Le unità SSD, o a stato solido, sono delle memorie di massa più veloci e più resistenti degli hard disk di tradizionali, la cui versatilità ti permetterà di installarli sui PC al posto degli hard disk meccanici, o in aggiunta agli hard disk che conosci sicuramente meglio. In questo modo potrai incrementare le prestazioni del tuo computer, rendendo più agevole l’accesso ai file e potendo gestire comodamente anche una grande mole di archiviazione.

Insomma, usando le unità SSD non solamente potrai rendere super veloce il tuo sistema operativo, ma potrai trasferire importanti quantità di file in pochissimi istanti e – generalmente – migliorare le performance del PC.

Tutto bene, dunque? Non sempre. Perché sebbene acquistare il miglior SSD in circolazione ti garantirà grandiose soddisfazioni, è anche vero che questa tecnologia è più costosa degli ordinari hard disk, e si hanno limiti di riscrittura che potrebbero rendere la loro vita più breve rispetto a un tradizionale disco meccanico.

Detto ciò, abbiamo voluto riassumere alcuni parametri che ti serviranno per poter scegliere un SSD, e comprendere quali sono i migliori SSD attualmente presenti sul mercato.

Come scegliere un SSD

Numerosi sono gli elementi che potrebbero influenzare la scelta di un SSD. Il primo è certamente legato al formato, ovvero alle dimensioni: un requisito che, frequentemente, viene analizzato in integrazione con l’interfaccia, ovvero la tecnologia che viene implementata dall’unità per poter comunicare con il resto del sistema.

Senza scendere troppo nel dettaglio, ricorda come la maggior parte degli SSD in commercio hanno un formato da 2,5 pollici, da installare all’interno del computer sfruttando uno degli alloggiamenti nel case. Per connettere l’unità SSD al sistema puoi usare i connettori SATA 3, che sono quelli più diffusi su notebook e PC (con velocità di trasferimento teorica fino a 6 Gbps) oppure i SATA 2 (con velocità di trasferimento fino a 3 Gbps). Evidentemente, potrai sfruttare al meglio la tecnologia SATA 3 solo se hai una scheda madre che supporta questo standard, altrimenti otterrai prestazioni comparabili con SATA 2. Su altri modelli è invece disponibile la tecnologia SATA Express o mini SATA che, essendo meno diffusi, non andremo ad approfondire. Ancora più recenti sono i connettori M.2.

Se invece preferisci usare un SSD esterno, il funzionamento è generalmente più semplice, utilizzando un normale cavo USB (preferibilmente, USB 3.0), proprio come i classici hard disk esterni meccanici.

Passando poi alle prestazioni, generalmente queste dipendono dalla velocità massima teorica con cui è possibile leggere o scrivere i dati sul disco, e dalle operazioni di input / output per secondo, ovvero la velocità con cui i dati vengono letti o scritti in modo casuale. Altri parametri che ti invitiamo ad approfondire sono la durata massima del disco (cioè il periodo dopo il quale il funzionamento non viene più assicurato) e la garanzia sul prodotto.

Ultimo, ma non meno importante, è il requisito della capacità di archiviazione: la scelta dipenderà in questo caso dalle tue esigenze!

Kingston A400 SSD Drive a Stato Solido da 120 GB, 2.5″, SATA 3

Kingston A400Arriviamo ora a occuparci di quali siano i migliori SSD in circolazione. Il primo dispositivo che abbiamo individuato per te è il Kingston A400 SSD Drive a Stato Solido da 120 GB, 2.5″, SATA 3, un SSD SATA 3 da 2,5 pollici, con capacità di archiviazione non elevatissima (120 GB), velocità dichiarata di lettura di 500 MB/s e di scrittura di 320 MB/s. La garanzia è di 3 anni.

Insomma, si tratta di un dispositivo non certo di primissima qualità e capienza, che però ha le carte in regola per poter diventare il primo SSD della tua vita. Inoltre, il look è piuttosto gradevole, e la sua bontà e resistenza complessiva ce lo ha fatto preferire come scelta economica al top per le tue esigenze!

La fabbricazione Kingston è poi una garanzia: si tratta di un produttore con grandissima esperienza in questo settore che – siamo certi – andrà a costituire una scelta prioritaria anche per altri SSD più avanzati. Dunque, se vuoi un SSD validissimo, ma senza spendere troppo, questo è quello che probabilmente soddisferà ogni tua esigenza!

Crucial MX500 SSD Interno, 500 GB, 3D NAND, SATA, 2.5 Pollici

Crucial MX500La seconda scelta che abbiamo selezionato per te è il Crucial MX500. Si tratta di un prodotto con il quale potrai andare tranquillamente sul sicuro, considerato che parliamo di un ottimo SSD SATA 3, con formato 2,5 pollici, e ottima capacità di archiviazione da 500 GB (ti ricordiamo però che esistono versioni più capienti, fino a 2 GB, e meno capienti, fino a 250 GB). La velocità di lettura dichiarata è di 560 MB/s, mentre quella di scrittura è di 510 MB/s. Da non sottovalutare la presenza di una garanzia di 5 anni fornita dal produttore.

Si tratta dunque di un prodotto davvero di qualità, di livello superiore alla prima scelta di questo elenco, con un rapporto tra prezzo e performance difficilmente riscontrabile su queste pagine. Si tratta inoltre di una nuova versione del vecchio MX500, ulteriormente migliorata e più efficace. Un SSD pratico e versatile, da utilizzare sia nel tempo libero che per esigenze di lavoro.

Samsung MZ-76E500B Unità SSD Interna 860 EVO, 500 GB, 2.5″ SATA III, Nero/Grigio

samsung evoSaliamo leggermente di prezzo con il Samsung 860 EVO, un SSD SATA 3 con formato da 3 pollici. La scelta che abbiamo individuato noi è quella da 500 GB, ma in commercio puoi trovare delle versioni fino a 4 TB (o, se vuoi, fino a 250 GB). La velocità dichiarata è di 550 MB/s in lettura e di 520 MB/s in scrittura. La garanzia del produttore è pari a 5 anni.

Si tratta di un prodotto che puoi ben comparare a quello precedente in questa lista, e che rappresenta lo sforzo evolutivo di Samsung a fornire ai propri utenti un prodotto davvero convincente, con prestazioni di grandissimo livello nel mondo degli SSD SATA. Il prezzo è accessibile, considerato anche che si tratta di una unità eccellente in termini di durabilità e di prestazioni. Una scelta valida per tutti gli utenti, che ti consigliamo di abbracciare con convinzione: non te ne pentirai!

WD Blue 3D NAND SATA SSD Unità allo Stato Solido Interna 2.5″, 1 TB

wd blueChiudiamo infine con WD Blue 3D NAND SATA SSD 2.5″, 1 TB, un nuovo M.2 (ne abbiamo parlato qualche riga fa) non NVMe. Si tratta di un disco disponibile anche nella versione più comune, SATA, ma che potrebbe essere il caso di acquistare in questa più innovativa tecnologia, soprattutto se avete qualche euro in più da spendere.

Stando a quanto ci dice il produttore, la velocità di lettura è di 545 MB/s, mentre quella di scrittura è di 525 MB/s. La garanzia è di 3 anni. Complessivamente, un SSD adatto a chi cerca un prodotto di qualità eccellente, ma che rimanga comunque in fascia media e, dunque, di facile approccio per tutti coloro i quali vogliono un prodotto non troppo costoso.