Migliori tablet per studiare
Migliori tablet per studiare

La tecnologia ha fatto e continua a fare enormi passi da gigante migliorando notevolmente diversi aspetti della vita quotidiana, non ultimo quello dello studio. La tecnologia è entrata di diritto all’interno delle scuole e delle aule universitarie offrendo diversi vantaggi sia ai docenti che agli studenti. Ed è proprio a questi che vogliamo rivolgerci con una panoramica dei migliori tablet per studiare e di una guida per scegliere il modello più adatto. Dopo aver visto quali sono i migliori tablet da 10 pollici vogliamo ora scoprire quali sono le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione per chi studia.

I tablet per studiare

Tablet per lo studio
Tablet per lo studio

Lo studio non è prerogativa solamente degli studenti delle scuole dell’obbligo o dell’università, ma sono sempre tanti coloro che decidono di perfezionare le proprie competenze e il proprio bagaglio culturale, sia iscrivendosi a percorsi di studio o a corsi di formazione specialistici. In tutti i casi spesso si ha l’esigenza di scegliere un tablet per studiare in modo da migliorare le proprie abitudini e ottimizzare i tempi e le possibilità.

Perché un tablet

Scegliere un tablet per lo studio
Scegliere un tablet per lo studio

Superati i pregiudizi sull’utilizzo della tecnologia nello studio e nella scuola, i tablet possono essere strumenti ottimi per accompagnare gli studenti sia nel corso delle lezioni che, successivamente, nello studio a casa delle materie e dei corsi che si stanno seguendo. Nella selezione dei migliori tablet per studiare abbiamo tenuto conto delle caratteristiche tecniche di cui principalmente necessita uno studente. I tablet possono sostituire completamente i quaderni e i bloc notes per prendere appunti, offrendo innanzitutto un vantaggio dal punto di vista economico (un acquisto unico invece che tanti acquisti distribuiti nel corso degli anni di studio) che pratico (i tablet aumentano esponenzialmente le funzioni rispetto alla carta).

I tablet sono ottimi dispositivi per prendere appunti, per leggere, per accedere a informazioni online, seguire video, ascoltare musica, utilizzare le numerose applicazioni che permettono di creare mappe mentali e cognitive e molto altro ancora.

Come scegliere un tablet per studiare

Caratteristiche tablet per lo studio
Caratteristiche tablet per lo studio

Per scegliere un tablet utile per lo studio bisogna tenere in considerazione diversi aspetti tecnici. Il primo è quello relativo alla dimensione dello schermo e, di conseguenza, al peso del dispositivo. È vero che un tablet con il display più ampio offre una maggiore capacità di lettura, ma è altrettanto vero che molto dipende dalle proprie esigenze e dal peso e dalla praticità di trasportarlo. Un giusto compromesso, in funzione all’utilizzo che se ne fa, permette di scegliere tra un tablet da 7, 8 o 10 pollici.

Essendo destinato ad aiutare lo studio il tablet che dobbiamo scegliere deve essere dotato di penna digitale o di tastiera. Con la penna smart è possibile scrivere a mano libera, prendendo appunti (sia testuali che grafici) e avere l’opportunità di digitalizzare, salvare, condividere e modificare i propri appunti in qualsiasi momento. Discorso simile per la tastiera: esistono tastiere bluetooth o anche cover per tablet con tastiera integrata; grazie ad esse la rapidità di scrittura è notevolmente più veloce e, anche qui in base alle proprie preferenze, è bene effettuare una valutazione anche in questa direzione.

Prestazioni tablet per studiare
Prestazioni tablet per studiare

Infine il l’aspetto dell’autonomia. Può capitare di dover uscire la mattina da casa e tornarvi solo la sera e il tablet deve essere utilizzabile durante tutto il corso della giornata, avendo le lezioni in diversi orari e potendo poi dedicarsi allo studio in biblioteca o nelle aule dedicate. Verificare la potenza della batteria e, se necessario, orientarsi anche verso l’acquisto di un power bank.

Sconti e promozioni

L’ultimo aspetto da valutare è la possibilità di ottenere, specie per gli studenti universitari, degli sconti per l’acquisto di un tablet. In alcuni casi, come vedremo, promozioni riservate sono realizzate dagli stessi produttori; in altri casi contributi possono venire dalle scuole o dalle amministrazioni locali. Anche questo aspetto, se permette di risparmiare sul costo finale, è un elemento da tenere in debita considerazione.

I migliori tablet

iPad 2018

Migliori tablet per studiare: iPad 2018
Migliori tablet per studiare: iPad 2018

nella selezione dei migliori tablet per studiare partiamo indiscutibilmente dall’Apple iPad 2018. Come abbiamo diffusamente analizzato nella nostra recensione, stiamo parlando di un dispositivo di assoluta qualità, con un display da 9.7”, con processore A10 Fusion quad-core da 2.34GHz, 2GB di RAM e 32 o 128GB dii memoria interna, bluetooth, WiFi, GPS, jack audio da 3.5mm e una batteria che garantisce un’autonomia fino al termine della giornata. Punti di forza di questo modello sono l’ultima versione del sistema operativo che ha migliorato notevolmente l’esperienza d’uso e l’integrazione con l’Apple Pencil, il pennino digitale che permette di scrivere e disegnare a mano libera con una qualità enorme; il dispositivo è infatti in grado di riconoscere le diverse pressioni e inclinazioni esercitate.

Asus ZenPad 3S 10

Migliori tablet per studiare: Asus ZenPad 3S 10
Migliori tablet per studiare: Asus ZenPad 3S 10

Uno dei migliori tablet del 2018 in generale, ecco l’Asus ZenPad 3S 10. È un tablet dal design molto elegante, con un processore MediaTek MT8176 esa-core, display LCD da 9.7” IPS, 4GB di RAM e 32/64GB di memoria interna, Wifi, Bluetooth e una batteria da 5900mAh molto potente che garantisce un’autonomia impressionante a questo dispositivo.

Microsoft Surface Pro

Migliori tablet per studiare: Microsoft Surface Pro
Migliori tablet per studiare: Microsoft Surface Pro

Saliamo di livello (e inevitabilmente anche di costo) menzionando il Microsoft Surface Pro tra i migliori tablet per studiare del 2018. È un tablet con un display molto ampio (10.6”), leggero, con processore Core i7 da 2.9GHz, 4GB di RAM 128GB di memoria interna, jack audio da 3.5mm, WiFi, Bluetooth e una batteria che assicura un’autonomia superiore alle 13 ore. A parte è possibile acquistare anche la Surface Pen e la custodia con tastiera integrata per scrivere in maniera rapida. Per il Microsoft Surface Pro è inoltre disponibile uno sconto del 10% riservato a insegnanti, studenti e dipendenti scolastici.

Lenovo Yoga Book

Migliori tablet per studiare: Lenovo Yoga Book
Migliori tablet per studiare: Lenovo Yoga Book

Anche nel caso del Lenovo Yoga Book siamo di fronte ad un modello davvero eccezionale. È un tablet con due parti staccabili, di cui una con una superficie che può diventare sia tastiera (digitale non fisica) sia un secondo schermo sul quale disegnare e scrivere direttamente. Il Lenovo Yoga Book è un tablet con processore Intel Z8550 quad-core da 2.4GHz, 4GB di RAM, 64GB di memoria, 4G/LTE, WiFi, jack audio da 3.5mm, Real Pen compresa nella confezione e una batteria che assicura un’autonomia di 13 ore.

Samsung GalaxyTab A con S Pen

Migliori tablet per studiare: Samsung GalaxyTab A con S Pen
Migliori tablet per studiare: Samsung GalaxyTab A con S Pen

Concludiamo questa nostra selezione dei migliori tablet per studiare con il Samsung GalaxyTab A, un modello da 10.1”, processore Exynos octa-core da 1.6GHz, 3GB di RAM, 16GB di memoria interna, Wifi, Bluetooth, batteria da 7300mAh e S Pen inclusa nella confezione. Con questo tablet è possibile dedicarsi ottimamente allo studio anche aggiungendo una tastiera fisica bluetooth per avere un piccolo pc a portata di mano.