AndroidRecensioni

Recensione OnePlus 7: troppe poche novità

Recensione OnePlus 7
Recensione OnePlus 7

Recensione OnePlus 7

Dopo l’annuncio ufficiale e in attesa dell’arrivo sul mercato europeo (dov’è già arrivata la versione Pro), ci vogliamo concentrare sulla recensione OnePlus 7, il nuovo device della nota azienda cinese. L’obiettivo di OnePlus è quello di ritagliarsi una fetta nell’ampio, ma molto ricco, mercato degli smartphone di fascia media. È un settore dove la concorrenza è spietata e dove la presenza di marchi più blasonati può sicuramente svantaggiare un modello che non risulta avere le sembianze di uno smartphone capace di colpire l’attenzione. Ma conosciamolo meglio, sperando di poterci e doverci ricredere.

Confezione

Confezione OnePlus 7

Confezione OnePlus 7

All’interno della confezione del OnePlus 7 troviamo lo smartphone e sotto di esso, l’alimentatore da inserire nella presa di corrente, il cavetto di ricarica USB-USB Type-C 3.1 e una pratica cover in silicone trasparente che torna sempre utile per iniziare a utilizzare in sicurezza lo smartphone.

Design e costruzione

Design OnePlus 7

Design OnePlus 7

Quando nell’introduzione di questa recensione OnePlus 7 abbiamo fatto riferimento all’incapacità di questo device di colpire l’attenzione intendevamo anche parlare del design. Il OnePlus 7 non ha molto da dire a livello di innovazione estetica, tanto che la stessa presenza della tacca (il celebre notch) nella parte superiore dello schermo può risultare per molti qualcosa di obsoleto. Fondamentalmente OnePlus sembra puntare tutto sulla versione Pro e la versione base (quella più economica) sia una sorta di “contentino” del quale la stessa azienda sembra poco convinta, tanto che a livello di design il OnePlus 7 assomiglia più al OnePlus 6T che a qualcosa di veramente nuovo. Le uniche differenze riscontrate tra il OnePlus 6T e il 7 è che quest’ultimo prevede la presenza di un auricolare più grande nella parte superiore dello schermo (che funziona anche come secondo speaker) e di una fotocamera posteriore più sporgente in quanto ospita, come vedremo, un doppio obiettivo e un doppio flash LED.

Dal punto di vista cromatico il OnePlus 7 sarà disponibile in Europa solamente nella versione Mirror Grey. Sul mercato indiano questo device verrà proposto anche in una versione di colore rosso, ma non sembra ci siano possibilità di vederla arrivare qui da noi.

Hardware

Hardware OnePlus 7

Hardware OnePlus 7

L’aspetto tecnico del OnePlus 7 prevede la presenza di un processore Snapdragon 855 Qualcomm SDM855 a 64bit octa-core da 2.2GHz, affiancato dalla GPU Adreno 640, 6GB di RAM e 128GB di memoria interna non espandibile. Sarà possibile scegliere anche una versione da 8GB e 256GB di memoria interna, che sicuramente rende ancora più appetibile questo device. L’hardware è l’aspetto che meglio esalta questo device, essendo quello sul quale l’azienda cinese ha lavorato più e meglio. Le prestazioni sono davvero ottime, anche perché il processore integrato è quello dei device Android top di gamma attualmente disponibili sul mercato. Inoltre OnePlus ha fatto un ulteriore passo in avanti con l’integrazione delle memorie interne di tipo UFS 3.0, capaci di offrire una maggiore efficienza energetica.

Anche per quel che riguarda il comparto audio, come anticipato parlando del design di questo smartphone, il OnePlus 7 convince positivamente. La presenza della capsula auricolare più grande permette di riprodurre i contenuti multimediali con un audio stereo davvero molto valido.

Dal punto di vista della connettività troviamo il WiFi 802.11 a/b/g/n/ac, il Bluetooth 5.0, il sensore NFC e il GPS A-GPS/GLONASS/BeiDous/Galileo/SBAS.

Display

Display OnePlus 7

Display OnePlus 7

Lo schermo del nostro OnePlus 7 è un LCD AMOLED molto sottile, inserito all’interno di una scocca in metallo e vetro, da 6.41” con una risoluzione di 2340x1080px. Esteticamente è sicuramente molto elegante e piacevole da guardare, ma anche qui non registriamo novità rispetto al 6T. La resa in termini di luminosità e contrasto non è delle migliori, ma svolge comunque tranquillamente il lavoro ordinario. Sotto lo schermo è presente il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali che, essendo più grande rispetto a quello del 6T, risulta ancora più comodo, preciso, sicuro e affidabile. La protezione del display è l’ottima Gorilla Glass 6.

Software

Sul fronte software la nostra recensione OnePlus 7 deve registrare diversi punti a favore di questo device. lo smartphone viene venduto con Android 9 Pie, ma è stato annunciato il rilascio della terza beta Android Q, siamo quindi aggiornatissimi su questo aspetto. L’interfaccia OxygenOS di OnePlus conferma di essere tra le migliori in termini di personalizzazione e capacità di offrire un’esperienza d’uso davvero straordinaria. Su questo modello è da segnalare l’introduzione delle modalità Zen e Fnatic due piccole chicche per chi utilizza questo device.

Fotocamera

Fotocamera OnePlus 7

Fotocamera OnePlus 7

Per parlare del comparto fotografico partiamo prima dai numeri. Il OnePlus 7 prevede una fotocamera frontale da 16MP (f/2.0) e una doppia fotocamera posteriore da 48MP (f/1.7) e 5MP (f/2.4). la fotocamera frontale, dotata di HDR, EIS e Face Detection, permette di registrare video in FullHD a 30fps. Con la doppia fotocamera posteriore, invece, si ottiene una risoluzione di 8000x6000px e riprese video in 4K a 60fps, grazie anche alla presenza del flash Dual LED e della stabilizzazione ottica e digitale. Per la fotocamera frontale OnePlus ha utilizzato il sensore Sony IMX471, mentre per quella posteriore da 48MP il Sony IMX586, utilizzato da molti device di fascia alta. C’è da dire che molto spesso la differenza tra i vari smartphone non viene fatta dal sensore in sé (Essendosi più o meno tutti allineati ad un livello hardware molto alto), bensì dal software della fotocamera, capace in molti casi di fare letteralmente la differenza.

Nel caso del nostro OnePlus 7 è stato fatto un buon lavoro, con l’introduzione di diverse opzioni quali la SuperResolution e l’Ultrashot che, combinate con l’HDR+, permettono di scattare foto di ottima qualità, capaci anche di reggere la concorrenza.

Batteria

L’autonomia del OnePlus 7 è affidata a una batteria da 3700mAh, la stessa di OnePlus 6T ma che ha una durata maggiore grazie al processore più aggiornato e alle migliorie in termini di ottimizzazione delle prestazioni energetiche. L’autonomia è quindi sicuramente ottima e non si avrà mai alcun tipo di problema, ma si nota l’assenza del supporto alla ricarica rapida (presente invece nella versione Pro).

Prezzo

Il OnePlus 7 avrà un prezzo di lancio che si aggirerà intorno ai 559€ della versione da 6GB di RAM e 128GB di memoria interna, per salire a 609€ per la versione da 8GB di RAM e 256GB di memoria interna.

Conclusione

Conclusione recensione OnePlus 7

Conclusione recensione OnePlus 7

In questa recensione OnePlus 7 ci siamo trovati costretti a parlare di questo device quasi sempre come una riproposizione del OnePlus 6T e la cosa non ha certo colpito positivamente per innovazione. L’analisi di questo smartphone è quindi da fare paragonandolo al precedente modello, non alla variante Pro insieme alla quale è stato presentato. Il OnePlus 7 risulta essere uno smartphone convincente dal punto di vista hardware, software e dell’autonomia, ma carente da quello del design, della fotocamera e del prezzo.

Per capire se valga la pena acquistare il OnePlus 7 è doveroso interrogarsi se non sia il caso di orientarsi verso il 6T (o di rimanere con esso se già si è in possesso di questo device). il OnePlus 6T, infatti, ha una tripla fotocamera, un display con una frequenza di 90Hz (come il 7 Pro) e il supporto alla tecnologia di ricarica Warp Charge. Considerando anche che, con l’uscita del OnePlus 7, il 6T ha ottenuto un’ulteriore riduzione di prezzo.

In conclusione possiamo dire che il nuovo OnePlus 7 lavora molto bene e punta più all’efficienza che all’eleganza e questo può essere un valore non indifferente per chi cerca un device pratico e funzionale. Restano molte perplessità che solamente il giudizio e il gusto personale potranno risolvere definitivamente.

Galleria fotografica

Bio autore

Romano, laureato in Lettere, amante della scrittura e del suo ruolo nel descrivere e raccontare il mondo della tecnologia, del digitale e del web.
Potrebbero interessarti
AndroidNews

Galaxy Note 10: Samsung conferma che a breve sarà disponibile Android 10 beta

AndroidNewsSmartphone

Huawei Nova 5z è ufficiale: display da 6,26'', Kirin 810 e 4 fotocamere sul retro

AndroidNewsSmartphone

OnePlus 7T e 7T Pro ricevono la OxygenOS 10.0.4: molti miglioramenti

AndroidNewsSmartphone

Honor V30 sarà ufficiale a novembre e avrà il supporto 5G