Apple watchConfrontiWearable

Fitbit vs Apple Watch: qual è il miglior fitness tracker per te?

I fitness tracker sono ormai uno strumento estremamente diffuso tra chi pratica sport. Attraverso questi gadget da polso è possibile tenere conto del proprio allenamento, nonché fissare degli obiettivi da raggiungere e monitorare le condizioni fisiche durante l’attività.

Questa sorta di smartwatch focalizzati su tutto ciò che è sport vedono di fatto Fitbit e Apple Watch come i prodotti più convincenti tra i tanti disponibili sul mercato. I due migliori fitness tracker sul mercato si spartiscono l’utenza, risultando entrambi ottimi prodotti, anche se con caratteristiche molto diverse.

In questo articolo andremo a paragonare i tre modelli di orologi Fitbit sul mercato con Apple Watch Series 6. In questo modo, cercheremo di capire qual è il miglior fitness tracker in base alla tipologia di utente che lo indossa.

Apple Watch

Miglior fitness tracker: Fitbit

Fitbit è una società di tecnologia sanitaria con sede negli Stati Uniti. Molto probabilmente ti sarai imbattuto di persona in uno dei suoi orologi, visti i numeri delle vendite: si parla di centinaia di milioni di dispositivi venduti in tutto il mondo.

Al momento in cui scriviamo (agosto 2021) i tre dei prodotti più popolari di Fitbit sono:

Oltre ai suoi smartwatch, Fitbit progetta anche bilance e altri dispositivo in ambito medico. La maggior parte degli orologi Fitbit ha un prezzo inferiore rispetto alle controparti Apple.

Fitbit funziona con Apple Health?

Questa è una domanda piuttosto comune, che però ha risposta negativa. Gli orologi Fitbit non funzionano direttamente con Apple Health.

Per utilizzare un dispositivo di questo brand con tale app, devi utilizzare una soluzione di terze parti. Questo perché gli orologi Fitbit utilizzano il sistema operativo Fitbit (OS), che è diverso da WatchOS di Apple.

Apple Watch: le caratteristiche tecniche

Gli Apple Watch sono un po’ più recenti delle loro controparti Fitbit, con il primo lancio sul mercato nel 2015. Se hai un iPhone, puoi sincronizzarlo con il tuo smartwatch per una sinergia perfetta e una condivisione istantanea dei dati raccolti.

Oltre all’Apple Watch Series 6, altri dispositivi popolari includono:

  • Apple Watch SE
  • Apple Watch Series 3

Mentre gli utenti possono monitorare la loro attività di fitness gratuitamente (dopo aver acquistato il dispositivo), Apple offre anche un piano Fitness+ a pagamento con vantaggi esclusivi.

Adesso diamo un’occhiata a cosa possono offrirti questi dispositivi nel momento dell’utilizzo pratico.

Fitbit vs Apple Watch per la corsa

runners

La semplice corsa è forse l’utilizzo più diffuso per questi dispositivi. I migliori fitness tracker spesso vedono nella gestione di questo esercizio un punto di forza tra i più evidenti.

L’Apple Watch semplifica il monitoraggio delle tue corse visto che una volta aperta l’app Allenamento, puoi scegliere se correre indoor oppure outdoor. Avrai quindi l’opportunità di impostare obiettivi, come il numero di calorie che vuoi bruciare o una distanza target da raggiungere.

Con l’Apple Watch, puoi anche mettere in pausa le tue corse e controllare i tuoi percorsi, anche se dovrai eseguire quest’ultima operazione direttamente dal tuo iPhone.

Fitbit Versa 3 è un’ottima opzione da indossare durante la corsa mattutina. Con questo orologio, puoi utilizzare il GPS integrato per tracciare dove stai andando, mentre il dispositivo mostra anche la distanza che hai coperto, il tuo ritmo e la frequenza cardiaca.

Il Sense è stato progettato per essere il principale orologio per la salute di Fitbit, offrendo le stesse funzioni di Versa 3 per i corridori. Entrambi hanno anche lo stesso sensore di frequenza cardiaca. Un fattore che può influenzare la tua decisione è il prezzo: Versa 3 costa meno di Sense.

Per quanto riguarda Fitbit Inspire, puoi monitorare la frequenza cardiaca e la distanza coperta. Tuttavia, le sue caratteristiche nel complesso non sono affatto sofisticate come Sense o Versa 3.

Fitbit vs Apple Watch in sala pesi

Il più delle volte, molte persone associano gli orologi per il fitness al cardio. Dal momento che lavorare con i pesi è un’attività popolare e porta significativi benefici per la salute, vale la pena considerarla nel confronto tra i prodotti Fitbit ed Apple Watch.

Anche se questo potrebbe cambiare in futuro, il tuo Apple Watch non è in grado di rilevare quanto peso sollevi. Lo stesso vale per gli orologi Fitbit che stiamo esaminando in questo articolo, anche se puoi scegliere l’opzione di allenamento con i pesi nell’app di allenamento per registrare informazioni più accurate.

Detto questo, puoi comunque utilizzare il tuo dispositivo Apple Watch o Fitbit per vedere quante calorie hai bruciato durante tale attività. Inoltre, puoi scaricare app di terze parti su entrambi gli orologi Versa 3 e Sense.

Allo stesso modo, puoi utilizzare le app con il tuo Apple Watch. Tieni presente che le tue app per Apple Watch proverranno dall‘App Store, mentre quelle Fitbit proverranno dalla Galleria app di Fitbit.

Fitbit vs Apple Watch: ciclismo

Per molti, il ciclismo è un’attività praticata abitualmente del fine settimana, utile per migliorare la circolazione sanguigna e non solo. Inoltre, alcune persone vanno in bicicletta per il loro tragitto giornaliero, per andare a lavoro ad esempio. Quindi, quando acquistano un Fitbit o un Apple Watch, molte persone lo terranno in considerazione questo tipo di attività.

L’Apple Watch Series 6 ti consente di monitorare le tue uscite in bicicletta in vari modi. Oltre a visualizzare la velocità media, il tempo totale e la frequenza cardiaca media, puoi anche monitorare i cambiamenti di altitudine durante la corsa.

Come per la corsa, puoi impostare obiettivi per il ciclismo sul tuo Apple Watch. In alternativa, puoi lasciare le cose aperte e pedalare a tuo piacimento.

Fitbit Sense e Versa 3 ti consentono anche di tenere traccia delle tue attività ciclistiche indoor e outdoor. Il loro GPS integrato rileverà il tuo percorso per te, mentre puoi anche tenere d’occhio la frequenza cardiaca (cosa che puoi fare anche con Fitbit Inspire).

In modo simile all’Apple Watch 6, puoi utilizzare Fitbit Sense e Versa 3 per rilevare i cambiamenti di altitudine del tuo allenamento in bicicletta. Inoltre, hai il potere di monitorare sia le corse indoor che quelle outdoor.

Fitbit vs Apple Watch per gli sport di squadra

Sport di squadra

Se pratichi sport di squadra, monitorare le tue statistiche di fitness può aiutarti a determinare dove allenarti maggiormente per avere risultati migliori.

Nessuno di questi orologi terrà traccia di quanti passaggi hai effettuato e simili, ma puoi controllare la distanza percorsa. Con l’Apple Watch 6, puoi guardare le tue statistiche, come battiti cardiaci e quanto hai camminato durante l’attività. Sebbene né Fitbit Sense né Versa abbiano una modalità sport di squadra, puoi monitorare tennis, golf e tante altre discipline.

Se pratichi sport di contatto in modo competitivo, è essenziale ricordare che non puoi indossare gioielli, compresi gli smartwatch, durante l’attività. Quindi, potresti dover trovare comunque un altro modo per monitorare le tue prestazioni.

Qual è il migliore per te?

Si tratta senza dubbio, in entrambi i casi, dei migliori fitness tracker sul mercato. Ovviamente però, vi sono delle differenze tra i due produttori.

Gli orologi Fitbit menzionati in questo articolo non sono drasticamente diversi dall’Apple Watch. Scegliere il migliore dunque, vuol dire capire bene in quale ambito intendi utilizzare il fitness tracker.

Anche il tuo smartphone potrebbe entrare in gioco in fase di scelta. Usare un Apple Watch senza il tuo iPhone è un po’ più complicato. Fitbit invece, è più adattabile alla maggior parte di dispositivi mobile sul mercato.


Fonte makeuseof.com

Potrebbero interessarti
AppleApple watchiPadiPhoneNews

iPhone 13, Apple Watch Series 7 e nuovi iPad: Apple alza il sipario

AppleApple watchGuide

Come usare WhatsApp su Apple Watch per inviare e ricevere messaggi

AppleApple watchGuide

Come liberare spazio sul tuo Apple Watch

AccessoriAccessoriAndroidAppleRecensioniRecensioniWearable

Recensione Cubot ID206: il nuovo smartwatch con Alexa