossil ed introduce NFC, GPS e sensore per il battito cardiaco. L’ho abbiamo testato per un paio di settimane, ora ti raccontiamo tutti i segreti di questo splendido smartwatch nella recensione di Fossil Q Explorist HR.

Videorecensione di Fossil Q Explorist HR: lo smartwatch più bello del 2019

Fossil Q Explorist HR – Confezione

La scatola ha le forme di quella di un orologio classico ed il contenuto non si discosta molto. Una volta aperta la confezione ci si ritrova fra le mani una dotazione ridotta all’osso che comprende, oltre allo smartwatch, una base di ricarica ed un po’ di manualistica. Si sarebbe potuto fare di più e l’aggiunta di un cinturino di ricambio sarebbe stata molto apprezzabile, soprattutto per chi vuole fare sport ma ha acquistato la versione con cinturino in pelle.

Fossil Q Explorist HR – Design e costruzione

Fossil Q Explorist HR recensione

Il design di Fossil Q Explorist HR riprende le linee classiche degli smartwatch Fossil. Lo stile classico lo rende un prodotto senza tempo ed in grado di abbinarsi perfettamente a vari abbigliamenti, stili e modalità di utilizzo. Questo Fossil Q è disponibile in differenti colorazioni della cassa, sempre realizzata in acciaio, e con diversi cinturini da 22 mm standard. Questi ultimi sono disponibili in materiali differenti come silicone, acciaio e pelle. Nel nostro caso abbiamo testato la versione con cassa nera e cinturino in silicone nero. Da sottolineare che tutte le versioni sono resistenti all’acqua e che possono essere quindi indossate non solo in doccia ma anche per il tracking del nuoto.

La cassa rotonda da 45 mm (13 mm di spessore) è realizzata in acciaio nero lucido, così come la ghiera dentellata non rotante. Sempre in acciaio sono realizzati i 3 pulsanti posizionati sulla parte destra della cassa. Questi tasti, di cui il centrale zigrinato e rotante, sono ottimamente realizzati e risultano soldi ed hanno un buon feeling alla pressione. I pulsanti laterali sono utilizzati per accedere alla varie funzioni dello smartwatch, per scorrere fra i menu e sono in parte personalizzabili. La qualità costruttiva è elevata e ci mette fra le mani uno smartwatch non solo bello ma anche moderno, solido e resistente.

Il cinturino è uno standard da 22 mm e risulta quindi facilmente sostituibile e personalizzabile. Ho abbiamo testato la versione in silicone e possiamo confermare l’ottima qualità di questo componente. La versione in silicone è sicuramente la più adatta per chi vuole fare sport e risulta comoda anche quando si suda o si indossa il device per molte ore.

Nella parte interna del device, realizzata in plastica, sono presenti il sensore per il rilevamento del battito cardiaco e i pin circolari per la ricarica magnetica. Quest’ultima avviene grazie ad una base di appoggio classica che richiede solamente il contatto con il dispositivo.

Fossil Q Explorist HR – Hardware

Fossil Q Explorist HR interno e sensore battito cardiaco

Fossil Q Explorist HR monta un hardware non di ultima generazione ma completo e curato. Il processore è uno Qualcomm Snapdragon Wear 2100, una CPU non recentissima ma in grado di fornire buone prestazioni e consumi energetici discreti. A questa si affiancano 4 GB di memoria interna utilizzabili per sistema operativo, app e musica. La connettività è completa grazie al Bluetooth Smart 4.1 a basso consumo energetico e al Wi-Fi 802,11 b/g/n. Grazie al Bluetooth è possibile collegare delle cuffie e sfruttare l’orologio per portare sempre con se la propria musica. Non mancano poi accelerometro, luce ambientale, giroscopio, battito cardiaco, GPS ed NFC. Il chip NFC può essere anche utilizzato per i pagamenti contactless tramite Google Pay.

Fossil Q Explorist HR – Schermo

Fossil Q Explorist HR schermo

Il corpo dell’orologio da 45 mm ospita uno schermo da 1,4 pollici completamente circolare e basato su tecnologia AMOLED con risoluzione 454 x 454. Lo schermo rotondo, senza lati piatti per i sensori, con tecnologia AMOLED è molto buono ed è in grado di offrire neri profondi, un ottimo contrasto ed un consumo energetico ridotto, soprattutto se comparato agli schermi LCD. Il display è perfetto per un wearable, è ben proporzionato ed ha una cornice nera di dimensioni abbastanza ridotte. La cornice nera si adatta perfettamente alle varie watchfaces e praticamente non si nota.

Durante l’utilizzo dello smartwatch schermo e touch si comportano sempre bene con un’ottima velocità di risposta e con precisione. Il tutto offrendo sempre colori brillanti ed un buon angolo di visuale. La luminosità massima, quella automatica, e la leggibilità sotto la luce diretta del sole sono molto buone e lo schermo risulta sempre chiaramente leggibile in ogni circostanza.

Tramite le impostazioni è possibile personalizzare gesture e funzioni dello schermo. Si possono attivare, o meno, la possibilità di inclinare il polso per attivare lo schermo, di tappare sullo schermo per riaccenderlo o di utilizzare gesti del polso (rotazione verso l’interno e l’esterno e scuotimento) per scorrere fra i menu e tornare alla home. Ho trovato le gesture non troppo precise e dopo qualche giorno ho preferito disattivare i gesti delle impostazioni. Si può, inoltre, decidere se mantenere sempre attivo lo schermo sfruttando una modalità, simile all’always-on degli smartphone, che mostra un quadrante semplificato monocromatico in grado di non incidere eccessivamente sulla batteria. Personalmente ho optato per lo schermo sempre attivo al fine di avere sempre la possibilità di vedere l’orario, senza dover ricorrere alla rotazione del polso o alla pressione dei pulsanti laterali.

Watchfaces

Parliamo un po’ di watchfaces e di personalizzazione del quadrante. Grazie all’app dedicata di Android Wear, o direttamente dal polso, è possibile scegliere i quadranti (le watchfaces) realizzate da Fossil. In base alla watchface scelta cambiano le possibilità di personalizzazione ed i dati mostrati sul quadrante. Sono disponibili circa 50 differenti quadranti in grado di adattarsi ad ogni stile e gusto personale. Molti sono davvero belli e ti permetteranno di rendere unico il tuo smartwatch. Che tu preferisca una quadrante digitale od uno analogico, troverai sicuramente una watchfaces che ti soddisfi.

Fossil Q Explorist HR – Software e funzionalità

Il sistema operativo di Fossil Q Explorist HR è basato su Android Wear 2.0 (2.3 con gli ultimi aggiornamenti). Wear 2.0 di Google ha introdotto numerosi miglioramenti e novità ed ha reso la navigazione ed i tasti facili e comodi da utilizzare.

Il sistema operativo funziona generalmente bene, la navigazione fra i menu e le applicazioni avviene in maniera fluida e scorrevole. I menu sono molto intuitivi ed è semplice arrivare dove si vuole. Certo, se non hai mai utilizzato uno smartwatch ti ci vorrà qualche giorno per capirne le dinamiche di funzionamento ma ti assicuro che il sistema è davvero semplice da usare. Durante le mie settimane di test mi è capitato di tanto in tanto qualche piccolo lag e solamente una volta ho dovuto riavviare forzatamente lo smartwatch.

Lo smartwatch è utilizzabile sia con Android che con iOS grazie alle app Wear, per la gestione dell’orologio, e a Fit, per la gestione degli allenamenti. Da smartphone è possibile impostare al meglio quadrante, notifiche, agenda, assistente Google, impostazioni avanzate, catturare screenshot e tutta la parte relativa ad allenamenti e dati fisici. La possibilità di utilizzare l’assistente vocale di Google per svolgere molte funzioni semplifica di molto l’utilizzo dello smartwatch. La presenza del microfono torna quindi molto utile ma si fa sentire l’assenza di uno speaker che avrebbe dato la possibilità di avere funzioni più complete e di rispondere alle chiamate. Va sottolineata la qualità del Play Store (dedicato agli smartwatch) che mette a disposizione un’enorme quantità di app ottimizzate che permettono di utilizzare l’orologio praticamente per qualsiasi cosa.

Fossil Q Explorist HR - google fit

Dalla home page dello smartwatch di Fossil è facile gestire le notifiche, accessibili tramite uno swipe verso il basso, e rispondere tramite la dettatura vocale di Google o tramite la minuscola tastiera. Con uno swipe verso l’alto si arriva ai toogle ed alle impostazioni. Scorrendo verso sinistra si arriva alla home di Google con qualche dato sulla location ed info personali, verso destra si possono controllare i dati di movimento giornalieri ed iniziare un allenamento. Tramite i due pulsanti (alto e basso) è possibile accedere a funzioni personalizzabili. Con il tasto centrale si accede al menu delle applicazioni, ruotandolo si riesce a scorrere agevolmente fra i menu e può essere utilizzato, con un clic, per tornare alla schermata principale.

La funzione principale è naturalmente legata a Google Fit. La schermata apposita si presenta con un design minimal formato da due cerchi concentrici che riepilogano minuti di movimento e punti cardio. Andando verso il basso si ottengono tutte le informazioni sulla giornata in corso (passi, distanza, calorie ed altro) e si riescono a gestire impostazioni, allenamenti, respirazione guida e rilevazione del battito cardiaco.

Le funzionalità di tracking degli allenamenti sono ottime grazie al GPS integrato e al sensore per il battito cardiaco. Il tracking permette di tracciare una serie infinita di sport, dalla camminata al kitesurf, dal nuoto allo sci. Il punto di forza di Fossil Q Explorist HR è la sua indipendenza dallo smartphone: si può lasciare a casa il telefono e continuare a sfruttare il GPS, il sensore HR, l’app fitness ed ascoltare la musica grazie alla memoria interna ed alla connessione Bluetooth, ovviamente in combinata con un paio di cuffie senza fili. L’unica limitazione mentale durante gli allenamenti era quella di rovinare un orologio così bello che sembrerebbe apparentemente poco adatto allo sport, ma la sua anima dice il contrario. I dati degli allenamenti sono molto precisi e consultabili al meglio sullo smartphone.

Il software è quindi completo e pieno di funzioni ed impostazioni che lo rendono perfetto per l’utilizzo da ufficio, penso a notifiche e piccole attività, sia per lo sport, e quindi per il tracking indipendente dallo smartphone.

Fossil Q Explorist HR – Batteria

Fossil Q Explorist HR base di ricarica magnetica

La batteria di Fossil Q Explorist HR non fa miracoli in termini di durata ma consente di arrivare sempre a fine giornata senza problemi. Questo smartwatch, nel suo funzionamento ideale, va indossato al mattina e riposto in carica la sera. Indossando l’orologio al mattino e mantenendo lo schermo sempre attivo, le notifiche in gran parte sincronizzate (ad esclusione di Whatsapp) e facendo un’oretta di allenamento al giorno non ho mai avuto problemi ad arrivare alla fine della giornata ed arrivare a letto con un 10 – 15% di batteria residua. Andando a disabilitare alcune funzioni si riesce ad ottenere qualche ora di utilizzo in più ma si snatura il device, a quel punto meglio acquistare un normale orologio.

Pregevole la ricarica rapida magnetica che avviene tramite una dock proprietaria. Basta appoggiare lo smartwatch sulla base di ricarica senza dover prestare attenzioni a posizioni o incastri. La ricarica completa avviene in circa un’ora e mezza.

Fossil Q Explorist HR – Prezzo

Fossil è famosa per i suoi orologi di qualità e, come naturale che sia, non è solita svendere i propri prodotti. Fossil Q Explorist HR è uno smartwatch realizzato finemente con uno splendido design, un buon hardware ed ottime funzioni e viene venduto al prezzo ufficiale di 279 euro. Su Amazon è in vendita a circa 250 euro. Il rapporto qualità – prezzo è corretto ed in linea con quanto offerto e lo rende davvero un prodotto molto interessante.

Perché scegliere Fossil Q Explorist HR?

Fossil Q Explorist HR è probabilmente lo smartwatch più bello del 2019

Fossil Q Explorist HR è probabilmente lo smartwatch più bello del 2019 e mette a nostra disposizione una batteria in grado di durare un’intera giornata, un hardware completo di NFC e GPS, un sistema operativo davvero maturo ed un design da vero orologio. Se stai cercando uno smartwatch intelligente ed in grado di seguirti nelle tue giornate fra notifiche, lavoro e sport è il prodotto che fa per te.

Verdetto finale

Fossil Q Explorist HR

Per noi Fossil Q Explorist HR è da promuovere grazie al suo design, alla sua versatilità ed alla grande quantità di funzioni.

Foto di Fossil Q Explorist HR

Giudizio finale
Design e costruzione
9.5 / 10
Hardware
9 / 10
Schermo
9 / 10
Software e funzionalità
9 / 10
Batteria
6.5 / 10
Prezzo
7.5 / 10
La nostra opinione

Fossil Q Explorist HR è probabilmente lo smartwatch più bello del 2019 e mette a nostra disposizione una batteria in grado di durare un’intera giornata, un hardware completo di NFC e GPS, un sistema operativo davvero maturo ed un design da vero orologio. Se stai cercando uno smartwatch intelligente ed in grado di seguirti nelle tue giornate fra notifiche, lavoro e sport è il prodotto che fa per te.

8.4 ★★★★☆
Non hai trovato il regalo giusto per Natale? Consulta la nostra super guida al regalo di Natale tech perfetto!
Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
Potrebbero interessarti
AndroidNews

Galaxy Note 9 e Galaxy S9, a breve l'aggiornamento ad Android 10 beta

AndroidNewsSmartphone

Samsung W20 5G, il nuovo pieghevole è ufficiale: Snapdragon 855+ e supporto 5G

AndroidNewsSmartphone

OnePlus 3 e 3T ricevono il loro ultimo aggiornamento software (con le patch di ottobre)

AccessoriAccessoriAndroidAppleConsigli per gli acquisti

Smartwatch ed Accessori smartphone: i migliori da regalare per Natale 2019