Consigli per gli acquisti

I migliori tablet per studiare e disegnare

migliori tablet per studiare del 2018

Quali sono i migliori tablet per studiare e disegnare? La tecnologia ha fatto e continua a fare enormi passi da gigante migliorando notevolmente diversi aspetti della vita quotidiana, influenzando anche notevolmente ambiti come lo studio e il disegno. In tal senso,  soluzioni ad alto tasso tecnologico sono state adottate nelle scuole e nelle aule universitaria, offrendo dunque agli studenti dei nuovi strumenti per lo studio.

Contemporaneamente, anche chi si occupa di di disegno ha potuto usufruire di vantaggi tecnologici. Al di là delle tavolette grafiche di quelli che sono i migliori tablet da 10 pollici, esistono dispositivi duttili che, tra le altre cose, possono essere di supporto anche chi è disegnatore, fumettista o comunque nutre l’hobby del disegno.

Migliori tablet per studiare

I migliori tablet per studiare

Lo studio non è prerogativa solamente degli studenti delle scuole dell’obbligo o dell’università, ma sono sempre tanti coloro che decidono di perfezionare le proprie competenze e il proprio bagaglio culturale, sia iscrivendosi a percorsi di studio o a corsi di formazione specialistici. Se per la semplice lettura un comune eBook reader può risultare più che sufficiente, un tablet per lo studio offre molte opzioni in più. In tal senso, per esempio, è possibile consultare video e testi in rete, ma anche seguire webinar e videocorsi.

Di fatto, il tablet è uno strumento che rappresenta un notevole potenziamento di ciò che, fino a qualche tempo fa, erano libri ed enciclopedie. Anche se in Italia vi è qualche reticenza per quanto riguarda il passaggio tra cartaceo e digitale, la strada sembra ormai inesorabilmente segnata.

Scegliere un tablet per lo studio

Superati i pregiudizi sull’utilizzo della tecnologia nello studio e nella scuola, questi dispositivi possono essere strumenti ottimi per accompagnare gli studenti sia nel corso delle lezioni che, successivamente, nello studio a casa delle materie e dei corsi che si stanno seguendo. Si tratta di mezzi utili anche per creare mappe mentali e cognitive, capaci di aiutare in maniera concreta qualunque tipo di studente.

Nella selezione dei migliori tablet per studiare abbiamo tenuto conto delle caratteristiche tecniche di cui principalmente necessita uno studente. I tablet possono sostituire completamente i quaderni e i bloc notes per prendere appunti, offrendo innanzitutto un vantaggio dal punto di vista economico.

Ciò è dovuto dal fatto che, oltre a presentare maggiori opportunità rispetto alla carta, il loro costo viene più che ammortizzato nel giro di pochi anni (se non mesi).

Come scegliere un tablet per studiare

Caratteristiche tablet per lo studio

Per scegliere un tablet utile per lo studio bisogna tenere in considerazione diversi aspetti tecnici:

  • il primo è quello relativo alle dimensioni dello schermo e, come logica conseguenza, al peso del dispositivo. È vero che un tablet con il display più ampio offre una maggiore capacità di lettura, ma è altrettanto vero che molto dipende dalle proprie esigenze legate agli spostamenti. Un giusto compromesso, in funzione all’utilizzo che se ne fa, permette di scegliere tra un tablet da 7, 8 o 10 pollici.
  • Essendo destinato ad aiutare lo studio il tablet che dobbiamo scegliere deve essere dotato di penna digitale o di tastiera. Con la penna smart è possibile scrivere a mano libera, prendendo appunti (sia testuali che grafici) e avere l’opportunità di digitalizzare, salvare, condividere e modificare i propri appunti in qualsiasi momento. Discorso simile per la tastiera: esistono tastiere bluetooth o anche cover per tablet con tastiera integrata; grazie ad esse la rapidità di scrittura è notevolmente più veloce e, anche qui in base alle proprie preferenze, è bene effettuare una valutazione anche in questa direzione.
  • Infine l’aspetto dell’autonomia. Può capitare di dover uscire la mattina da casa e tornare solo la sera a casa. In questi casi, il device deve essere utilizzabile durante tutto il corso della giornata, avendo le lezioni in diversi orari e potendo poi dedicarsi allo studio in biblioteca o nelle aule dedicate. In questo caso è utile verificare la potenza della batteria e, se necessario, orientarsi anche verso l’acquisto di un power bank.

I prodotti consigliati

Tenendo ben presenti i dettagli appena elencati, è possibile tracciare alcuni profili ideali per chi intende individuare i migliori tablet per studiare. In questa lista, ovviamente, vi è solo una parte di ciò che viene offerto nei principali store digitali. In ogni caso, per chi non ha voglia di cercare modelli particolari o per chi non si sente in grado di districarsi tra specifiche tecniche, questa rappresenta un ottimo punto di partenza per valutare un acquisto.

Apple iPad Air

Migliori tablet per studiare: Apple iPad Air

Per gli studenti l’Apple iPad Air è uno dei migliori tablet cui fare affidamento, sia in termini di design che in quelli di prestazioni e funzionalità. Il prodotto, che abbiamo già analizzato in una nostra recensione, si presenta come uno strumento ideale soprattutto per chi conosce l’ambiente Apple. Il design è nello stile dei modelli precedenti, con un display da 10.5” Retina con tecnologia True Tone. Il processore Apple A12 Bionic, l’autonomia di 10 ore, gli altoparlanti stereo e la connessione WiFi 802.11 ac rendono questo modello davvero completo.

La versatilità dell’Apple iPad Air è data dalla possibilità di poterlo utilizzare sia per lo studio che per il tempo libero, potendo anche contare su una fotocamera anteriore da 7MP FaceTime e una posteriore da 8MP. Non si tratta di specifiche tecniche indispensabili per lo studio, ma restano comunque utili all’occorrenza. Il sistema operativo iOS 12, infine, permette di accedere al meraviglioso ecosistema Apple, con tutti i vantaggi che questo rappresenta.

Asus ZenPad 3S 10

Migliori tablet per studiare: Asus ZenPad 3S 10

Uno dei migliori tablet del 2018 in generale, è senza dubbio l’Asus ZenPad 3S 10. Si tratta di un dispositivo dal design molto elegante, che può contare su un processore MediaTek MT8176 esa-core, display LCD da 9.7” IPS, 4GB di RAM e 32/64GB di memoria interna, Wifi, Bluetooth e una batteria da 5900mAh molto potente che garantisce un’autonomia impressionante a questo dispositivo.

Da sottolineare anche il filtro luce blu e  la modalità a bassa luminosità per non affaticare gli occhi, molto utile per chi passa davanti al tablet molte ore al giorno. Anche se si tratta di un tablet non recentissimo, il prezzo e le dimensioni del display notevoli ne fanno un supporto ideale per qualunque tipo di studente.

Microsoft Surface Pro 7

Microsoft Surface Pro

Tra i migliori tablet per studiare non può mancare il Microsoft Surface Pro 7 tra i migliori dispositivi in tal senso. Si tratta di una soluzione ideale per chi ha a disposizione un budget elevato e vuole avvalersi di un display estremamente ampio (nello specifico, da 12.3 pollici). Il processore quad-core Intel Core i5 1.1 GHz, gli 8 GB di RAM e l’hard  disk da 128 GB, rappresentano di fatto un vero e proprio computer in meno di 800 grammi.

A ciò va aggiunta la presenza di un jack audio da 3.5mm, WiFi, Bluetooth e una batteria che assicura un’autonomia superiore alle 13 ore. A parte è possibile acquistare anche la Surface Pen e la custodia con tastiera integrata per scrivere in maniera estremamente rapida. Insomma, Microsoft Surface Pro 7, si dimostra un dispositivo di altissimo profilo, potenzialmente molto utile anche per chi intende lavorare con il proprio tablet.

Lenovo Yoga Book

Migliori tablet per studiare: Lenovo Yoga Book

Anche nel caso del Lenovo Yoga Book, parliamo di un tablet consigliato soprattutto a chi vuole utilizzare una tastiera. Si tratta infatti di un dispositivo dotato di due parti staccabili, di cui una con una superficie che può diventare sia tastiera (digitale non fisica) sia un secondo schermo sul quale disegnare e scrivere direttamente. Il Lenovo Yoga Book è un tablet con processore Intel Z8550 quad-core da 2.4GHz, 4GB di RAM, 64GB di memoria, 4G/LTE, WiFi, jack audio da 3.5mm, Real Pen compresa nella confezione e una batteria che assicura un’autonomia di 13 ore.

Si tratta di un’alternativa estremamente interessante rispetto agli altri modelli, anch’essa potenzialmente utile per chi intende studiare attraverso il proprio piccolo computer portatile.

Huawei MediaPad M3 Lite

Migliori tablet per studiare: Huawei MediaPad M3 Lite

Un tablet molto interessante, anche come rapporto qualità-prezzo, Huawei MediaPad M3 Lite, risulta un modello  estremamente valido soprattutto per quel che riguarda le caratteristiche tecniche. Esso infatti può avvalersi di un processore Kirin 950 supportato da 3GB d RAM, una memoria interna combinata che prevede sia un HDD da 128GB e un disco SSD da 32GB. È presente anche una fotocamera da 8MP, apprezzabile, anche se difficilmente utilizzabile in fase di studio.

Il tablet di Huawei si dimostra come un compatto di alta qualità e, in tal senso, non c’è da aspettarsi un display particolarmente ampio. Dobbiamo infatti accontentarci di un 8,4 pollici che consente comunque  di visualizzare comodamente i contenuti multimediali e di avere a disposizione un tablet compatto, ottimo da trasportare e utilizzare durante le lezioni o per studiare a casa, in biblioteca o dai propri amici.

I migliori tablet per disegnare

Un’altra nicchia di utenti che possono giovare di questi dispositivi, sono senza dubbio i disegnatori o comunque chi usa i tablet per disegnare. Anche se abbiamo già accennato al fatto che esistano appositi strumenti per poter disegnare attraverso la tecnologia, chi coltiva un hobby può non avere denaro sufficiente per acquistare due dispositivi diversi. Focalizzarsi su un tablet che consente anche di poter disegnare può essere un ottimo modo per soddisfare l’esigenza di poter disegnare su un supporto elettronico.

In questo caso, oltre a degli schermi adeguati e di dimensioni decenti, è bene fare grande attenzioni al touch screen. Appare infatti piuttosto evidente come questa specifica tecnica, spesso poco considerata, può risultare estremamente utile per chi intende disegnare sul proprio tablet. In tal senso poi, va considerato anche il fatto che è necessario l’utilizzo di apposite penne elettroniche per interagire con gli schermi. Risulta dunque indispensabile affidarsi a prodotti che offrono pen già incluse al momento dell’acquisto o comunque acquistare tablet che risultano compatibili con quelle in commercio, anche se vendute separatamente.

Analizziamo dunque quali sono alcuni tra i  migliori tablet per disegnare, tenendo conto che alcuni modelli come Asus ZenPad 3S 10 e Lenovo Yoga Book, sono già stati citati per quanto riguarda i migliori tablet per lo studio e sono comunque da ritenersi utili anche in questo ambito.

Samsung Galaxy Tab S3

Samsung Galaxy Tab S3

Il Samsung Galaxy Tab S3 è uno dei migliori tablet per disegnare e non solo. Il dispositivo prodotto dal colosso coreano infatti, può contare su quello che è molto probabilmente miglior supporto per la digitalizzazione, ovvero Wacom. Caratterizzato da un design molto sottile, il Tab S3 può contare su un display SuperAMOLED da 9.7” e risoluzione QHD con colori accessi e un dettaglio meraviglioso, anche grazie alla tecnologia HDR.

Sotto il punto di vista delle specifiche tecniche, il processore Qualcomm Snapdragon 820, 4GB di RAM, 32GB di memoria interna, una fotocamera da 13MP e una batteria da 6000mAh. In aggiunta c’è la S Pen che raggiunge i 4096 livelli, il risultato migliore tra i tablet. Infine è bene ricordare come sia disponibile anche una versione con connettività 4G/LTE con slot dedicato per la scheda SIM. Per chi non intende rivolgersi a una tavoletta grafica, Samsung Galaxy Tab S3 è forse l’alternativa più valida.

Microsoft Surface GO

Microsoft Surface GO

La linea Surface di Microsoft, si presenta con Surface GO come modello ottimale per disegnare con il proprio tablet. Questo dispositivo è considerato da molti come un vero e proprio concorrente degli iPad, anche in virtù di un ottimo sistema operativo come Windows 10 S.

Il display proposto agli utenti è da 10″ e presenta l’apprezzata tecnologia PixelSense, con una risoluzione è da 1800 x 1200 pixel. Il processore è un Intel Pentium dual-core da 2.3 GHz, supportato da 8 GB di RAM e da 128 GB di memoria SSD. Notevole anche la batteria, in grado di garantire fino a 9 ore di durata. Per chi intende utilizzare il dispositivo per il disegno, si consiglia l’acquisto a parte di una penna stylus. L’aggiunta di tastiera e mouse poi, possono ampliare ulteriormente gli orizzonti di un prodotto di per sé già ottimo.

Samsung Galaxy Book 12

Samsung Galaxy Book 12

Un altro tablet che, tra le tante funzioni proposte, risulta utile anche in fase di disegno, è Samsung Galaxy Book 12. Forte di un ampio display da 12” Super AMOLED con risoluzione 2160 x 1440 pixel, si dimostra un dispositivo capace di offrire ampio spazio per poter lavorare con una pen. Sotto il punto di vista del processore, parliamo di un Intel Core i5 da 3.1 GHz supportato da 4 GB di RAM. L’archiviazione dati è affidato a una memoria da 128 GB (espandibile sino a 256 GB) ovviamente SSD.

Samsung Galaxy Book 12 può contare anche su una batteria da 39 Wh che permette di utilizzare il dispositivo fino a 10 ore di fila. In conclusione, quanto proposto da Samsung risulta essere un dispositivo di alto livello, adatto al disegno e non solo.

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
Consigli per gli acquistiNewsSmartphone

Smartphone più venduti del mese: Classifica | Dicembre 2019

Consigli per gli acquisti

Promozioni ADSL 2020: tutte le migliori offerte con o senza fili

Consigli per gli acquisti

I 4 Migliori tablet da regalare a Natale 2019

Consigli per gli acquisti

Regali di Natale 2019: tutte le guide per il regalo perfetto