I miglior software per l’editing fotografico

foto editing laptop
Seguici su Google News

Quando si parla di editing fotografico, il primo nome che viene in mente è giustamente Adobe Photoshop.

Il noto software, che tra l’altro presenta diverse alternative interessanti, a volte va però ben oltre le reali necessità dell’utente medio. Online, infatti, esistono app comunque più che soddisfacenti che permettono di raggiungere ottimi risultati anche senza ricorrere al programma di Adobe.

In questo articolo ci siamo concentrati per selezionare proprio i migliori software che permettono di mettere mano alle fotografie e immagini, modificando le stesse e adattandole alle necessità dell’utente.

Inkscape

Inkscape

Inkscape è, per precisione, un editor di grafica vettoriale. Di fatto, stiamo parlando di un’app più simile ad Adobe Illustrator rispetto a un classico editor fotografico.

Nonostante ciò, alcune funzioni del software possono risultare utili anche su immagini e foto di concezione più tradizionale. Quando si tratta di file SVG, Inkscape risulta una delle migliori soluzioni possibili.

L’interfaccia può essere un po’ confusa, soprattutto agli inizi, ma c’è un perché di questo apparente caos. Inkscape, infatti, propone un numero enorme di funzionalità. Quasi tutti gli strumenti che utilizzerai spesso sono posizionati lungo entrambi i lati dell’interfaccia, per un facile accesso.

È possibile creare forme come:

  • cerchi
  • archi
  • riquadri 3D
  • ellissi
  • stelle
  • spirali
  • poligoni.

Puoi anche disegnare linee rette o a mano libera.

Sono supportati tantissimi tipi di file, sia per l’apertura che per il salvataggio dei file. Tra le molte funzionalità, puoi lavorare con i livelli, applicare un numero enorme di filtri a un’immagine e utilizzare il controllo ortografico insieme allo strumento testo. Inoltre, come la maggior parte dei programmi di fotoritocco, Inkscape supporta delle apposite estensioni.

Funziona con i sistemi operativi Windows, (è richiesto almeno Windows 7); Mac e Linux con possibilità di download dal sito ufficiale.

GIMP

applicazioni per linux

GIMP è probabilmente l’editor di immagini gratuito e open source più popolare. È ricco di funzionalità anche professionali e fornisce un’interfaccia molto flessibile.

La casella degli strumenti, i livelli e i riquadri dei pennelli sono separati dall’area di disegno principale in modo che tu possa veramente regolare il modo in cui desideri lavorare, senza perdere di vista nessuna delle funzionalità a cui devi accedere.

Sono supportati vari dispositivi di input, tra cui anche eventuali tavolette grafiche, ed è possibile installare componenti aggiuntivi per estendere le funzionalità del software. Anche per quanto riguarda il supporto dei formati, GIMP si dimostra ottimo, con file come TIFF, PSD, PNG, JPEG e GIF gestiti senza problemi.

I sistemi operativi supportati includono Windows 7, 8 e 10 nonché Linux e Mac.

Adobe Photoshop Express

Adobe Photoshop Express

C’è poco da fare: se si parla di editing fotografico, Adobe esce sempre fuori con qualche suo prodotto.

Adobe Photoshop Express è un software gratuito, limitato rispetto a Photoshop ma comunque convincente se devi svolgere dei lavori occasionali nel contesto della grafica.

Quando apri il programma per la prima volta, puoi caricare una foto dal tuo computer o scattarne una nuova direttamente dalla tua webcam. Una volta importata una foto, i menu semplificano l’accesso a tutte le opzioni con un semplice clic. Che si tratti di filtri, strumenti di ritaglio, correzioni al colore, dello strumento per la rimozione degli occhi rossi e altro ancora.

Risulta molto apprezzabile il fatto che alcune funzionalità sembrino simili a ciò che è possibile fare con Photoshop. Sono presenti bordi, effetti come grana e dissolvenza oltre a tante altre utilità. Esiste anche un pulsante su cui puoi fare clic per vedere rapidamente la foto originale e confrontarla con le modifiche che hai appena effettuato.

Una cosa davvero fantastica di questo editor di immagini è che con quasi tutti gli strumenti hai il pieno controllo sull’intensità, attraverso una barra di scrolling. Ciò significa che puoi far scorrere una barra a sinistra o a destra per diminuire o aumentare l’effetto di uno strumento specifico.

Adobe Photoshop Express, per desktop, è limitato al solo Windows. Di contro, si tratta di un’ottima soluzione mobile visto che esistono app specifiche sia per iOS che per Android.

Icecream Photo Editor

Icecream Photo Editor

Non sarà a livello di fama e complessità al pari degli editor fotografici già elencati, ma anche Icecream Photo Editor merita di rientrare in questa lista.

Stiamo parlando di un’app che fa la semplicità d’uso il suo punto di forza, senza comunque rinunciare ad alcune funzionalità apprezzabili.

Anche in questo caso potrai utilizzare i livelli, combinando più immagini e gestendo diverse forme. Il software propone uno strumento di selezione, una matita, un pennello per le sfocature e tanti altri tool interessanti. I formati gestibili non sono tantissimi (JPG, BMP o PNG) ma, lavorando su tali estensioni, l’app ti offre tutto ciò di cui hai bisogno.

Non solo: a dispetto della sua natura gratuita, Icecream Photo Editor non presenta banner pubblicitari o soluzioni simili. Esiste anche una versione Pro, a pagamento, ma nella pressoché totalità dei casi il software standard dovrebbe essere più che sufficiente per le tue necessità.

Anche questo programma lavora solo su Windows.

Darktable

Darktable

Questo non è il tipico editor di foto. A differenza della concorrenza, Darktable, è definibile come un’”applicazione per flusso di lavoro fotografico” open source.

L’app si presenta con una curva d’apprendimento che non è tra le più facili da affrontare. Ti servirà un po’ di tempo e un pizzico di buona volontà, che però saranno ampiamente ripagati.

Darktable, infatti, offre una serie di funzionalità alquanto rare nel settore, che sono di solito riservate ai fotografi professionisti. Una delle sue qualità più straordinarie è l’editing non distruttivo, che garantisce che le immagini originali rimangano intatte (ovvero non sovrascritte) durante l’intero flusso di lavoro.

L’accelerazione GPU rende molto più rapide le operazioni sulle immagini di grandi dimensioni e le sue funzioni di filtro e ordinamento ti aiutano a individuare foto specifiche tramite tag appositi. Ovviamente Darktable supporta le immagini RAW. Questo editor di immagini, tra l’altro gratuito, funziona su Windows, macOS e Linux.

Paint.NET

PaintNet

Così come quanto già visto come con GIMP, Paint.NET offre la possibilità di spostare i riquadri delle finestre per personalizzare l’interfaccia dell’app a proprio piacimento.

Fornisce inoltre plug-in per supportare nuovi formati di file e aggiungere nuovi effetti. Il supporto ai livelli e tutta una serie di strumenti come la matita, la possibilità di creare testo e i pennelli, rendono Paint.NET semplice ma al contempo funzionale per i lavori di editing fotografico più semplici.

I formati supportati da questo software sono BMP, JPEG, TGA e DDS (al netto, come già detto, di plug-in che trattano altri file).

Paint.NET supporta solo Windows e presenta anche una versione portatile, che non necessita di alcun tipo di installazione per funzionare.

Krita

Krita è certamente un editor di immagini avanzato, ma comunque alla portata di tutti. Come alcuni di questi altri programmi, puoi utilizzare un sistema a livelli oltre a molti altri strumenti collocati in un’apposita “cassetta degli attrezzi” mobile, posizionata ai lati della finestra del programma.

Sono disponibili anche molte altre funzionalità, come pennelli e tecniche di fusione, selezione avanzata e strumenti relativi a maschere, filtri e tanti altri effetti particolari.

Un suggerimento che voglio portare alla tua attenzione mentre inizi a utilizzare questo programma riguarda il tasto Tab. Premilo per ingrandire la tela e adattarla all’intero schermo, eliminando tutti i menu e gli strumenti in modo da poter avere uno spazio enorme e senza distrazioni per lavorare sul tuo file.

Krita funziona con Windows 8, 10 e 11 (anche in questo caso c’è anche una versione portatile), Linux e macOS 10.12 o versioni successive.

Artweaver Free

Artweaver

Artweaver riesce a includere tantissimi strumenti utili per la modifica delle immagini in un’app facile da usare.

Ha un’interfaccia a schede per evitare confusione, supporta l’utilizzo di tavolette grafiche e funziona con alcuni dei formati di file immagine più diffusi, come JPEG e PSD.

Sono inclusi tool di modifica standard come ritaglio, testo, secchiello e uno strumento per la sfumatura, tra gli altri. Ma Artweaver va oltre, consentendoti anche utilizzare pennelli, creare e lavorare con livelli, personalizzare il layout delle tavolozze e importare immagini direttamente da uno scanner o una fotocamera, tra le altre cose.

Anche in questo caso esiste una funzione che permette di lavorare a schermo intero, sfruttando le dimensioni del display al massimo.

Artweaver è utilizzabile solo su dispositivi Windows.

Photoscape

Photoscape è un’app che rientra nei canoni del settore, con la possibilità di utilizzare una vasta gamma di strumenti per interagire con foto e immagini.

La funzione di modifica ha dozzine di cornici tra cui scegliere, ciascuna con la possibilità di arrotondare gli angoli e regolare le impostazioni del margine e della linea.

Puoi anche aggiungere oggetti e testo e ritagliare un’immagine liberamente o utilizzare una delle numerose preimpostazioni.

Alcuni altri strumenti includono uno strumento per la rimozione degli occhi rossi e un pennello per effetti (come scala di grigi, sfocatura, scurisci e illumina). C’è anche uno strumento timbro clone, che ricorda da vicino quanto offerto da Adobe Photoshop.

PhotoScape è disponibile per Windows, con interfaccia che, tra le altre cose, è disponibile anche in lingua italiana.

InPixio Photo Editor

inPixio Photo Editor

InPixio Photo Editor è un software gratuito, progettato con ben chiaro il concetto di semplicità d’uso. Nonostante ciò, l’app non va sottovalutata per quanto riguarda funzionalità utili.

Il programma stesso è facile da gestire e qualunque tipo di intervento su immagini o foto è a portata di clic, dall’aggiungere cornici e disegni al ritagliare, modificare la luminosità e altro ancora.

Per chi lavora sui social media, InPixio offre uno strumento capace di fornire materiale pronto, in pochissimi minuti, per la pubblicazione. L’ampia possibilità per quanto l’apertura dei file, con i salvataggi in formati come JPG, PNG e TIFF, rendono questa app ideale per lavori rapidi ed efficaci.

InPixio Photo Editor lavora solo su Windows e, sebbene la versione free sia già molto funzionale, esiste anche un’app Premium che offre strumenti extra.

Pixia

Pixia

Pur presentando un’interfaccia che molti definiscono antiquata, Pixia resta un nome degno di questa lista.

Stiamo parlando di un editor di foto gratuito, in grado di gestire livelli e maschere, creare forme selezionare oggetti ed effettuare tutte le più basiche funzioni legate al fotoritocco amatoriale.

L’ampia gamma di formati immagine che si possono aprire, la facilità di importazione delle foto (anche da fotocamera o scanner) rendono Pixia interessante.

L’ultima versione dell’app funziona su Windows 8, 10 e 11 a 64 bit, mentre una versione 32 bit è ancora funzionante per chi è rimasto a Windows 7.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram