GuideInternet

Le migliori app per videochiamate su smartphone e PC

In tempi di smart working, l’utilizzo delle app per videochiamare ha conosciuto un fortissimo sviluppo. Ma quali sono le migliori da usare per tenersi in contatto con i propri amici o per lavorare? Complice l’aumento degli utenti, moltissime azienda hanno scelto di buttarsi a capofitto in questo settore ed è davvero difficile distinguere le soluzioni valide da quelle che invece non adatte alle nostre esigenze.

Nelle prossime righe abbiamo passato in dettaglio quelli che, a nostro giudizio, sono i software di cui non dovresti fare a meno. Buona lettura!

Skype

Questo elenco non può naturalmente non iniziare con Skype, tra le più note e diffuse app per videochiamare. Oggi disponibile sia nella versione desktop che in quella mobile, l’app è scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale, dal Google Play Store e dall‘App Store, oltre che – naturalmente – in versione “fissa”.

Senza alcun dubbio, Skype è il software per le videochiamate più famoso e più utilizzato. Ideale per poter fare videochiamate singole o per piccoli gruppi, si presta molto bene all’uso per lavoro o per motivi personali. È inoltre utilizzabile per condividere file, chattare e tanto altro ancora.

Considerata poi la sua longevità e l’ottimo supporto che continua a ottenere, è molto difficile che i tuoi contatti professionali non abbiano un account Skype: una buona ragione in più per eleggerlo come punto di riferimento dei propri progetti di videochiamata.

WhatsApp

Anche se l’app è più nota come strumento di messaggistica istantanea, in realtà WhatsApp , scaricabile su tutte le piattaforme, può essere ben utilizzato anche per effettuare delle videochiamate. Diffusissima, facile da utilizzare, è possibile coinvolgere fino a 4 persone con discreti livelli di qualità. È inoltre possibile aggiungere i contatti in modo immediato, e gestire tutte le principali opzioni di fruizione in modo pratico ed efficace.

Unica pecca? Sebbene siano disponibili ottime versioni per i tablet e gli smartphone, ad oggi manca una vera e propria versione desktop, con ciò che ne consegue circa la fruibilità da PC. L’unica cosa che si può fare è sfruttare WhatsApp Web, una sorta di mirror di quel che avviene nel cellulare: non una vera e propria versione web based ma, comunque, un buon modo per chattare più velocemente con la tastiera del personal computer.

Zoom

La popolarità di Zoom è cresciuta esponenzialmente, mese dopo mese, nel corso del 2020. Tanto che, in fondo, oggi Zoom è ben annoverabili tra le migliori e più diffuse app per effettuare videochiamate di gruppo, sia nella versione web che come app per i principali sistemi operativi mobili.

Peraltro, l’utilizzo è davvero semplicissimo: basta organizzare una videoconferenza dal sito ufficiale, dove si può anche scaricare l’app, e inviare un link di invito a tutti i partecipanti. Per quanto concerne la sessione, si può personalizzare in maniera molto completa andando a realizzare presentazioni, modificando gli sfondi e tanto altro ancora.

Il piano base di Zoom è ad oggi gratuito, ma permette solamente di effettuare videochiamate singole illimitate, o di gruppo per un massimo di 40 gruppi fino a 100 persone. Se invece si desidera ottenere qualcosa di più si può sposare un piano a pagamento, con un limite di 300 persone e nessuna restrizione oraria.

Facebook Messenger

Anche Facebook ha, ovviamente, la sua app per effettuare chiamate video dallo smartphone. Il vantaggio principale è proprio legato alla facile integrazione tra Messenger e la base di contatti di Facebook. Facile da utilizzare, disponibile per tutti i principali sistemi operativi mobili, oltre che per PC con la sua versione desktop, consente di effettuare videochiamate di gruppo fino a 8 persone, mandare SMS, realizzare vocali, condividere file e molto altro ancora. Messenger è disponibile via broswer, per AndroidiOS.

Signal

Non tutti la conoscono, ma farebbero meglio a migliorare l’approccio con essa. Parliamo di Signal, una delle app più sicure per la propria privacy, tanto da essere divenuta rapidamente una delle preferite da chi ama proteggere i propri dati.

Con Signal è possibile effettuare videochiamate in alta definizione, chiamate vocali, invio di messaggi di testo e molto altro ancora, in maniera non dissimile da altre app di messaggistica. In più, un innovativo e avanzato sistema di crittografia dei dati permette di tutelare la riservatezza delle informazioni più sensibili. Signal è scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale.

Google Duo

Originariamente studiata per Android, ma poi estesa anche a iPhone in termini di compatibilità, Google Duo è una buona soluzione per effettuare le videochiamate, alternativa principale a Facetime di Apple, e scaricabile gratuitamente.

Ci sono diverse funzioni che potrebbero catturare l’attenzione degli utilizzatori, come la realtà aumentata disponibile con i Pixel, ma anche alcuni limiti che in diversi casi potrebbero rendere inutilizzabile questa app, come ad esempio il fatto che il numero massimo delle persone coinvolgibili nella videocall non può superare 12 unità.

Facetime

Considerato che l’abbiamo appena accennata, non possiamo certamente dimenticarci di Facetime, l’app per le videochiamate di gruppo compatibile con i dispositivi Apple come iPhone e iPad ed in arrivo a breve anche su Android. L’app permette di avere in conferenza fino a 32 persone nello stesso tempo, effettuando chiamate video o solo audio. Facile da usare, permette di sfruttare tante opzioni di personalizzazione. La troviamo installata su iOS e ipadOS ed è scaricabile gratuitamente dall’App Store.

Potrebbero interessarti
ConfrontiGuideGuideInternet

Quali sono i migliori protocolli VPN?  

GuideInternet

7 regole per proteggere le tue password

GuideInternet

7 tecniche per visitare siti web bloccati

GuideInternet

I 10 migliori pacchetti di sticker per WhatsApp