AndroidRecensioniWearable

Recensione Amazfit Verge Lite: bello schermo e gran batteria!

amazfit verge lite - display

Amazfit è, da qualche tempo ormai, un brand autonomo e non più un marchio controllato da Xiaomi. Negli anni la crescita di Amazfit è stata impressionante, il primo grande successo è stato Amazfit Bip, seguito poi da molti altri come Stratos, Verge, GTR ed molti altri. Nel corso degli anni sono arrivati svariati modelli di smartwatch, tutti con caratteristiche ben delineate e funzionalità specifiche per diverse categorie di mercato, un prodotto ibrido ed economico è Verge Lite, ne scopriamo tutti i segreti nella nostra recensione.

Perché scegliere Amazfit Verge Lite

recensione amazfit verge lite

Il mio Bip è morto, la Mi Band 4 è una figata ma ha lo schermo troppo piccolo, GTR non mi ha convinto e Amazfit GTS non è ancora disponibile. Alla ricerca di uno smartwatch mi sono rivolto a HonorBuy e mi sono fiondato sul Verge Lite. Questo smartwatch ha un prezzo economico, costa 50 euro in meno della versione classica di Verge, ha un design sportivo ed una batteria super quindi mi sono fatto convincere ed ho effettato l’acquisto.

Confezione

amazfit verge lite - contenuto scatola

Le scatole dei wearable ormai sono tutte uguali ed hanno tutte lo stesso contenuto ridotto all’osso: smartwatch, basetta proprietaria USB per la ricarica (senza alimentatore) e qualche manuale di istruzioni. La basetta di ricarica ha una forma arrotondata poco sensata e non ha un punto di appoggio quindi, una volta posizionato l’orologio, questo ballonzola senza trovare una propria posizione.

Cosa ne pensiamo della confezione

Il contenuto è ridotto all’osso ma c’è tutto quello che serve per utilizzare questo wearable al meglio, peccato per la strana basetta di ricarica che poteva essere realizzata meglio.

Design, costruzione ed ergonomia

amazfit verge lite - cinturino

L’orologio riprende quanto già visto sul Verge classico. Il design è sportivo e casual, poco adatto ad abiti informali e non prettamente elegante, e strettamente maschile. Verge Lite si caratterizza per i materiali plastici, le buone finiture ed un’ottima qualità costruttiva. La plastica usata per la costruzione è confortevole e comoda, il cinturino è molto solido e morbido da indossare e si adatta senza problemi anche a polsi di dimensioni importanti. La cassa rotonda ha uno stile semplice ma uno spessore importante e leggermente sopra la media degli altri smartwatch. Nel complesso l’ergonomia e l’indossabilità del dispositivo sono ottime grazie ai buoni materiali e ad un peso piuma di soli 43,8 grammi. Non mancano un pulsante fisico laterale, utilizzato per le funzioni base, certificazione IP68 contro acqua e polvere ed un sensore per il battito cardiaco poco sporgente e quindi non fastidioso. Unica pecca costruttiva, oltre allo spessore, è da ricercarsi nell’anello che ferma la cinghietta del cinturino che è leggermente largo e troppo morbido e tende a far scappare il cinturino.

Cosa ne pensiamo del design e della costruzione

Il taglio di Verge Lite è abbastanza sportivo e indossato in ufficio, con maglione e camicia, non sfigura ma non è in grado di adattarsi ad un abbigliamento più formale. Lo spessore è sopra la media ma nel complesso non risulta problematico e si riesce ad indossare l’orologio in qualsiasi occasione, anche di notte, senza problemi o fastidi.

Hardware

La scheda tecnica si differenzia dal modello classico e si presenta con un hardware depotenziato e qualche carenza. Non si conoscono dati precisi sul processore, sulla memoria RAM e sulla memoria interna ma le loro quantità sono poco importanti visto che il funzionamento di tutto il comparto software è sempre fluido e scorrevole. Sul dispositivo mancano anche speaker, microfono e non sono presenti giroscopio e WiFi. Alle tante mancanze si affiancano però alcune conferme come un veloce GPS assistito da GLONASS, un preciso sensore per il battito cardiaco ed il Bluetooth 5.0 in grado di gestire la connessione con lo smartphone con stabilità e consumi ridotti.

Cosa ne pensiamo dell’hardware

Il sensore per il battito cardiaco è molto preciso e il Bluetooth 5.0 è una utile miglioria al fine di ridurre i consumi. Display

Display

amazfit verge lite - display

Lo schermo di Amazfit Verge Lite è lo stesso del fratello maggiore: un display AMOLED da 1,3 pollici con una risoluzione da 360 x 360 pixel. Il pannello è molto buono, ha neri profondi e colori vivaci con un buon contrasto. La regolazione automatica della luminosità è precisa e reattiva e permette di avere una perfetta leggibilità anche sotto la luce diretta del sole. Lo schermo è protetto da un vetro in Gorilla Glass 3 molto resistente ad urti e graffi ed ha un efficace trattamento oleofobico. Il funzionamento del touch screen è puntuale e reattivo. Manca l’always-on display ma la sua mancanza viene in buona parte colmata dalla reattività di accensione dello schermo con la rotazione del polso e dalla possibilità di riattivare lo smartwatch con la pressione del tasto fisico.

Cosa ne pensiamo dello schermo

Lo schermo è davvero bello con una buona risoluzione, bei colori ed un’ottima leggibilità sotto il sole. La mancanza dell’always-on è una piccola mancanza per uno smartwatch economico.

Software

I limiti hardware di Verge Lite sfociano in un sistema operativo poco ricco di funzionalità extra ma in grado di fare più che bene il suo lavoro. Il software proprietario di Huami è semplice e funzionale ma interamente in inglese. Con i classici swype si scorre fra le varie funzionalità e si ha facile accesso a passi del giorno, dati sul battito cardiaco, comandi rapidi ed al pannello delle funzionalità. Tappando sui passi o sul battito si riesce ad accedere ai dati completi con grafici e dettagli approfonditi. Grazie ai toogle dei comandi rapidi si riesce ad utilizzare la torcia, regolare la luminosità, attivare la modalità non disturbare e quella per il risparmio energetico e bloccare lo schermo. La modalità non disturbare funziona perfettamente e si attiva automaticamente quando dormiamo o tramite orari predefiniti.

Dal menù delle app si ha accesso a tutte le funzioni dello smartwatch fra cui: stato, battito cardiaco, allenamento, attività, meto, musica, notifiche, allarmi, impostazioni, promemoria, orologio ed impostazioni. Le notifiche sono ben gestite ma come sempre è solamente possibile leggerle e rimuoverle, nessuna possibilità di rispondere. Dal pannello delle impostazioni si possono selezionare 3 watchface, la durata di accensione dello schermo ed il funzionamento del pulsante fisico.

Per quanto riguarda il tracking delle attività sportive si possono tracciare: corsa, camminata, bici, cyclette, taips roulant, ellittica ed esercizio libero. Strana la mancanza del tracking del nuoto visto l’impermeabilità del dispositivo. Le informazioni rilevate sono precise, anche quelle del battito cardiaco ed i dati del GPS, e sono mostrate in tempo reale sullo schermo. Non mancano il rilevamento del sonno, gli avvisi di sedentarietà e del battito cardiaco 24 ore su 24. Nota di merito alla precisione del sensore per il battito cardiaco che risulta sempre preciso e veloce nel rilevare le variazioni del battito.

L’app Mi Fit si conferma sempre valida e permette di gestire al meglio lo smartwatch e di controllare tutti i dati delle attività con informazioni approfondite e grafici giornalieri. Dall’applicazione è possibile gestire i quadranti e sceglierne uno fra i 7 disponibili.

Cosa ne pensiamo del software

Il software proprietario di Huami, e Xiaomi, inizia a sentire il bisogno di una svecchiata ma funziona bene, è sempre fluido e ha tutte le funzioni necessarie per uno wearable economico. Strana la mancanza del nuoto come sport tracciabile.

Batteria

La durata della batteria di Amazfit Verge Lite è spettacolare. Nel corso dei miei test ho usato l’orologio 24 ore al giorno ed eseguito qualche allenamento, solamente uno con l’utilizzo del GPS, ed al termine delle prove avevo ancora una batteria residua del 50%. Grazie al Bluetooth 5.0, e alla mancanza dell’always-on, Verge Lite vanta un’autonomia da record che vi permetterà, anche con utilizzo intenso, di sorpassare tranquillamente i 20 giorni. Con utilizzo meno intenso è possibile arrivare fino a 30 giorni di utilizzo.

Cosa ne pensiamo della batteria

Difficile trovare di meglio, probabilmente è lo smartwatch con la migliore autonomia sul mercato.

Prezzo

Il prezzo ufficiale di Verge Lite è di 99 euro, un prezzo economico per uno smarwatch completo con display Amoled e batteria da record. Il prezzo migliore è offerto da HonorBuy grazie allo sconto di 5 euro ottenibile con il coupon OUTOFBIT5.

Conclusioni

Amazfit Verge Lite è un ottimo smartwatch economico: il design sportivo, lo schermo amoled e l’autonomia da record lo rendono un prodotto davvero interessante e venduto al giusto prezzo. C’è qualche mancanza a livello hardware e software ma nulla di davvero rilevante.

Giudizio finale
Confezione
7 / 10
Design e costruzione
7.5 / 10
Hardware
7.5 / 10
Display
8.5 / 10
Software
8 / 10
Batteria
10 / 10
Prezzo
8.5 / 10
La nostra opinione

Amazfit Verge Lite è un ottimo smartwatch economico: il design sportivo, lo schermo amoled e l’autonomia da record lo rendono un prodotto davvero interessante e venduto al giusto prezzo. C’è qualche mancanza a livello hardware e software ma nulla di davvero rilevante.

8.1 ★★★★☆
Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Motorola Razr 2019 è ufficiale: il nuovo pieghevole a breve in Italia a 1.599 euro

AndroidNewsSmartphone

Samsung Galaxy S10, il nuovo aggiornamento porta delle funzionalità di Note 10

AndroidNewsSmartphone

Honor V30, la conferma del brand: lancio ufficiale il 26 novembre

AndroidNewsSmartphone

Huawei P30 e P30 Pro ricevono la versione stabile di EMUI 10 con Android 10