Guide

Come fotografare i fuochi d’artificio correttamente

fotografare fuochi artificiali

Fotografare i fuochi d’artificio può essere molto soddisfacente ma, vista la natura del soggetto, non è sicuramente una tipologia di scatto tra le più semplici.

Sebbene molte fotocamere ora dispongano di una modalità appositamente ideata per questo tipo di spettacolo, impiegando un po’ di tempo per configurare manualmente la fotocamera otterrai foto di qualità ancora migliore.

samsung fotocamera

Fotografare i fuochi artificiali: tutti i trucchi per uno scatto perfetto

Risultati pregevoli sono raggiungibili anche senza una fotocamera con obiettivo intercambiabile (anche se di certo questa soluzione sarebbe ottimale), visto che attraverso una con controlli manuali è comunque possibile ottenere risultati più che soddisfacenti.

Utilizza un treppiede

Sebbene sia facile ottenere una foto nitida dei fuochi d’artificio senza un treppiede, portarne uno con te ti consentirà di essere un po’ più creativo. Questo tipo di supporto ti consente di utilizzare una velocità dell’otturatore più lunga e ti dà la flessibilità di posizionare la fotocamera in un’angolazione che potrebbe essere scomoda da tenere in mano.

Se sei preoccupato per lo spazio o per le riprese in un luogo in cui un treppiede potrebbe risultare ingombrante, prendi in considerazione qualcosa di più piccolo. Alcuni supporti per fotocamere compatte hanno gambe flessibili che possono essere avvolti a supporti come pali o persino alberi. Tutto ciò rende più facile trovare una buona stabilità per i tuoi scatti.

Se disponi di un ILC più recente con un buon sistema di stabilizzazione dell’immagine integrato a 5 assi, puoi sperimentare con le esposizioni manuali. Fotocamere come Sony a7 III, Olympus E-M1 Mark III e Fujifilm X-S10 possono gestire esposizioni manuali decenti, a volte fino a un secondo intero, ma non sono comunque paragonabili a un treppiede. Tuttavia, sono utili se non ne stai trasportando uno o ti trovi in ​​una situazione in cui è troppo scomodo portarne uno con te.

Spegni il flash

I fuochi d’artificio sono molto luminosi e l’uso del flash della fotocamera non aiuta lo scatto, anzi.

Se stai effettuando un’inquadratura, il pulsante con il fulmine sarà presente nel menu per controllare il flash: spostalo in posizione Off. Se stai utilizzando una reflex con flash incorporato, è sufficiente abbassare il flash e impostare la fotocamera in modalità Manuale per evitare che si spenga. La maggior parte delle fotocamere mirrorless più recenti non include un flash, quindi questo è più un problema se stai usando un modello piuttosto datato.

ISO, apertura e otturatore manuale

Ecco dove un treppiede (o un’altra forma di stabilizzazione) tornerà utile. Per ottenere una buona esposizione, in realtà vorrai far entrare solo un po’ di luce nella fotocamera per un periodo di tempo più lungo. Ciò consente di catturare l’intero effetto di uno scoppio di fuochi d’artificio in un’immagine. Probabilmente dovrai sperimentare un po’ per ottenere l’aspetto che desideri, ma inizia con ISO 100 e imposta l’obiettivo su f/8 con una velocità dell’otturatore di un secondo.

Se la tua fotocamera ha una modalità di esposizione Bulb, che mantiene l’otturatore aperto finché tieni premuto il pulsante di rilascio, puoi anche usarla per cronometrare meglio i tuoi scatti. Un telecomando wireless tornerà utile quando si lavora in questa modalità di esposizione quindi, se ne sei in possesso, portalo con te.

Individua il posto migliore per scattare la foto

I fuochi d’artificio stessi ruberanno sicuramente lo spettacolo, ma per uno scatto davvero eccezionale vorrai avere anche qualcos’altro nell’inquadratura. Se ti trovi in ​​una città, prova a inquadrare lo skyline o un punto di riferimento verso la parte inferiore della foto, mostrando i fuochi d’artificio che si accendono sopra di esso.

Ma non tutti sono abbastanza fortunati da poter avere una a disposizione delle strutture artificiali di così grande impatto di fronte allo spettacolo di luci. Se ti trovi in ​​un ambiente più naturale, prova a trovare uno scorcio del lago o del fiume, poiché i riflessi dello show nell’acqua possono aggiungere drammaticità.

Le cose possono diventare un po’ complicate se sei fuori in un parco o in un’altra zona rurale. Avvicinati all’inquadratura dei fuochi d’artificio come faresti con un paesaggio: se riesci a ottenere un buon equilibrio tra terra e cielo, magari mostrando agli altri spettatori, puoi aggiungere quel qualcosa in più alla foto.

Non aver paura di cambiare mentre lo spettacolo va avanti: lo zoom avanti per alcuni scatti stretti dello spettacolo di luci renderà la tua serie di foto più interessante. Ma potrebbe essere difficile alzarsi e muoversi in tempo. Usare un treppiede leggero, può essere utile per sfruttare al meglio il tempo a disposizione.

Spettacolo pirotecnico

Prova nuove soluzioni

Quando intendi fotografare i fuochi artificiali, non dimenticare mai di dare il giusto spazio alla tua creatività. Questi show pirotecnici infatti, sono sicuramente suggestivi, ma ciò non deve limitare il tuo istinto fotografico.

Se stai scattando con un obiettivo zoom manuale, puoi regolare la lunghezza focale durante l’esposizione, il che può provocare alcune scie luminose imprevedibili. Potresti anche provare a infrangere alcune di queste regole; scattare con una lunga esposizione può portare a risultati sfocati e sbalorditivi. A volte andare oltre le regole può portare alcuni risultati imprevedibili (dunque non per forza negativi).

Non dimenticare il video

Le fotocamere digitali di oggi sono anche delle fantastiche videocamere. Se vuoi fare un video per catturare i fuochi d’artificio, troverai in una fotocamera reflex o mirrorless uno strumento ottimo. Consiglierei comunque di utilizzare un treppiede se stai pensando a filmati piuttosto prolungati. Per le clip più corte, i sensori e gli obiettivi stabilizzati faranno il loro ottimo lavoro.

Potrai utilizzare diverse impostazioni di esposizione. La modalità manuale è un must: dovresti mantenere l’apertura, la velocità dell’otturatore e l’ISO impostati, altrimenti la luminosità del filmato oscillerà. Se scegli l’aspetto cinematografico a 24 fps, usa una velocità dell’otturatore di 1/48 di secondo o 1/50 di secondo. Per 30 fps, imposta l’otturatore su 1/60 di secondo.

E con il telefono?

iphone 12 pro max fotocamera

Le fotocamere degli smartphone sono migliorate notevolmente negli ultimi due anni. Ma non aspettarti che catturino foto di fuochi d’artificio che ti entusiasmano come uno scatto effettuato da una macchina fotografica di livello e con una lunga esposizione.

Se hai uno smartphone recente e di alto livello, anche uno che ha un paio di anni come un iPhone 8 o un Galaxy S9, vuol dire che hai una fotocamera in tasca che, a parte lo zoom, è abbastanza apprezzabile. Nonostante ciò, i fuochi d’artificio sono difficili da immortalare per i telefoni. Le loro fotocamere sono progettate per scatti rapidi e in condizioni di illuminazione ben diversa rispetto a quella in cui ti trovi durante gli spettacoli pirotecnici. Per questo motivo consigliamo reflex e fotocamere mirrorless.

Nel caso tu voglia sperimentare con il tuo smartphone, ci sono alcuni piccoli consigli da seguire. Per esempio, abilità l’HDR sul telefono, se lo stesso ne è dotato. Se disponi di controlli di scatto manuali, imposta l’ISO sul valore più basso e la velocità dell’otturatore su qualcosa di abbastanza breve.

Dovrai giocare con questi parametri in base al tipo di telefono che hai, ma inizia a 1/60 di secondo e sperimenta fino a quando non ottieni un cielo scuro e esplosioni di fuochi d’artificio colorati. A proposito, se il tuo telefono ha una modalità di scatto a raffica usala: sarà difficile cronometrare il momento perfetto quando scatti senza esposizioni di più secondi. Con un po’ di attenzione, pratica e probabilmente un po’ di editing, otterrai qualcosa di utilizzabile su Instagram.

Se non hai a disposizione l’otturatore manuale e i controlli ISO, le cose si fanno davvero complicate. Alcuni telefoni ti consentono di impostare l’esposimetro su una parte specifica della scena attraverso un sistema touch: con l’iPhone puoi toccare e trascinare la casella di messa a fuoco per separare la misurazione e la messa a fuoco automatica. Blocca su qualcosa di luminoso e, se puoi, blocca le impostazioni di esposizione. Ciò impedirà al telefono di tentare di illuminare il cielo scuro attorno ai fuochi d’artificio. Inoltre, non è una cattiva idea optare per la registrazione video 4K se il tuo telefono ce l’ha.

Infine, utilizza un’app di editing delle immagini o sfrutta quella integrata nel tuo telefono. Con qualche piccolo aggiustamento, potrai fotografare i fuochi artificiali anche con il tuo smartphone ottenendo risultati comunque più che accettabili.


Fonte pcmag.com

Potrebbero interessarti
Guide

11 meravigliose impostazioni di Waze che tutti dovrebbero usare

Guide

L'audio bluetooth lossless è (quasi) realtà: ecco cos'è

Guide

Come disattivare gli annunci pop-up su Steam

Guide

8 considerazioni da fare prima di acquistare dispositivi ricondizionati