Guide

5 trucchi per ridurre la latenza del Bluetooth

La tecnologia Bluetooth è senza ombra di dubbio una soluzione apprezzabile, soprattutto rispetto ai vecchi e ingombranti cavi, per la connettività senza fili. Attraverso il suo semplice funzionamento è possibile infatti evitare i fili e poter collegare in modalità wireless diversi dispositivi elettronici tra loro.

Oltre a quanto detto finora però, la latenza del Bluetooth, ovvero il ritardo nella comunicazione e nella trasmissione dei dati, rappresenta forse l’unico vero punto debole di tale soluzione. Ma di cosa si tratta realmente e quali sono gli espedienti per ridurla quanto più possibile?

Quali sono le cause del lag del Bluetooth?

I dispositivi wireless hanno il vantaggio di garantire la massima libertà di movimento. Nonostante ciò, devono comunque trasmettere il segnale Bluetooth tra il tuo dispositivo principale, ad esempio un computer, e a una periferica Bluetooth, come un altoparlante o un mouse.

Con i cavi, è semplice. C’è una linea diretta per la comunicazione tra il tuo computer o telefono e il dispositivo esterno, il che consente loro di scambiare dati in maniera diretta e senza interferenze.

Quando rimuovi i fili, le cose diventano più difficili per il segnale. Latenza e ritardo del segnale sono ciò che accade quando i due dispositivi non sono in grado di comunicare abbastanza velocemente. Di conseguenza, potresti notare un ritardo nell’audio dell’altoparlante Bluetooth o un ritardo nella tastiera e nel mouse che stai utilizzando.

Fortunatamente, quando si verificano questi problemi, esistono alcuni espedienti per eliminarli (o comunque ridurli quanto più possibile).

Trucchi per ridurre il lag del Bluetooth

Rimani nel raggio d’azione ed evita gli ostacoli

Mentre il tuo segnale Bluetooth trasmette, può mantenere la sua massima efficacia e qualità solo entro una certa distanza. La distanza dalla sorgente del segnale varia a seconda del dispositivo e della versione Bluetooth utilizzata.

Ad esempio, Bluetooth 4 ha una portata di poco più di 90 metri in spazi senza barriere e all’aperto. Ma l’ultima versione, Bluetooth 5 va praticamente a decuplicare il suo raggio d’azione.

Ma è probabile che tu non stia utilizzando i tuoi dispositivi Bluetooth in un campo aperto, ma in una casa, una scuola o un ufficio, dove esistono mobili e pareti. La cosa peggiore che puoi intralciare il segnale Bluetooth è il metallo, in quanto può indebolire e distorcere in modo significativo il segnale.

Lo stesso vale per il cemento, i pannelli di vetro per impieghi gravosi e le pareti in mattoni, ma in misura minore. Insomma, l’ambiente domestico è ricco di ostacoli per questo tipo di connessione.

Verifica le eventuali interferenze

Il Bluetooth opera nella banda di frequenza 2,402,48 GHz. Ma quelle sono le stesse frequenze e lunghezze d’onda utilizzate da altre tecnologie wireless, come il Wi-Fi. È meglio evitare le aree con molti dispositivi wireless nella stessa portata, soprattutto se non stai utilizzando un dispositivo Bluetooth 5.0.

Qualsiasi cosa, dai router Wi-Fi alle Smart TV, dal baby monitor ad altri dispositivi, vanno a saturare l’area di segnali, causando molto probabilmente interferenze consistenti. Non solo sperimenterai una qualità audio ridotta durante l’utilizzo di cuffie o altoparlanti Bluetooth, ma il ritardo rispetto al video potrebbe risultare estremamente fastidioso.

Bluetooth

Disconnetti e riconnetti il ​​tuo dispositivo Bluetooth

La latenza Bluetooth  può essere a volte collegata a una connessione difettosa. Forse il tuo dispositivo Bluetooth e il PC o il telefono non si sono collegati correttamente fin dall’inizio. Oppure uno di loro ha riscontrato un errore nel suo protocollo di comunicazione.

Ad ogni modo, rimarrai sorpreso da quanti problemi tecnici possono risolvere semplicemente disconnettendo e ricollegando la periferica in questione.

Ad esempio, su Windows 10, puoi fare clic su StartImpostazioniDispositiviBluetooth e altri dispositivi, quindi disattivare l’opzione Bluetooth e attendere alcuni secondi prima di riaccenderla.

Se riscontri problemi di latenza solo con uno dei tuoi dispositivi Bluetooth, puoi invece disconnettere e riconnettere quel dispositivo specifico. Scorri verso il basso e fai clic su Disconnetti sotto il nome del dispositivo che ti sta dando problemi. Finché non lo rimuovi e i tuoi dispositivi rimangono accoppiati, fai clic su Connetti e verifica se il problema è scomparso.

È altrettanto semplice agire su dispositivi Android (e un processo simile avviene anche per i dispositivi iOS). In tal senso, agendo in ambiente mobile, è necessario intervenire in ImpostazioniBluetooth per spegnere e riattivare questa tipologia di connessione.

Utilizzare i codec Bluetooth per la riduzione della latenza

I codec Bluetooth sono il software che controlla il modo in cui i dati vengono compressi, codificati, inviati e quindi decodificati in modalità wireless. I diversi codec dipendono dal tipo di supporto utilizzato, come i codec video e audio.

Non tutti i codec Bluetooth offrono le stesse prestazioni su tutte le linee. Ad esempio, alcuni di essi si concentrano sulla qualità del suono ma subiscono una maggiore latenza, mentre altri codec a bassa latenza sacrificano la qualità per la sincronizzazione quanto più possibile in tempo reale.

I dispositivi iOS sono limitati all’utilizzo del codec audio preferito di Apple, AAC. Questa soluzione offre dati ad alta risoluzione ma consuma molta batteria, è la soluzione preferita delle migliori cuffie Bluetooth sul mercato.

Con i dispositivi Android, hai un po’ più di varietà di scelta. Il codec audio Android predefinito è SBC, ma puoi passare ad aptX (se supportato dal dispositivo in uso), un’opzione a bassa latenza sviluppata da Qualcomm.

Per modificare il codec audio Bluetooth del tuo telefono Android, devi accedere alle impostazioni in Modalità sviluppatore. Sebbene sia fattibile, potresti ritrovarti con un telefono completamente bloccato se tocchi l’impostazione sbagliata. È meglio attenersi a soluzioni più semplici se non sei un utente Android esperto o chiedi a un amico affidabile e qualificato di agire sul tuo dispositivo.

android bluetooth

Scegli dispositivi compatibili

Se stai utilizzando un nuovo telefono o laptop con un vecchio dispositivo Bluetooth o viceversa, è probabile che non utilizzino la stessa versione di Bluetooth.

La tecnologia Bluetooth non è molto flessibile. La maggior parte dei dispositivi accetta solo una gamma ristretta di compatibilità per funzionare e, anche quando viene accettata una versione diversa, spesso si paga comunque in qualità. Prima di acquistare una nuova tastiera o cuffie, assicurati che utilizzino la stessa versione di Bluetooth del tuo laptop o computer.

Una tecnologia solida che guarda con fiducia al futuro

Nonostante i problemi di latenza, Bluetooth è una tecnologia solida e affidabile. Questa è infatti presente sul mercato da quasi 30 anni e, nonostante ciò, è ancora soggetta a evoluzione.

Se il tuo problema di latenza è dovuto a qualcosa di sbagliato nell’ambiente circostante, come muri o interferenze metalliche, è comunque difficile trovare una soluzione. Ritornare ai cari vecchi cavi oppure optare per il Wi-Fi, potrebbero essere soluzioni utili se il ritardo del segnale non sembra volersi ridurre, nonostante tu abbia seguito i consigli di questa guida.


Fonte makeuseof.com

Potrebbero interessarti
Guide

Come inviare video di alta qualità su WhatsApp

AndroidAppleGuideGuideGuide

Come usare WhatsApp su 2 telefoni diversi contemporaneamente

Guide

Come aggiornare il controller PS5

Guide

10 consigli per utilizzare PlayStation 5 al meglio