GuidePC

10 consigli per migliorare l’utilizzo della webcam

videochiamate webcam

Se fino al 2019 l’utilizzo di una webcam per le videochiamate era legato a nomadi digitali o professionisti in trasferta, ad oggi, nel 2022, la situazione è ben diversa.

La diffusione della filosofia smart work infatti, connessa alla situazione pandemica, ha reso l’utilizzo delle webcam molto più diffuso in ambito lavorativo e non solo. Di fatto, videochiamate e videoconferenze sono diventate una realtà diffusa e concreta, che sta coinvolgendo milioni di persone in tutto il mondo.

Affinché l’esperienza con questa periferica sia apprezzabile però, è bene conoscere alcuni piccoli trucchi del mestiere. In questo articolo abbiamo raccolto una serie di consigli per ridurre al minimo l’insorgere di eventuali problemi e frustrazioni, cercando di aiutare chi non è un mago della tecnologia ad avere un migliore rapporto con la sua webcam.

Migliori webcam HD: Logitech C922 Pro Stream

Scegli la webcam più adatta a te

Non tutte le webcam sono uguali. Sia che tu stia cercando di ottenere il meglio un computer un po’ vecchio o che abbia solo bisogno di una risoluzione più alta, dovresti porre la tua attenzione sulla periferica con particolare attenzione riguardo il modello in uso.

Considera prima di che tipo di risoluzione hai bisogno. Ci sono alcune eccellenti opzioni che supportano risoluzioni 4K, come alcuni modelli Logitech, ma sono un po’ costose e necessarie solo per utenti con particolari esigenze.

La maggior parte delle persone sarà più che soddisfatta di una webcam con una risoluzione di 1080p o anche solo di 720p con una frequenza di aggiornamento elevata per una qualità video più fluida.

Senza perderci in un lungo discorso riguardo questi prodotti, ti consiglio di dare uno sguardo al nostro articolo sulle migliori webcam attualmente sul mercato.

Attenzione all’audio

L’audio è un aspetto importante, ma spesso sottovalutato di videochiamate, streaming e conferenze. La maggior parte delle webcam autonome è dotata di microfoni integrati già sufficienti, che spesso offrono audio stereo o riduzione del rumore di fondo. Ma se stai solo usando il tuo laptop o ti trovi in ​​stanze ampie, potresti avere problemi in tal senso.

Quindi, cerca di essere consapevole di quanto funziona il tuo audio, magari facendo una telefonata di prova con un amico, se necessario. Se la tua voce è difficile da sentire o il microfono che stai utilizzando propone all’ascoltatore un forte rumore di fondo, ci sono modi diversi modi per risolvere. Uno dei più semplici è investire in cuffie con un microfono integrato o un microfono stand-alone.

Questo renderà più facile non solo per tutti sentirti poiché avrai un microfono dedicato a pochi centimetri dalla tua bocca, ma anche per te ascoltare meglio la conversazione. Se l’utilizzo di cuffie non collima con le tue esigenze, molte aziende (da Logitech a Razer) offrono microfoni abilitati USB che possono essere collegati direttamente al tuo PC o Mac e che offrono un suono eccellente. Tra le funzioni offerte, spesso figura anche l’eliminazione del rumore di fondo, offrendo dunque tutto ciò che ti serve per un ottimo audio.

Presta attenzione all’illuminazione naturale

Hai la webcam perfetta, il tuo audio è tutto sistemato e ti sei sistemato alla tua scrivania con alle tue spalle una bella finestra e la luce del sole che entra in camera. C’è solo un problema: tutti in quella videoconferenza vedranno una silhouette in ombra invece del tuo viso sorridente. Quindi, presta attenzione all’illuminazione naturale nella tua configurazione.

Non solo devi eliminare la retroilluminazione, ma dovrai assicurarti che ci sia abbastanza illuminazione su di te in modo che gli altri durante la tua videochiamata possano vederti chiaramente. Accendere la luce nella tua stanza o anche una lampada, purché sia posizionata in modo che la luce finisca sul tuo viso, direttamente o indirettamente, potrebbe essere sufficiente.

Inoltre, tieni presente che il tuo monitor o schermo potrebbe emettere una leggera luce blu. Prendi in considerazione la possibilità di modificare la temperatura del colore dello schermo o di utilizzare luci più calde per un aspetto più naturale per ottimizzare l’effetto rispetto alla videocamera.

Migliori webcam HD

Prendi in considerazione l’utilizzo di una luce anulare

Un modo rapido per migliorare il tuo livello di illuminazione è investire in una luce ad anello. Ottenere uno di questi dispositivi permetterà di dirigere una luce soffusa su di te in modo da essere completamente e uniformemente illuminato. Usando una luce ad anello, ridurrai anche al minimo le ombre che potrebbero apparire se stai usando una luce dall’alto.

Non è necessario ottenere una luce anulare professionale, attraverso dispositivi da fotografo. Sul mercato sono diversi i prodotti di questo settore che, con un costo accettabile, permettono una resa più che sufficiente se utilizzi una webcam per videoconferenze o simili.

Considera il posizionamento della webcam

C’è un motivo per cui la maggior parte dei laptop con webcam integrate posiziona la fotocamera sopra lo schermo: il posizionamento di questa periferica è molto più importante di quanto in molti pensano. Non solo non vuoi che i tuoi colleghi o la tua famiglia possano vedere solo parte del tuo viso, ma non vuoi nemmeno essere troppo vicino o troppo lontano dalla fotocamera.

Imposta la webcam il più vicino possibile ma con una distanza sufficiente in modo che la webcam veda la tua testa e le tue spalle. A livello pratico, devi provare a ricreare l’esperienza di sederti di fronte a qualcuno a un tavolo per trovarti faccia a faccia. Puoi aprire le impostazioni dell’app che stai utilizzando per vedere cosa sta rilevando la webcam e regolarti di conseguenza.

Occhio al background

Quando ti unisci a una videochiamata, non devi creare uno sfondo di fantasia come se stessi per avviare il tuo canale YouTube, ma non vuoi nemmeno che ciò che sta accadendo dietro di te distragga colleghi, clienti o familiari dal tuo chiamata.

Assicurati di ripulire il tuo spazio, sbarazzarti di tutto ciò che potrebbe distogliere l’attenzione dalla conversazione e, tenendo presente il nostro consiglio precedente, evita qualsiasi tipo di forte controluce. Inoltre, tieni presente che molte app di videoconferenza offrono sfondi che sostituiranno tutto tranne te nella cornice per un modo più semplice e veloce per mantenere l’attenzione su di te. Basta non scegliere uno sfondo odioso.

Verifica le tue impostazioni prima di una videochiamata

L’ultima cosa che vuoi fare quando salti su una videochiamata è scoprire che nessuno può vederti o sentirti una volta che la chiamata è già iniziata. Se in una chiamata con un familiare ciò è solo relativamente fastidioso, se stai parlando con un cliente la situazione potrebbe invece essere molto spinosa.

Per evitare problemi tecnici, fai qualche verifica prima di avviare una chiamata importante. Verifica che l’app rilevi il segnale video e audio in anticipo. Tutte le app hanno una sezione delle preferenze nel loro menu in cui puoi vedere cosa vedranno gli altri e controllare i livelli del microfono. Non dimenticare che il tuo sistema operativo ha anche una sezione per le impostazioni della webcam e del microfono.

Coprire la webcam

Ricorda di disattivare l’audio quando non parli

A meno che anche il tuo ufficio non sia insonorizzato o a miglia di distanza dalla civiltà, ci sono ottime possibilità che i suoni di ciò che avviene nelle vicinanze si facciano sentire nella tua videochiamata. Che si tratti di un animale domestico, di un bambino o di qualunque tipo di trambusto all’esterno, quei suoni potrebbero interferire con le tue attività. Tuttavia, puoi ridurre al minimo ciò che gli altri sentono in una certa misura.

Inizia rimanendo su muto per impostazione predefinita. A meno che tu non stia parlando, non c’è davvero alcun motivo per avere un microfono attivo che rilevi anche i suoni del tuo respiro. Se stai utilizzando una cuffia con microfono integrato, dovrebbe esserci un pulsante di disattivazione fisico a portata di mano.

Se la tua non ne ha uno, quasi tutte le app di videoconferenza (che si tratti di Zoom, Microsoft Teams o Google Meet) hanno un pulsante muto, quasi sempre indicato da un’icona a forma di microfono. Facendo clic su questo si attiverà e disattiverà la ricezione del suono.

Mantieni il contatto visivo via webcam

Quando parliamo con gli altri di persona, è naturale stabilire un contatto visivo e quell’istinto non scompare quando sei in videochiamata. L’istinto può portarti a guardare lo schermo ma, a meno di posizionamenti particolari della webcam, questo non è il modo migliore per avere un reale contatto visivo.

Se vuoi sembrare davvero concentrato sul discorso, soprattutto quando è il tuo turno di parlare, guarda direttamente la webcam. In questo modo, sembra che tu stia guardando l’interlocutore. Naturalmente, se hai seguito il nostro suggerimento precedente sul posizionamento della webcam, questo potrebbe essere un aggiustamento facile da effettuare.

Ricordati del possibile ritardo

Non tutti hanno una linea Internet velocissima, ed è importante tenerlo a mente durante le videoconferenze. Anche con le migliori connessioni, ci sarà un piccolo ritardo da quando parli quando la persona dall’altra parte ti sente e ti vede.

Quindi, a meno che tu non sia pronto per provare un monologo, assicurati di includere pause leggermente più lunghe dopo le domande e le affermazioni per consentire agli altri il tempo di intervenire. Non è bello parlare sopra gli altri e, in una videochiamata, i ritardi possono creare situazioni spiacevoli in tal senso.

Si tratta di un ritmo di comunicazione più lento, che prevede un minimo di dimestichezza con le videochiamate.


Fonte techradar.com

Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

Come ottenere Windows 11 su un PC che non soddisfa i requisiti  

PC

ViewFinity S8 4K, il monitor Samsung è perfetto per i creatori di contenuti

AppleMacPCWindows

11 consigli per chi vuole passare da macOS a Windows

GuidePC

Come ottimizzare il computer per il gaming