Consigli per gli acquisti

7 migliori tablet per lavorare del 2020 | Guida all’acquisto

Migliori tablet per lavorare

Quali sono i migliori tablet per lavorare? Questo tipo di dispositivo è ideale per accompagnare l’utente durante i propri spostamenti. Le dimensioni e il peso contenuto infatti, costituiscono un vantaggio notevole anche nei confronti dei laptop, tradizionalmente ottimi per chi viaggia o comunque si sposta di frequente.

Seppur limitati rispetto a portatili e desktop dunque, chi lavora può individuare in questi device un valido alleato quando si tratta di lavorare distanti da casa o ufficio. Ovviamente esistono tablet con diversi indirizzi per quanto concerne il loro utilizzo. Per esempio, rispetto ai tablet per leggere, quelli che si focalizzano sulle attività lavorative sono solitamente costituiti da un display più ampio.

In questo articolo analizzeremo quali sono le principali caratteristiche da privilegiare per questo tipo di prodotti e, di conseguenza, quali sono i modelli sul mercato attualmente più appetibili per chi intende abbinare un tablet alla propria attività lavorativa.

Migliori tablet per lavorare

Tablet per lavorare: quali sono le principali caratteristiche

Così come per la maggior parte di utenti tablet, il poter utilizzare il proprio dispositivo ovunque e per più tempo possibile è una necessità concreta. In tal senso, dimensioni/peso e durata delle batterie sono delle necessità concrete, di cui va tenuto ampiamente conto in fase di acquisto.

Sempre seguendo questo principio, la connettività è pressoché essenziale. Un tablet privato in parte o totalmente della propria capacità di connessione infatti, risulta un dispositivo praticamente inutile. Ancor prima di approfondire ulteriormente e di analizzare i vari modelli, è bene anche chiarire che non tutti i lavori attuabili con un desktop o un portatile sono ugualmente replicabili su questi prodotti. Ovviamente la potenza è limitata, così come lo schermo (seppur grande) non sarà mai paragonato a dispositivi più grandi. Dunque, un tablet per lavorare svolge mansioni piuttosto semplici.

Si va dall’utilizzo di un word processor, magari contando sul supporto di una keyboard bluetooth, fino alla lettura e risposta delle mail. Generalmente, chi lavora con software poco potenti, può comunque utilizzare facilmente il proprio tablet in questo senso. Per grafici e simili, a meno di particolari dispositivi, questo tipo di prodotto appare alquanto limitato.

Tablet e lavoro digitale

Scegliere un tablet a seconda del proprio lavoro specifico

Per scegliere un buon tablet bisogna tenere conto di diverse caratteristiche tecniche. Come abbiamo già anticipato, la scelta di un tablet varia a seconda dell’utilizzo che se ne fa. Uno studente che cerca un tablet per studiare ha necessità diverse da quelle di un lavoratore; questi a sua volta ha le esigenze specifiche del proprio mestiere, verso le quali bisogna essere sempre orientati per comprendere qual è il prodotto più adatto all’acquisto.

Nella valutazione di un tablet per lavorare è fondamentale concentrare l’attenzione anche sulla capacità della memoria e sul sistema operativo. Se è vero che la tecnologia cloud sta gradualmente sostituendo i supporti fisici, è anche bene considerare come in questo senso sia ancora affidarsi a memorie più “tradizionali”. Motivo per cui una memoria molto capiente è sempre preferibile. In secondo luogo c’è da considerare la grandezza del display, come preannunciato all’inizio della guida. Oltre a rimandare alla nostra selezione dei migliori tablet da 7 pollici e quelli da 10 pollici consigliamo di provare a maneggiare un tablet e a capire quali sono le dimensioni più consone alla propria attività.

Su questa scia va anche valutata la potenza del processore e dell’hardware capace di fornire prestazioni più o meno eccellenti. Infine, il sistema operativo. In commercio ci sono tablet Android, con sistema operativo Apple o Windows. La scelta qui è da effettuare o in base alle preferenze (magari scegliendo un dispositivo con lo stesso sistema operativo dello smartphone e del laptop, per una questione di praticità e di sincronizzazione) o in base al tipo di applicazione e servizi cui bisogna accedere più frequentemente.

Alcuni professionisti hanno app e portali ottimizzati per questo o quel sistema operativo ed è preferibile scegliere, ovviamente, uno con il quale poter lavorare correttamente. In questo senso, se si hanno colleghi già dotati di tablet, è consigliabile chiedere consigli riguardo i dispositivi che hanno in dotazione o che hanno avuto in passato. Dunque, non ci resta che passare direttamente ai modelli specifici.

La nostra selezione dei migliori tablet per lavorare

Microsoft Surface Pro

Migliori tablet per lavorare: Microsoft Surface Pro

Abbiamo detto che i tablet risultano comunque più limitati rispetto ai laptop. Microsoft Surface Pro, va proprio a eliminare la maggior parte di queste differenze. Si tratta di una serie di dispositivi alquanto avanzati che si propongono con diverse specifiche tecniche, spaziando da Intel Core i5 a i7, da 8 a 16 GB di RAM e da SSD che variano dai 256 GB sino a 1 TB. Tutti i modelli propongono un display da 12.3” con risoluzione 2736 x 1824 Pixel.

Allo stesso modo, tutti i modelli sono dotati di fotocamera anteriore da 5MP e fotocamera posteriore da 8MP. A livello di connettività troviamo il WiFi 802.11ac e il Bluetooth 4.1 (la Surface Pen è da acquistare separatamente) e la batteria assicura un’autonomia di 13.5 ore circa. Il sistema operativo, ovviamente, è Windows 10 Pro.

Lenovo ThinkPad X1

Migliori tablet per lavorare: Lenovo ThinkPad X1

Rimaniamo su standard elevatissimi con il Lenovo ThinkPad X1. Si tratta di un tablet per lavorare davvero interessante non solo dal punto di vista tecnico, ma anche per quel che riguarda le finiture, il design e l’estetica. Dal punto di vista hardware troviamo un dispositivo con un display da 14” (2160 x 1440 pixel di risoluzione), un processore Intel Core m7-6Y75, GPU Intel HD Graphics 515, 8GB di RAM, 256GB di memoria interna SSD, fotocamera anteriore da 2MP e quella posteriore da 8MP. La connettività è affidata al Bluetooth 4.1 e al WiFi 802.11ac.

iPad Pro 12,9″

iPad Pro 12,9"

iPad Pro 12,9” non necessita di molte presentazioni. Si tratta di un tablet molto potente, che può vantare un interessante display Liquid Retina edge-to-edge da 12,9″ con ProMotion, True Tone e un’ampia gamma cromatica. Ovviamente, il prodotto Apple non si limita a tutto ciò proponendo un Chip A12X Bionic con Neural Engine, Face ID per l’autenticazione sicura e Apple Pay oltre a una fotocamera posteriore da 12 MP e una frontale TrueDepth da 7MP.

L’audio viene gestito attraverso quattro altoparlanti, permettendo dunque di avere effetti sonori difficilmente riproducibili da altri modelli. La connettività può contare sulla compatibilità con il sistema Wi-Fi 802.11ac, mentre l’autonomia garantita dalle batterie può raggiungere le 10 ore (anche se molto dipende da come viene utilizzato il tablet). iPad Pro 12,9” risulta un tablet particolarmente potente e prestante, adatto a pressoché qualunque tipo di utilizzo.

Samsung Galaxy Tab S6

Migliori tablet per lavorare: Samsung Galaxy Tab S3

Così come tutta la serie dei Galaxy Tab, anche Samsung Galaxy Tab S6 promette di essere un tablet da lavoro di altissimo profilo. A confermare questa tendenza vi è un display da 10,5″ pollici, una batteria da 7.000 mAh (con autonomia che può superare facilmente le 12 ore), 6 GB di RAM, 128 GB di SSD (espandibile fino a 512 GB). Poco utile ai fini lavorativi ma comunque interessante poi, è la doppia fotocamera da 13 e 5 MP.

Si tratta di un tablet potente e prestante, capace di offrire un altissimo livello di supporto a prescindere dalla propria occupazione e dalle necessità annesse.

Acer Switch 5

Migliori tablet per lavorare: Acer Switch 5

L’Acer Switch 5 merita una menzione particolare anche per l’eccellente rapporto qualità-prezzo che propone agli acquirenti. Stiamo parlando di un dispositivo eccellente disponibile sul mercato a un prezzo decisamente molto più accessibile rispetto agli altri dispositivi sinora elencati.

A dispetto di ciò, si tratta di un tablet con display da 12” (dotato risoluzione da 2160 x 1440 pixel) con display IPS, processore Intel Core i5-7200U, GPU Intel HD Graphics 620, 8GB di RAM, 256 GB di memoria interna SSD, 1MP di fotocamera frontale e 3MP di fotocamera posteriore, Bluetooth, WiFi 802.11ac, Active Pen e sistema operativo Windows 10 Pro.

XIDU PhilPad 2 in 1

XIDU PhilPad 13.3''

 

L’alternativa cinese ed economica ai tablet per lavoro è rappresentata dal convertibile 2 in 1 XIDU PhilPad con sistema operativo Windows 10. Questo tablet per professionisti rappresenta una valida alternativa ai prodotti di brand più blasonati e fa della portabilità e convertibilità i suoi punti di forza.

XIDU PhilPad monta uno schermo touchscreen IPS FHD da 13,3 pollici 16:9 (risoluzione 1920×1080), una CPU Intel E3950 quad-core a 2,0 GHz, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna eMMC. Alle buone specifiche tecniche si abbia una realizzazione della scocca in metallo ed un peso di solo 1 kg con 9.8 mm di spessore. La tastiera QWERTY, ed il pennino, sono delle piacevoli aggiunte che permettono di migliorare la produttività e a rendere questo tablet adatto ai professionisti e al mondo del business. Non mancano poi una batteria con 8 ore di durata, le connessioni Bluetooth e WiFi da 2,4 e 5 GHz, lo slot per memorie microSD, 1 jack audio da 3,5 mm, 1 porta USB Type-C e 2 porte USB 3.0.

XIDU PhilPad 2 in 1 ha un prezzo di vendita di 399 euro e si può acquistare sul sito del produttore o su Amazon.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Romano, laureato in Lettere, amante della scrittura e del suo ruolo nel descrivere e raccontare il mondo della tecnologia, del digitale e del web.
    Potrebbero interessarti
    AccessoriAppleConsigli per gli acquisti

    Migliori cover per iPhone 12, 12 Pro, 12 Pro Max e Mini

    AccessoriConsigli per gli acquistiiPad

    I migliori accessori per Apple iPad | Consigli per gli acquisti

    AppleConsigli per gli acquistiGuideiPad

    Quale Apple iPad comprare, i migliori modelli del 2020 | Guida all'acquisto

    Consigli per gli acquisti

    Migliori accessori per la didattica a distanza | Consigli pratici