Recensione AmazFit Bip: il migliore smartwatch del 2018

amazfit bip

AmazFit Bip è uno smartwatch dalle ottime caratteristiche tecniche, dotato di un design piacevole ed è venduto ad un prezzo imbattibile. Nella recensione di AmazFit Bip ti spiego perché è il migliore smartwatch del 2018, nonostante qualche piccolo difetto.

Perché ho scelto AmazFit Bip

Il mio vecchio e fedele FitBit Charge HR mi ha accompagnato per più di due anni ed è sopravvissuto con onore a tutte le mie giornate e a miei viaggi. Ultimamente però ho avuto qualche problema di sincronizzazione ed il cinturino iniziava a perdere i pezzi, mi sono così messo alla ricerca di uno smartwatch economico e dotato di una buona batteria. Uso felicemente iPhone X come smartphone principale, l’idea di buttarmi su Apple Watch Serie 3 mi ha colpito più volte ma l’alto prezzo di vendita e la batteria scarsa mi hanno fatto desistere. Dopo svariate ricerche la mia scelta è caduta su AmazFit Bip, l’ho scelto perché questo smartwatch offre un eccellente rapporto qualità-prezzo, la batteria ha una durate largamente sopra la media, il design è carino e semplice e le funzionalità interessanti, anche se non complete. Va sottolineato che Amazfit Bip è prodotto da Huami, una società del gruppo Xiaomi. Non mi dilungo oltre e procedo con la recensione.

Unboxing


L’unboxing di AmazFit bip è stata una rapidaesperienza. Una volta aperta la confezione ci si ritrova subito davanti allo smartwatch, al di sotto di esso sono nascosti la bella basetta di ricarica ed un piccolo manuale di istruzioni che spiega come effettuare il primo collegamento e aiuta a capire i funzionamenti di base del prodotto. Tutto qua, c’è tutto quello che serve ma mi aspettavo qualcosa di più. 

Il contenuto della confezione è quindi ridotto al minimo e si sarebbe sicuramente potuto fare qualcosa in più, c’è da considerare però che si trova tutto il necessario per poterlo usare appieno.

Primo avvio e sincronizzazione

Dopo aver scaricato l’app Mi Fit da App Store o Play Store si può da subito effettuare la sincronizzazione ed il primo avvio. L’app richiedere qualche dato fisico ed anagrafico e la registrazione, tutte cose necessarie al fine di ottenere un tracciamento migliore delle attività quotidiane e per poter sincronizzare i dati sul cloud in modo da poter sincronizzare Amazfit Bip con più device. Il primo avvio di Amazfit Bip, e la successiva sincronizzazione, viene completato nel giro di circa 5 minuti e risulta semplice ed immediato, ti basterà seguire le indicazioni che appaiono sullo schermo di smartwatch e smartphone. Una volta terminata la prima sincronizzazione ti verrà richiesto di installare un aggiornamento del firmware volto a correggere alcuni bug e a migliorare il funzionamento generale di questo fitness tracker di Xiaomi.

Design e costruzione

amazfit bip - fronte

Amazfit Bip trova una prima giustificazione del suo prezzo ridotto nei materiali di costruzione. L’intera struttura di questo smartwatch di Xiaomi è realizzata in plastica, materiale poco nobile ma che permette a questa smartband di essere molto leggera, parliamo di soli 32 grammi, e resistente. Amazfit Bip è lo smartwatch più leggero sul mercato e si caratterizza per un aspetto moderno e sobrio con una tendenza allo stile sportivo ed un design che riprende da vicino le moderne forme di Apple Watch. La cassa ha una forma squadrata ma molto comoda grazie agli angoli arrotondati. Nella parte interna è presente il sensore per il rilevamento del battito cardiaco, sul lato destro l’unico pulsante e nella parte alta il display LCD ed il logo di Amazfit. Il cinturino da 20 millimetri è standard e quindi facilmente sostituibile con qualsiasi cinturino acquistabile online o in un negozio di orologi A riguardo del cinturino ho scritto un articolo dove ti parlo di come sostituirlo e di quali sono i migliori cinturini per Amazfti Bip. Il cinturino presente nella confezione è realizzato in silicone ed ha un aspetto lineare ma è realizzato in maniera economica, fortunatamente risulta abbastanza solido e resistente. Amazfit Bip è resistente ad acqua e polvere grazie alla certificazione IP68: grazie alla resistenza all’acqua potrete tenerlo tranquillamente sempre con voi ed usarlo in doccia ed eventualmente anche in piscina, ma non è previsto il tracking del nuoto. Il bracciale risulta molto comodo da indossare grazie all’ottima ergonomia ed al peso piuma Questo smartwatch di Xiaomi è il prodotto ideale per chi usa già l’orologio e per chi non è abituato a portarlo al polso e non vuole appesantirsi troppo.

A fare la differenza nel design e dell’aspetto estetico del device sono le watch faces, ovvero la possibilità di personalizzare il quadrante che appare a schermo con grafiche differenti. Molte watch faces, alcune molto carine ed altre meno, sono realizzate da Huami ma è possibile utilizzarne anche altre rese disponibili sul web e sull’app Mi Fit dagli utenti.

Hardware

C’è ben poco da dire sul capitolo hardware di Amazfit Bip. All’interno dello smartwatch di Xiaomi / Huami è posizionato il sensore per la rilevazione del battito cardiaco, il chip per la gestione della connessione Bluetooth low energy, un piccolo motore per la vibrazione e la batteria. Non sono presenti altre tipologie di connessioni e non sono stati montati microfono e speaker.

Display

amazfit bip - schermo

Lo schermo di Amazfit Bip è uno dei punti di forza di questo ottimo smartwatch. Il display a colori ha dimensioni limitate, parliamo di 1,28 pollici con una risoluzione 176 x 176 pixel, ma che risultano ampiamente sufficienti per leggere tutte le informazioni che vi appaiono. Il funzionamento del touchscreen è buono ed abbastanza preciso, di fatto si eseguono solo swipe fra le schermate e qualche tap per l’attivazione delle varie funzioni. Sotto la luce diretta del sole lo schermo risulta sempre perfettamente visibile. Lo schermo disattiva la retroilluminazione automaticamente dopo 30 secondi (opzioni modificabile dall’app) ma continua a mostrare la watch face con luminosità ridotta, sarà quindi sempre possibile leggere l’ora sull’orologio grazie al display sempre attivo. La retroilluminazione funziona molto bene ed aumenta notevolmente la visibilità del display. La retroilluminazione può essere attivata tramite la pressione del tasto laterale o con un semplice movimento del polso.

Batteria ed autonomia

amazfit bip - batteria

L’autonomia di Amazfit Bip lo rende uno dei migliori smartwatch del momento, se non forse il migliore. La batteria, celata all’interno del quadrante, permette di avere un’autonomia fra i 15 ed i 25 giorni. Durata da record per uno smartwatch. I giorni di utilizzo variano molto in base alla quantità di attività fisica effettuata ed anche al numero di notifiche sincronizzate con lo smartphone. Nel mio caso ho preferito disabilitare molte notifiche, mantenendo solamente chiamate ed email, ed utilizzandolo per qualche sessione di allenamento a settimana. I dati sono stati interessanti ed ho avuto un’autonomia di più di 20 giorni.

Software e funzionamento

amazfit bip - con iphone

All’intero di questo orologio è installato un software semplice ma abbastanza completo. La schermata principale, personalizzabile grazie alla scelta di una watch face fra le molte disponibili, ha il touch screen bloccato e viene attivato solamente alla pressione del tasto laterale. E’ possibile muoversi fra i vari menu con swype e tap che funzionano bene ed in maniera abbastanza precisa, saltuariamente ho riscontrato qualche indecisione, e permettono di accedere alle varie funzionalità. Direttamente dal polso è possibile scorrere fra le notifiche, leggerle ed eliminarle, controllare le previsioni meteo, iniziare una sessione di allenamento, controllare lo stato fisico, usare sveglia, timer e bussola, cambiare alcune impostazioni di base ed attivare la modalità non disturbare. Dalla parte relativa alle attività è possibile far partire una sessione di allenamento a scelta fra corsa, bici, tapis roulant, passeggiata e controllare le ultime attività svolte.

Dall’app Mi Fit, disponibile in italiano su App Store e Play Store, è, invece, possibile gestire una grande serie di funzioni e da qui si riesce a gestire al meglio Amazfit Bip. Una volta aperta l’app inizia automaticamente la sincronizzazione, sempre rapida e veloce, e si avvia la schermata iniziale dell’applicazione. La home page si chiama Stato e mostra rapidamente informazioni sui passi del giorno, il sonno della notte precedente, le ultime attività ed altri utili dati. Dalla schermata Attività è possibile iniziare una nuova sessione di allenamento, gestirne alcune impostazioni e controllare gli allenamenti precedenti. Dal lato Profilo si possono controllare i dati personali, impostare obiettivi di peso e passi e gestire tutte le impostazioni del device.

Il tracciamento dei vari dati è sempre preciso e funziona molto bene. Il conteggio dei passi risulta abbastanza preciso, anche se tende a sottostimare leggermente i passi nel corso della giornata. Il monitoraggio del sonno è ben fatto, molto preciso, ed è in grado di distinguere le fasi di sonno leggero e pesante e dare qualche dritta su come poter dormire meglio. Il sensore del battito cardiaco funziona molto bene, l’ho paragonato con un sensore professionale durante un allenamento ed i risultati erano allineati e con poco scarto. Il tracciamento degli allenamenti e delle attività fisiche funziona in maniera egregia e permette di tracciare molte tipologie di sport ed attività differenti. Grazie alla sincronizzazione con lo smartphone ed all’utilizzo del GPS del telefono è possibile ottenere mappe delle proprie corse, passeggiate o giri in bici e monitorare in maniera molto approfondita le sessioni di allenamento all’aperto.

Prezzo

Altro punto di forza di Xiaomi Amazfit Bip è il prezzo di vendita. E’ possibile trovarlo online e su molti  store ad un prezzo fra i 60 e gli 80 euro. Per la mia esperienza ti consiglio di provare GeekMall dove lo puoi trovare in vendita al prezzo di 69 euro

Conclusioni

Amazfit Bip è il migliore smartwatch del 2018 ed è quasi perfetto. Bip viene venduto ad un prezzo imbattibile, è resistente ad acqua e polvere, ha una batteria inarrivabile per tutti i concorrenti e può contare su un buono schermo ed un ottimo software. Difficile trovare qualcosa di meglio, soprattutto per così pochi euro.

Galleria