AndroidAppleGuideGuide

Di quanta RAM ha davvero bisogno uno smartphone?

Di quanta RAM ha davvero bisogno uno smartphone

La maggior parte degli smartphone moderni è dotata di RAM di diverse dimensioni: andiamo dai 2 GB nei dispositivi più economici ai 12/16 GB dei top di gamma. Certo, negli ultimi anni si è assistito ad un considerevole ed importante aumento della quantità di RAM negli smartphone: ma tutto ciò è davvero necessario? Uno smartphone di quanta RAM ha davvero bisogno?

La risposta in base ad un utilizzo classico è la seguente: uno smartphone ha bisogno di almeno 4 GB di RAM. Questa è la quantità sufficiente di memoria ad accesso casuale necessaria per per navigare sul web, per usare i social network, i canali di streaming e i giochi più utilizzati del momento senza problemi di rallentamenti o cali di prestazioni. Ma è importante puntualizzare che la quantità di RAM necessaria per uno smartphone dipende dal tipo di app che si è soliti utilizzare. Dunque – volendo essere più specifici – il tuo smartphone di quanta RAM ha bisogno? Nei paragrafi che seguono, cercheremo di rispondere a questa domanda.

A cosa serve la RAM in uno smartphone?

Di quanta RAM ha davvero bisogno uno smartphone

La memoria ad accesso casuale (RAM) è un componente hardware che ritroviamo anche nei computer. Il computer desktop, i laptop e tutti gli altri dispositivi utilizzano la RAM come memoria temporanea per archiviare le informazioni a cui accediamo di frequente e per la gestione delle appliazioni.

Non tutte le memorie RAM sono uguali: esse possono presentare una architettura differente, in base al dispositivo nel quale sono inserite ma la loro funzione è essenzialmente similare.

iOS vs Android: l’utilizzo della RAM

Sono due i sistemi operativi più utilizzati e popolari usati sugli smartphone di tutto il mondo. Parliamo di iOS per i dispositivi Apple e Android per tutti gli altri dispositivi presenti sul mercato. Tra i tanti elementi che differenziano i due sistemi operativi, ritroviamo anche il diverso utilizzo della RAM.

iOS utilizza meno RAM rispetto ad Android poiché i suoi chip sono ottimizzati ed utilizzati esclusivamente con i prodotti ed i software Apple. Android, dal suo canto, è utilizzato su diverse tipologie e brand di smartphone. In questo caso, ogni produttore di telefoni aggiunge anche la propria interfaccia che, ovviamente, va ad occupare più RAM. Ad esempio, il sistema operativo di uno dei modelli più recenti di Samsung Galaxy può arrivare ad occupare da 2 a 3 GB di RAM in fase di massimo carico.

Di quanta RAM hai davvero bisogno?

di quanta RAM hai bisogno

La risposta a questa domanda non è univoca ma, come sottolineato in precedenza, varia da utente ad utente. Se utilizzi lo smartphone solo per navigare sul web oppure per scrivere  messaggi di testo ed effettuare chiamate e streaming video, non avrai bisogno di una quantità eccessiva di RAM, potrebbe bastarti un minimo di 4 GB per gestire al meglio tutte le moderne applicazioni. Viceversa, avrai bisogno di più memoria se utilizzi il tuo smartphone per giocare oppure per l’editing di video.

Per aiutarti a valutare la quantità di RAM necessaria, diamo un’occhiata ad alcune delle attività più comuni che gli utenti sono soliti effettuare sui loro smartphone:

  • Le app di social media (come Facebook e Instagram) richiedono da 100 a 300 MB di RAM: questa quantità varia a seconda dell’utilizzo.
  • Browser e lettori video come Chrome e Youtube, rispettivamente, consumano circa 500 MB, a seconda di quante schede sono aperte e della qualità del video che stai visualizzando.
  • I giochi per dispositivi mobili variano notevolmente in base alla loro qualità grafica e se stai giocando online o offline. Ad esempio, un gioco come FIFA su Android può utilizzare più di 1 GB di RAM mentre è in esecuzione.

Ovviamente, alle citate quantità devi anche aggiungere la RAM che viene consumata dal sistema operativo del tuo smartphone. Ecco perché alcuni dispositivi offrono 6 GB, 8 GB e persino 12 GB di memoria!

Come controllare l’utilizzo della RAM sul tuo smartphone

Per rispondere precisamente alla domanda “Di quanta RAM ha davvero bisogno il mio smartphone?” devi anche considerare quanta memoria stai attualmente utilizzando. Per farlo, segui le nostre istruzioni.

Utenti Android: come verificare l’utilizzo della memoria RAM

Per prima cosa, accedi alle Impostazioni e clicca su Memoria. In questo menu, puoi visualizzare la quantità totale di RAM presente sul tuo smartphone, quanta viene effettivamente consumata dalle app nonché i servizi attualmente in esecuzione.

Utenti iOS: come verificare l’utilizzo della memoria RAM

Per controllare quanta RAM sta usando il tuo dispositivo iOS, apri la schermata iniziale e vai su Impostazioni> Generali. Clicca su Archiviazione iPhone: qui potrai visualizzata la memoria disponibile e utilizzata nonché accedere ad una precisa analisi delle app che utilizzano la RAM.

8-12-16 GB di RAM sono davvero necessari per uno smartphone?

RAM smartphone

Quante cose sono cambiate in 10 anni! Un decennio fa, infatti, la RAM dello smartphone non raggiungeva nemmeno il limite di 1 GB mentre oggi possiamo facilmente acquistare smartphone dotati di funzionalità avanzatissime, con ben 12 o 16 GB di RAM, fra questi troviamo anche il nuovo Galaxy S21 Ultra.

Di norma, i dispositivi appartenenti ad una fascia di prezzo alta sono dotati di almeno 8 GB di RAM. Tuttavia, la quantità di RAM appena citata potrebbe non sempre essere necessaria. Dopotutto, il vantaggio principale di avere più RAM è quello di poter eseguire più app contemporaneamente senza rischiare che una di essa diventi eccessivamente lenta o che il sistema si blocchi. Ovviamente, giochi ad alta intensità grafica e avanzate applicazioni di foto e video editing possono “girare” al meglio solamente su smartphone dotati di almeno 8 GB di RAM.

Dunque, avere 8 GB o più di memoria RAM sul proprio smartphone è davvero fantastico ma, come avrai intuito, non è sempre così necessario!

Il caso iPhone: quando 2 GB di RAM sono sufficienti

Se utilizzi un vecchio modello di iPhone, 2 GB di RAM sono più che sufficienti per per far sì che il sistema operativo funzioni senza problemi. Anche iOS 14 – l’ultimo sistema operativo mobile di Apple – è in grado di funzionare in maniera fluida su un “vecchio” iPhone 6S con solo 2 GB di RAM.

Il caso Android: quando 2 GB di RAM non bastano

2GB di RAM possono invece costituire un problema per gli utenti Android che sono soliti utilizzare lo smartphone per attività ben più complesse del semplice guardare un video o sfogliare l’album fotografico. Molti di essi potrebbero sperimentare considerevoli rallentamenti nel sistema operativo anche durante il completamento di semplici attività di routine. Nel 2020, Google ha annunciato che i telefoni con Android 10 o Android 11 necessitano di almeno 2 GB di RAM per funzionare correttamente.

Se, invece, pensi che il tuo telefono sia diventato troppo lento anche durante l’esecuzione di alcune app comuni, allora forse dovresti prendere in seria considerazione il passaggio ad un dispositivo con più RAM.

Conclusioni

Come abbiamo specificato all’inizio del nostro articolo, non esiste una risposta universale alla domanda “di quanta RAM ha bisogno uno smartphone?” Essa varia da persona a persona e dipende dall’uso che ogni utente fa del proprio dispositivo. Potresti aver bisogno di un minimo di 2 GB o di un massimo di 12 GB: dipende da come usi il tuo smartphone!

In definitiva, comunque, la cosa migliore da fare è “risparmiare” sempre un po’ di RAM extra in modo da garantirti che lo smartphone possa funzionare bene anche in presenza di un nuovo ed importante aggiornamento del tuo sistema operativo.

banner telegram - canale offerte

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Samsung, ufficiale il Galaxy S20 FE LTE con Snapdragon 865

AndroidNews

Android 12, ufficiale la terza Developer Preview. A maggio la prima beta?

AccessoriAppleNews

Apple AirTags presentati ufficialmente: come funzionano e quanto costano

AppleiPadNews

Nuovi iPad Pro 2021 con chip M1 e Mini-LED: tutte le caratteristiche e i prezzi