GuidePC

Come trovare la capacità massima della RAM del tuo computer

Memoria RAM

Quando acquisti un nuovo desktop o laptop, risulta molto più conveniente scegliere prima un modello più economico e successivamente aggiornare la RAM per incrementare le prestazioni. La domanda è, quanta memoria può reggere il tuo dispositivo? È già al massimo o c’è ancora spazio per un upgrade?

Qual è la capacità massima della RAM del tuo computer? Quanti moduli di RAM e con quale frequenza puoi installare sul tuo PC? Nella guida ti spieghiamo come capire quanto puoi espandere la RAM del tuo PC e come farlo senza incappare in errati acquisti.

Ram

La capacità massima della RAM su un computer? Ecco come scoprirla

È abbastanza facile scoprire quanta RAM è attualmente presente nel tuo computer. In Windows 10, puoi conoscere la memoria installata è visibile utilizzando la scorciatoia da tastiera Win + PAUSE. Ciò fornirà anche il nome del processore e il tipo di sistema operativo (32 o 64 bit).

Successivamente, usa Ctrl + Maiusc + ESC per aprire la barra delle applicazioni e ridimensionare i limiti della RAM. Fornisce il numero di slot che hai a disposizione, la velocità di clock per slot, il tipo di RAM che hai (DDR3 o DDR4) e quanta è disponibile in quel preciso momento.

Gli utenti Mac possono selezionare Informazioni su questo Mac dal menu Apple per conoscere le informazioni sul chipset e i valori della memoria RAM.

Gli utenti Linux possono utilizzare il software hardinfo per ottenere informazioni dettagliate sul sistema, comprese le informazioni sulla memoria.

Scopri la RAM massima che il tuo computer può supportare

Su Windows

Gli utenti Windows possono determinare la capacità massima della RAM nel prompt dei comandi con il comando seguente. Questo fornisce il valore finale in kilobyte che può essere convertito in gigabyte (basta dividere il valore per 1048576 per convertire KB in GB).

wmic memphysical get MaxCapacity, MemoryDevices

Su macOS

Il modo più semplice per scoprire i dettagli della RAM di un Mac è, come già detto, controllare Informazioni su questo Mac. Ciò identificherà il tipo e la velocità del modulo di memoria, quanti slot RAM ci sono sul Mac e quali slot sono in uso. Pe fare ciò:

  • apri il menu Apple e vai su Informazioni su questo Mac;
  • fai clic sul pulsante Ulteriori informazioni... per richiamare le informazioni di sistema;
  • cerca nella scheda Memoria le informazioni sulla RAM del tuo Mac, inclusa la capacità massima, gli slot di memoria utilizzati e il tipo di RAM accettato dal computer.

In ambiente Linux

Per trovare la capacità massima della RAM in Linux, puoi utilizzare il comando dmidecode, sebbene non sia installato di default nella maggior parte delle distribuzioni.

In tal senso devi procedere come segue:

  • in Ubuntu (o comunque su distro derivate Debian) – sudo apt install dmidecode
  • su Fedorasudo dnf install dmidecode
  • su openSUSEsudo dmidecode -t 16

Ram

Domande frequenti sulla RAM e sul suo incremento

Approfondiamo dunque la tematica con una serie di domande frequenti tra gli utenti che riguardano la RAM e la capacità a tal proposito dei computer.

Quanta RAM è necessaria per il gaming?

C’è un malinteso comune secondo cui più RAM hai per i giochi, migliore sarà in qualche modo il tuo gioco. La realtà è che, in questo periodo storico, difficilmente potrai aver bisogno di più di 16 GB di RAM per la maggior parte di titoli in commercio.

La situazione può cambiare se stai utilizzando, in contemporanea al software di gioco, delle applicazioni per fare streaming o registrare le sessioni di gaming. In tal senso, forse è necessario andare un po’ oltre tale limite.

Di quanta RAM ho effettivamente bisogno?

Questo dipende dai tuoi scopi. Come accennato in precedenza, non hai bisogno di uno sproposito se giochi, ma se lavori con molti file di grandi dimensioni, se di solito lasci aperte molte schede del browser e tendi al multitasking con cose impegnative come spostare file e lavorare contemporaneamente su video e modellazione 3D, potresti aver bisogno anche di 32 GB di RAM.

Non ha molto senso andare oltre, a meno che non si disponga di una sorta di configurazione multi-monitor, multi-software in esecuzione contemporaneamente. E la filosofia “a prova di futuro” ormai, non sembra reggere più:  è probabile che la RAM passi alla prossima generazione DDR piuttosto che aumenti di dimensioni.

Velocità della RAM rispetto alle dimensioni

La dimensione non è l’unica cosa da considerare con la RAM. C’è anche la velocità (misurata in MHz).

Sebbene le dimensioni siano un fattore fondamentale da considerare, nella maggior parte dei casi d’uso si ottengono rendimenti decrescenti una volta raggiunti i 16 GB (e sicuramente 32 GB). Il fattore RAM da considerare maggiormente, oltre i 16-32 GB, è proprio la velocità.

Al giorno d’oggi 3600MHz è considerato sufficiente per la maggior parte degli scopi, mentre 4400MHz viene mostrato in alcuni giochi per offrire un po’ più in termini di prestazioni. Se non fai un utilizzo estremo del PC però, questa differenza potrebbe non essere così evidente.

Devo aggiornare RAM o SSD?

Anche se è un po’ come confrontare mele e arance, è ancora una domanda comune tra molti utenti. Quali di questi due componenti è meglio aggiornare?

Come spesso accade, la risposta è un vago “dipende”. Se al momento non disponi di un SSD, questa è un’assoluta priorità, L’aggiornamento di un sistema operativo (e di altre unità) da HDD a SSD è uno dei più grandi upgrade che puoi apportare al tuo PC e dovrebbe essere dunque una priorità assoluta.

Se, tuttavia, il tuo sistema operativo è già su un supporto SSD e il tuo PC è un po’ carente nel reparto RAM (come, ad esempio, con 8 GB DDR3), l’aggiornamento a 16 GB di DDR4 o, ancora meglio, la nuova RAM DDR5 potrebbe fare una grande differenza. In contesti leggermente diversi, RAM e SSD velocizzano il tuo PC.

Dopo aver individuato la capacità massima della RAM del tuo computer, se il tuo computer supporta più memoria di quella che ha attualmente, puoi procedere ad effettuare un aggiornamento per aumentare le prestazioni. Non dimenticare di controllare lo stato della tua RAM. E ricorda di eseguire il benchmark del tuo PC per vedere quanto l’aggiornamento appena effettuato influisce realmente sulle prestazioni della macchina.


Fonte maketecheasier.com

Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

Come ottenere Windows 11 su un PC che non soddisfa i requisiti  

PC

ViewFinity S8 4K, il monitor Samsung è perfetto per i creatori di contenuti

AppleMacPCWindows

11 consigli per chi vuole passare da macOS a Windows

GuidePC

Come ottimizzare il computer per il gaming